Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/315: I CIRCOLI FINALMENTE RIAPRONO

Massima attenzione, ma non c'è ambiente più salutare dei campi


MARTELLAGO - Era tempo, sono tanti i golfisti che attendevano questo momento, desiderosi di ritrovare il benessere fisico, hanno ora il morale risollevato. Questa disciplina è pronta a ripartire, meglio di tante altre, la sua pratica è essa stessa anti Covid. Non prevede...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/314 - CAMPI/26: IL GOLF CLUB AL LIDO

Agli Alberoni, il primo campo del Veneto ispirato da Henry Ford


VENEZIA - Golf al Lido, Alberoni. Parliamo del Campo di Golf che nasce nel 1928, il primo nel Veneto. Il posto dove sorge è fascinoso: una lingua di terra tra mare e laguna, un po' complicato da raggiungere. Ma qui non è applicabile il detto “per aspera ad astra”,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/313- CAMPI/25: IL GOLF CLUB DONNAFUGATA

In Sicilia, un gioiello in cerca di rilancio


RAGUSA - Un gioiello italiano del Golf in ginocchio, un’eccellenza italiana che sta scomparendo. Civico 194 di Contrada Piombo, nel Ragusano. Immerso nella macchia mediterranea, laborioso arrivarci, un angolo di Sicilia affascinante. Le terre di Tomasi di Lampedusa, il Gattopardo, Intriso di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Domenica 4 giugno messa solenne con il vescovo Pizziolo

SANTA MARIA DEI BROI AFFASCINA ANCHE VITTORIO SGARBI

Il critico visita la secolare chiesetta di Farra ed elogia i restauri


FARRA DI SOLIGO - Il noto critico d’arte Vittorio Sgarbi, ha visitato nei giorni scorsi la Chiesa Arcipretale di Farra di Soligo, dove ha potuto ammirare, il Battistero dipinto e la pala di Santo Stefano protomartire. La visita è poi La campana della paceproseguita alla secolare chiesa di Santa Maria dei Broi appena ristrutturata dove, l’illustre ospite ha potuto ammirare gli affreschi del XIII secolo. Sgarbi si è complimentato per l’ottimo lavoro di recupero eseguito della equipe diretta da Ragna Notthoff, in collaborazione con l’Ufficio Arte Sacra diretto da Cristina Falsarella e della Soprintendenza di Venezia. Vittorio sgarbi ha avuto parole di elogio non solo per i lavori svolti nell’antichissima chiesa e per il recupero dell’adiacente torre Longobarda, ma anche con il parroco Don Brunone De Toffol e per tutti i componenti del comitato, “Madonna dei Broi”, i quali da diversi anni si prodigano nella la raccolta dei fondi, necessari al recupero di questa chiesa, tanto cara a tutti i cittadini del paese. Domenica 4 giugno, alle 18.30, sarà benedetta dal vescovo di Vittorio Veneto, monsignor Corrado Pizziolo anche la Campana della Pace “Maria Pacis”, che porta incisa la parola Pace in dodici lingue, tra cui il cinese, l’arabo e l’ebraico. La campana suonerà, dopo essere posta sulla ristrutturata “Torre della Pace”, della quale si stanno completando i restauri, in coincidenza con la campana di Rovereto tutte le sere alle 21.30.
Diego Berti
Vittorio Sgarbi ammira il restauro insieme a don Brunone De Toffol