Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/194: IN SUDAFRICA IL PENULTIMO ATTO DELL'EUROPEAN TOUR

Vittoria per l'indolo di casa Brendan Grace


Dopo il Turkish Open, giocato ad Antalya la scorsa settimana e conquistato da Justin Rose, siamo ora al Gary Player GC di Sun City (par 72) in Sudafrica, dove, dal 9 al 12 novembre, si disputa il Nedbank Golf Challenge penultimo atto dell’European Tour, e settimo degli otto eventi delle Rolex...continua

Cronaca
PILLOLE DI GOLF/193: IN OMAN SI CONCLUDE LA CORSA DEL CHALLENGE

In palio la "carta" per l'European Tour


MUSCAT - Ricordiamo brevemente cos’è il Challenge, chiamato un tempo Satellite. È un Tour organizzato dal PGA European Tour, con la serie di tornei di golf professionali. È finalizzato allo sviluppo e alla promozione degli atleti al Tour europeo, che si classificano in...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/192: JUSTIN ROSE, RIMONTA VINCENTE IN CINA

Il Wgc di Shanghai si decide solo nel giro finale


SHANGHAI - Sul percorso dello Sheshan International GC (par 72), a Shanghai, dal 26 al 29 ottobre, si è giocato il quarto e ultimo torneo stagionale, del World Golf Championship, il mini circuito mondiale, a cui sono stati ammessi appena 78 concorrenti, solo i grandi. Com’è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il maltempo ieri sera ha paralizzato il centro

BOMBA D'ACQUA A CONEGLIANO, DANNI INGENTI

Pioggia, grandine, tuoni e fulmini, in tilt la viabilitÓ


TREVISO -Rovinoso nubifragio ieri sera a Conegliano: i danni sono ingenti, con strade e decine di garage e scantinati allagati. Una vera e propria bomba d'acqua si è abbattuta improvvisamente verso le 21 nel centro della città e che ha ricordato una analoga situazione nel 2015. Violenti scrosci di pioggia, a volte mista a grandine, accompagnati da tuoni e fulmini: ben presto l'illuminazione è andata in tilt, bloccato il sottopasso di viale Italia, colpita anche Santa Lucia. Innumerevoli le chiamate ai Vigili del fuoco, che hanno lavorato per tutta la notte assieme alla Protezione Civile e Comune. Poco prima di mezzanotte la situazione ha iniziato a normalizzarsi, questa mattina si conta di completare il lavoro.