Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/315: I CIRCOLI FINALMENTE RIAPRONO

Massima attenzione, ma non c'è ambiente più salutare dei campi


MARTELLAGO - Era tempo, sono tanti i golfisti che attendevano questo momento, desiderosi di ritrovare il benessere fisico, hanno ora il morale risollevato. Questa disciplina è pronta a ripartire, meglio di tante altre, la sua pratica è essa stessa anti Covid. Non prevede...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/314 - CAMPI/26: IL GOLF CLUB AL LIDO

Agli Alberoni, il primo campo del Veneto ispirato da Henry Ford


VENEZIA - Golf al Lido, Alberoni. Parliamo del Campo di Golf che nasce nel 1928, il primo nel Veneto. Il posto dove sorge è fascinoso: una lingua di terra tra mare e laguna, un po' complicato da raggiungere. Ma qui non è applicabile il detto “per aspera ad astra”,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/313- CAMPI/25: IL GOLF CLUB DONNAFUGATA

In Sicilia, un gioiello in cerca di rilancio


RAGUSA - Un gioiello italiano del Golf in ginocchio, un’eccellenza italiana che sta scomparendo. Civico 194 di Contrada Piombo, nel Ragusano. Immerso nella macchia mediterranea, laborioso arrivarci, un angolo di Sicilia affascinante. Le terre di Tomasi di Lampedusa, il Gattopardo, Intriso di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il sindaco Colmellere: "Ulteriore intervento per 500mila euro"

A MIANE ELEMENTARIE E MEDIE ACCORPATE IN UN UNICO EDIFICIO

La sede della primaria è già stata resa antisismica


MIANE - Al via i lavori per l’accorpamento dei due plessi scolastici di Miane nell’immobile che attualmente ospita la scuola primaria, già messa a norma l’anno scorso dal punto di vista antisismico con un intervento da 560.000 euro. I cantieri chiuderanno il 28 agosto, in tempo per consentire il trasferimento del materiale nella nuova struttura prima dell’inizio delle scuole a metà settembre.
“L’edificio che ospita la scuola secondaria, risale ai primi del ‘900 – spiega il sindaco Angela Colmellere – e versa in condizioni di criticità strutturale. Il dirigente mi ha manifestato la sua preoccupazione dopo il terremoto del Centro Italia, e come Giunta ci siamo subito attivati per poter accorpare scuole primarie e scuole secondarie nell’immobile appena ristrutturato. Il progetto esecutivo, approvato a febbraio, ha un importo di 450.000 euro finanziati con risorse comunali, e prevede di trasferire la scuola secondaria al piano terra della primaria, per ospitare circa 80 ragazzi più le funzioni e gli spazi comuni alle due scuole”. Il piano primo sarà invece riservato ai 130 alunni della scuola primaria. Le due scuole rimarranno ben distinte e senza interferenze, a partire dai due ingressi. Gli spazi di uso comune al piano terra saranno dedicati agli insegnanti e al refettorio da 80 posti, organizzato ad orari distinti per fasce d'utenza e con spazi maggiori di quelli previsti dalla normativa in modo da garantire flessibilità d'uso nel tempo.
“E’ stato già previsto e finanziato un ulteriore intervento di completamento antisismico del fabbricato della scuola primaria – conclude Colmellere - di importo complessivo di 500.000 euro (450.000 da contributo regionale). Lo avvieremo nell’estate 2018 per garantire ad alunni e docenti dei due Istituti un fabbricato efficiente da un punto di vista energetico, funzionale negli spazi e soprattutto sicuro. Manteniamo una promessa ed un impegno, quello di offrire una scuola davvero sicura, reperendo le risorse necessarie in ogni modo ed accelerando le pratiche amministrative necessarie. La sicurezza dei nostri studenti per noi è una priorità assoluta”.