Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/278: IL "GIGANTE" BELGA PIETERS TRIONFA AL CZECH MASTERS

Ultimo giro record, Andrea Pavan conquista il terzo posto


PRAGA (REP. CECA) - Lasciamo per il momento tranquilli i 70 più grandi giocatori del mondo, a darsi battaglia nel BMW Championship, la seconda delle tre tappe della FedEx Cup in corso a Medinah nell’Illinois. Il primo torneo, il Northern Trust giocato nel New Jersey, l’abbiamo...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/277: A PADOVA IL GOLF GIOVANILE INTERNAZIONALE

L'U.S. Kids Venice Open ospitato tra Galzignano, Montecchia e Frassenelle


PADOVA - È ancora una volta a Padova l’International U.S. Kids Venice Open, affollata da centinaia di atleti, provenienti da ogni parte del mondo. L’U.S. Kids è istituzione americana con 27 circoli affiliati in Italia, che ha il fine di aprire il Golf ai più...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/276: LA CALMA DI PATRICK REED È VINCENTE AL NORTHERN TRUST

Lo statunitense bissa il successo del 2016 nel primo torneo della FedEx Cup


NEW JERSEY (USA) - È questa la prima delle tre gare valide per la FedEx Cup, inserita nel corso della stagione PGA Tour: tre tornei a eliminazione, giocati nel mese di agosto, che portano all’assegnazione di una grossa somma di denaro: 15 milioni di dollari del Jackpot al vincitore di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Ricavati due bacini per contenere eventuali piene

CONCLUSI I LAVORI DI RICALIBRATURA DEL RUSTEGHIN A MOGLIANO VENETO

Intervento da 559mila euro realizzato dal consorzio Acque Risorgive


MOGLIANO VENETO - Si sono conclusi i lavori di ricalibrazione dello scolo Rusteghin in comune di Mogliano Veneto.
L’intervento, approvato dalla Giunta regionale per un importo a base d’asta di circa 559 mila euro, è stato realizzato dal consorzio di bonifica "Acque Risorgive". Si tratta di un progetto previsto nell’ambito degli interventi strutturali sulla rete minore di bonifica e riguardanti, in questo caso, i sottobacini del fiume Zero.
Grazie ai lavori portati a termine da Acque Risorgive sono stati realizzati due bacini di laminazione che vengono utilizzati per la fitobiodepurazione, ovvero il processo naturale di abbattimento dei nutrienti presenti nelle acque, e che durante le fasi di piena svolgono la funzione di difesa idraulica, trattenendo i quantitativi di acqua in eccesso.
I lavori prevedevano inoltre la realizzazione di due manufatti con la funzione di collegamento idraulico tra i bacini di invaso, la ricalibratura dello scolo Buratti, una botte a sifone sottopassante lo scolo Rusteghin, un manufatto di sbarramento e a sfioro che ne garantisce la funzionalità e due nuovi manufatti di attraversamento sulla viabilità secondaria.