Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/315: I CIRCOLI FINALMENTE RIAPRONO

Massima attenzione, ma non c'è ambiente più salutare dei campi


MARTELLAGO - Era tempo, sono tanti i golfisti che attendevano questo momento, desiderosi di ritrovare il benessere fisico, hanno ora il morale risollevato. Questa disciplina è pronta a ripartire, meglio di tante altre, la sua pratica è essa stessa anti Covid. Non prevede...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/314 - CAMPI/26: IL GOLF CLUB AL LIDO

Agli Alberoni, il primo campo del Veneto ispirato da Henry Ford


VENEZIA - Golf al Lido, Alberoni. Parliamo del Campo di Golf che nasce nel 1928, il primo nel Veneto. Il posto dove sorge è fascinoso: una lingua di terra tra mare e laguna, un po' complicato da raggiungere. Ma qui non è applicabile il detto “per aspera ad astra”,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/313- CAMPI/25: IL GOLF CLUB DONNAFUGATA

In Sicilia, un gioiello in cerca di rilancio


RAGUSA - Un gioiello italiano del Golf in ginocchio, un’eccellenza italiana che sta scomparendo. Civico 194 di Contrada Piombo, nel Ragusano. Immerso nella macchia mediterranea, laborioso arrivarci, un angolo di Sicilia affascinante. Le terre di Tomasi di Lampedusa, il Gattopardo, Intriso di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Iniziativa guidata dal professor Gianni Mazzonetto

DALLO SCARPONE SENZA GANCI AL NEURO STIMOLATORE, I PICCOLI GENI DEL PIO X

Frutto di un corso di matematica creativa


TREVISO - La chiamano "matematica creativa": ovvero equazioni e algoritmi utilizzati per creare oggetti. Un avanzato metodo sperimentale che è stato oggetto di un corso integrativo, promosso dal Pio X.
Nella scuola trevigiana, infatti, sotto la guida di Gianni Mazzonetto, professore universitario, un gruppo di studenti, soprattutto dei primi anni del Liceo scientifico, ha imparato e sperimentato la progettazione di oggetti mediante formule matematiche elaborate con un software. Due di loro hanno progettato un aereo e presenteranno sia gli studi matematici che il modello in scala. Un altro studente farà vedere come si può usare la matematica per progettare carrozzerie di vetture di formula uno. Ci sarà la presentazione del drone matematico, l’orologio matematico e i nervi per trasmissioni di segnali all’interno del corpo. Infine, due ragazzi di prima hanno raccontato il loro progetto dello scarpone da sci senza ganci, basato su un sistema di cavetti che si stringono con la pressione del piede infilato nella calzatura. Un meccanismo tanto innovativo da essere diventato un brevetto e aver già suscitato l'interesse di alcune aziende del settore.
Per presentare i vari lavoro, il Pio X ha organizzato la ‘Festa della Matematica Creativa’, con anche le premiazioni delle gare di matematica organizzate nell'istituto. Presenti varie autorità e ospiti: dal senatore Franco Conte, vicepresidente della Commissione Cultura del Senato, al sindaco di Treviso Giovanni Manildo, a Carlo e Giorgio Gaino progettisti della Fiat Barchetta e della 500, insieme con esperti di educazione, ingegneria, sport e innovazione. Il mondo dell’industria si è rivelato molto attento alla didattica innovativa e ai suoi risultati maturati nelle aule del Collegio Pio X.