Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/194: IN SUDAFRICA IL PENULTIMO ATTO DELL'EUROPEAN TOUR

Vittoria per l'indolo di casa Brendan Grace


Dopo il Turkish Open, giocato ad Antalya la scorsa settimana e conquistato da Justin Rose, siamo ora al Gary Player GC di Sun City (par 72) in Sudafrica, dove, dal 9 al 12 novembre, si disputa il Nedbank Golf Challenge penultimo atto dell’European Tour, e settimo degli otto eventi delle Rolex...continua

Cronaca
PILLOLE DI GOLF/193: IN OMAN SI CONCLUDE LA CORSA DEL CHALLENGE

In palio la "carta" per l'European Tour


MUSCAT - Ricordiamo brevemente cos’è il Challenge, chiamato un tempo Satellite. È un Tour organizzato dal PGA European Tour, con la serie di tornei di golf professionali. È finalizzato allo sviluppo e alla promozione degli atleti al Tour europeo, che si classificano in...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/192: JUSTIN ROSE, RIMONTA VINCENTE IN CINA

Il Wgc di Shanghai si decide solo nel giro finale


SHANGHAI - Sul percorso dello Sheshan International GC (par 72), a Shanghai, dal 26 al 29 ottobre, si è giocato il quarto e ultimo torneo stagionale, del World Golf Championship, il mini circuito mondiale, a cui sono stati ammessi appena 78 concorrenti, solo i grandi. Com’è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Prima il malore, poi è precipitato per venti metri in un dirupo

INFARTO DURANTE UN'ESCURSIONE, MUORE DON VALERIO BORTOLIN

Il 63enne sacerdote di Valdobbiadene stava salendo sul Pizzocco


SAN GREGORIO NELLE ALPI (BL) - Colpito da un infarto, ha perso l'equilibrio ed è precipitato in un dirupo. E' morto così, tra i monti che tanto amava, don Valerio Bortolin. Il sacerdote, 63 anni, originario di Valdobbiadene, viveva a Padova, dove insegnava filosofia alla Facoltà teologica del Triveneto ed era docente all'Istituto superiore di scienze religiose, oltre ad essere cooperatore festivo nella parrocchia di San Vito di Valdobbiadene (il territorio valdobbiadenese appartiene, infatti, alla diocesi patavina).
Grande appassionato di montagna, stava salendo sul Monte Pizzocco, in compagnia di alcuni amici: mentre il gruppo era ormai in vista della cima, don Bortolin si è sentito male, ha perso l'equilibrio ed è ruzzolato per oltre una ventina di metri tra le balze rocciose. Erano circa le 13.45: i compagni di escursione, tra cui un medico, hanno immediatamente allertato il 118, avvertendo subito della gravità dell'incidente, avvenuto quasi in cima, all'altezza della Madoneta. L'elicottero del Suem di Pieve di Cadore ha imbarcato un tecnico del Soccorso alpino di Feltre per aiutare l'equipaggio nella veloce individuazione del punto e in supporto alle operazioni. L'eliambulanza ha quindi calato con un verricello soccorritore, tecnico di elisoccorso e medico, che però ha potuto purtroppo solamente constatare il decesso del 63enne. Ottenuto il nulla osta per la rimozione, la salma è stata ricomposta e imbarellata per essere recuperata con un verricello e trasportata a San Gregorio, dove attendevano il carro funebre e i carabinieri.