Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/315: I CIRCOLI FINALMENTE RIAPRONO

Massima attenzione, ma non c'è ambiente più salutare dei campi


MARTELLAGO - Era tempo, sono tanti i golfisti che attendevano questo momento, desiderosi di ritrovare il benessere fisico, hanno ora il morale risollevato. Questa disciplina è pronta a ripartire, meglio di tante altre, la sua pratica è essa stessa anti Covid. Non prevede...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/314 - CAMPI/26: IL GOLF CLUB AL LIDO

Agli Alberoni, il primo campo del Veneto ispirato da Henry Ford


VENEZIA - Golf al Lido, Alberoni. Parliamo del Campo di Golf che nasce nel 1928, il primo nel Veneto. Il posto dove sorge è fascinoso: una lingua di terra tra mare e laguna, un po' complicato da raggiungere. Ma qui non è applicabile il detto “per aspera ad astra”,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/313- CAMPI/25: IL GOLF CLUB DONNAFUGATA

In Sicilia, un gioiello in cerca di rilancio


RAGUSA - Un gioiello italiano del Golf in ginocchio, un’eccellenza italiana che sta scomparendo. Civico 194 di Contrada Piombo, nel Ragusano. Immerso nella macchia mediterranea, laborioso arrivarci, un angolo di Sicilia affascinante. Le terre di Tomasi di Lampedusa, il Gattopardo, Intriso di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Primo appuntamento, venerdì 16, dedicato a Gino Rossi e la Francia

SERE D'ESTATE AL MUSEO RACCONTA PALAZZO DEI 300 E LA BIBLIOTECA STORICA

Due novità per la rassegna proposta dai Musei civici di Treviso


TREVISO - Dopo  il  successo  ottenuto  nelle  precedenti edizioni, i Musei Civici di Treviso  ripropongono,  a  partire da venerdì 16 giugno, l’iniziativa “Sere d’estate  al  Museo”,  un  ciclo  di  dieci  percorsi guidati dedicati alla scoperta  dei  tesori  artistici  e  archeologici custoditi presso il Museo Bailo e il Museo di Santa Caterina.
Il  programma  dell’estate  2017 prevede due grandi novità: due incontri si terranno a Palazzo dei Trecento e permetteranno di approfondire la storia e l’apparato  decorativo  del  monumento  e tre appuntamenti saranno dedicati alla   mostra   “Itinerario   trevigiano   tra   poemi   cavallereschi  del Cinque- Seicento”,  straordinaria  occasione  per  scoprire  le  opere della Biblioteca storica di Treviso.
La  prima  serata  si terrà al Museo Bailo e sarà dedicata all’arte di Gino Rossi   e   allo   stretto  rapporto  tra  il  pittore  e  la  Francia:  si ripercorreranno i viaggi dell’artista a Parigi e in Bretagna, rievocando il clima  culturale  della Francia del primo Novecento, e si approfondiranno i rapporti  tra  la  pittura  transalpina e l’opera di Gino Rossi attraverso le opere  conservate  in  Museo,  messe  in  relazione  con  altri  capolavori dell’artista.
Le  attività  nascono  dalla collaborazione tra i Musei Civici di Treviso e Studio  Didattica Nord Est, associazione costituita da archeologi e storici dell’arte esperti in didattica e divulgazione museale, attiva da molti anni nelle  realtà  monumentali  e nei  Musei  del  Veneto e del Friuli Venezia Giulia.
Sono  previsti  due turni di visita, dalle 20.30 alle 21.30 e dalle 21.30 alle 22.30. Sarà  possibile  partecipare  ai percorsi esclusivamente su prenotazione al costo di 6 euro per gli adulti (comprensivo di biglietto d’ingresso) e di 2 euro per i bambini e i ragazzi fino a 18 anni. Le  serate  a  Palazzo  dei  Trecento  hanno il costo di 2 euro per tutti i partecipanti.