Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/194: IN SUDAFRICA IL PENULTIMO ATTO DELL'EUROPEAN TOUR

Vittoria per l'indolo di casa Brendan Grace


Dopo il Turkish Open, giocato ad Antalya la scorsa settimana e conquistato da Justin Rose, siamo ora al Gary Player GC di Sun City (par 72) in Sudafrica, dove, dal 9 al 12 novembre, si disputa il Nedbank Golf Challenge penultimo atto dell’European Tour, e settimo degli otto eventi delle Rolex...continua

Cronaca
PILLOLE DI GOLF/193: IN OMAN SI CONCLUDE LA CORSA DEL CHALLENGE

In palio la "carta" per l'European Tour


MUSCAT - Ricordiamo brevemente cos’è il Challenge, chiamato un tempo Satellite. È un Tour organizzato dal PGA European Tour, con la serie di tornei di golf professionali. È finalizzato allo sviluppo e alla promozione degli atleti al Tour europeo, che si classificano in...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/192: JUSTIN ROSE, RIMONTA VINCENTE IN CINA

Il Wgc di Shanghai si decide solo nel giro finale


SHANGHAI - Sul percorso dello Sheshan International GC (par 72), a Shanghai, dal 26 al 29 ottobre, si è giocato il quarto e ultimo torneo stagionale, del World Golf Championship, il mini circuito mondiale, a cui sono stati ammessi appena 78 concorrenti, solo i grandi. Com’è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Prime anticipazioni sul rapporto di Veneto Agricoltura

CALDO E SOLE, VENDEMMIA IN ANTICIPO DI 10 GIORNI

Uve sane, da valutare i danni della gelata di aprile


CONEGLIANO - La vendemmia 2017, stante l’attuale andamento climatico caratterizzato da giornate di sole e alte temperature, si annuncia anticipata di una decina di giorni rispetto alla media. La conferma nel Veneto arriva dalle varietà precoci (Chardonnay e Pinot) che in tempi record risultano già essere in fase di chiusura del grappolo.
Per quanto riguarda i vigneti, quasi ovunque nel Veneto si presentano con abbondanti esuberi fogliari che necessitano di essere “controllati” con interventi di cimatura e legatura. La sanità delle uve, al momento, è ottima.
Sono queste le primissime anticipazioni fornite da Veneto Agricoltura che, assieme alle strutture preposte della Regione, il CREA-VIT e l’Arpav, sta mettendo assieme i dati sullo stato del vigneto ad inizio estate.
Il quadro completo sarà presentato il prossimo 21 giugno in occasione del primo focus del Trittico Vitivinicolo 2017 in programma a Conegliano-TV presso il CIRVE dell’Università di Padova, iniziativa unica nel suo genere non solo in Italia.
Da alcuni anni gli appuntamenti del Trittico rappresentano infatti importanti momenti di confronto per gli operatori del comparto. A Conegliano sarà dunque fatto il punto sullo stato vegetativo e fitosanitario del vigneto, anche in rapporto all’andamento meteo del primo semestre, caratterizzato quest’anno da una forte gelata registrata nel mese di aprile, i cui danni al momento non sono ancora quantificabili data la diversa reazione delle tipologie di uva. Ad oggi appare però evidente che alcune varietà, come per esempio il Merlot, hanno recuperato meglio rispetto ad altre, ad esempio il Teroldego.
Nel corso del focus saranno inoltre fornite le prime anticipazioni quantitative sulla prossima vendemmia, grazie ai dati raccolti da una “rete” di operatori che fanno capo ad alcune Cantine e Consorzi delle diverse aree vitivinicole del Veneto ed elaborati dai promotori dell’evento. Infine, saranno approfondite altre importanti tematiche quali le opportunità per una migliore sostenibilità ambientale del vigneto.