Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/315: I CIRCOLI FINALMENTE RIAPRONO

Massima attenzione, ma non c'è ambiente più salutare dei campi


MARTELLAGO - Era tempo, sono tanti i golfisti che attendevano questo momento, desiderosi di ritrovare il benessere fisico, hanno ora il morale risollevato. Questa disciplina è pronta a ripartire, meglio di tante altre, la sua pratica è essa stessa anti Covid. Non prevede...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/314 - CAMPI/26: IL GOLF CLUB AL LIDO

Agli Alberoni, il primo campo del Veneto ispirato da Henry Ford


VENEZIA - Golf al Lido, Alberoni. Parliamo del Campo di Golf che nasce nel 1928, il primo nel Veneto. Il posto dove sorge è fascinoso: una lingua di terra tra mare e laguna, un po' complicato da raggiungere. Ma qui non è applicabile il detto “per aspera ad astra”,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/313- CAMPI/25: IL GOLF CLUB DONNAFUGATA

In Sicilia, un gioiello in cerca di rilancio


RAGUSA - Un gioiello italiano del Golf in ginocchio, un’eccellenza italiana che sta scomparendo. Civico 194 di Contrada Piombo, nel Ragusano. Immerso nella macchia mediterranea, laborioso arrivarci, un angolo di Sicilia affascinante. Le terre di Tomasi di Lampedusa, il Gattopardo, Intriso di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Sabarto 17 tour- spettacolo alla scoperta delle due borgate

STORIE, LEGGENDE E PERSONAGGI PASSEGGIANDO LUNGO IL SILE

I quartieri di Sant'Angelo e Canizzano si raccontano


TREVISO - Una passeggiata-spettacolo per raccontare i quartieri di S. Angelo e Canizzano a Treviso. La organizza sabato 17 giugno, l’associazione culturale Fiera Libre: partenza alle10 dalla Chiesa parrocchiale di Sant’Angelo (ossia la chiesa di San Michele Arcangelo).
La formula è quella già sperimentata, con grande successo, con il tour "Fiera Racconta - Racconta Fiera", uno degli undici eventi del festival Trevolution 2016: una passeggiata di quartiere in compagnia di un cicerone autoctono, che racconterà al pubblico i luoghi per come effettivamente erano un tempo, facendone rivivere storie, leggende, società. Man mano che si avanzerà lungo il percorso, si incontreranno persone e personaggi, menestrelli e mestieranti, ciascuno col compito di aggiungere qualcosa di originale all’affresco dei quartieri. Un omaggio alla vita di periferia, a tutti quei trevigiani fuori-mura che compongono il più importante tessuto sociale della città.
Per Canizzano e Sant’Angelo, si è scelto di percorrere insieme ai suoi abitanti un chilometro di greenway, fino al casone di Borgo Furo. Lungo il tragitto, si potranno ascoltare vecchi miti e leggende legati al Sile, canzoni, aneddoti, storia dei quartieri; la passeggiata si concluderà con le visite al museo della fauna e della flora e a quello degli antichi mestieri, per poi finire con il ristoro con i prodotti tipici del Sile.
In caso di maltempo la manifestazione si terrà il giorno seguente, domenica 18 giugno, sempre dalle 10, dalla chiesa di Sant'Angelo.