Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/315: I CIRCOLI FINALMENTE RIAPRONO

Massima attenzione, ma non c'è ambiente più salutare dei campi


MARTELLAGO - Era tempo, sono tanti i golfisti che attendevano questo momento, desiderosi di ritrovare il benessere fisico, hanno ora il morale risollevato. Questa disciplina è pronta a ripartire, meglio di tante altre, la sua pratica è essa stessa anti Covid. Non prevede...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/314 - CAMPI/26: IL GOLF CLUB AL LIDO

Agli Alberoni, il primo campo del Veneto ispirato da Henry Ford


VENEZIA - Golf al Lido, Alberoni. Parliamo del Campo di Golf che nasce nel 1928, il primo nel Veneto. Il posto dove sorge è fascinoso: una lingua di terra tra mare e laguna, un po' complicato da raggiungere. Ma qui non è applicabile il detto “per aspera ad astra”,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/313- CAMPI/25: IL GOLF CLUB DONNAFUGATA

In Sicilia, un gioiello in cerca di rilancio


RAGUSA - Un gioiello italiano del Golf in ginocchio, un’eccellenza italiana che sta scomparendo. Civico 194 di Contrada Piombo, nel Ragusano. Immerso nella macchia mediterranea, laborioso arrivarci, un angolo di Sicilia affascinante. Le terre di Tomasi di Lampedusa, il Gattopardo, Intriso di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'anticiclone africano arroventa l'inizio estate, possibili temporali di calore

DA GIOVEDÌ ONDATA DI CALDO TORRIDO ANCHE SULLA MARCA

Torna l'afa: temperature percepite fino a 38 gradi


TREVISO - L'estate inizia con un clima ancor più torrido anche nella Marca: da giovedì, infatti, è previsat una nuova ondata di caldo, secondo gli esperti, la più intensa degli ultimi 10-15 anni. Già in questi giorni le temperature sono state elevate: martedì, in pressoché tutta la provincia, le massime hanno raggiunto e superato i 30 grandi, con recordo di 35,4 a Castello di Godego e 34 in tutta la Castellana.
Nell'ultimo fine settimana di giugno, però, si toccheranno picchi di 34-36 gradi in tutte le zone interne e nei fondovalle e in gran parte della Pianura Padana. A causa dell'afa, nei grandi centri urbani le temperature percepite potranno aumentare di un ulteriore paio di gradi.
Colpa dell'anticiclone africano che si estende sull'Europa centro-occidentale, Italia compresa, garantendo alta pressione che cieli limpidi e soleggiati, ma anche, appunto, termometro ai massimi. La colonnina di mercurio è destinata a salire anche a causa di masse di aria rovente provenienti dal deserto tunisino e algerino. Solo nel pomeriggio e in serata potranno svilupparsi dei locali piovaschi, in alcuni casi anche piuttosto violenti, con tuoni, lampi e persino grandine, i cosiddetti "temporali di calore", dovuti proprio al forte surriscaldamento diurno. Peraltro queste precipitazioni saranno troppo brevi per attenuare la siccità ormai prolungata: i meteorologi hanno calcolato che nei primi cinque mesi dell'anno non ha piovuto rispetto alla norma per un volume d'acqua pari al lago di Como.
E la situazione sembra destinata a durare: l'ondata di gran caldo dovrebbe protrarsi almeno per una settimana. "In generale il mese di giugno è divenuto più caldo nel corso degli anni Duemila - confermano anche da 3bmeteo -. Secondo le analisi il mese in corso ha tutte le carte in regola per rivelarsi uno tra i più caldi degli ultimi dieci anni non solo in Italia, ma anche nell'Europa occidentale”