Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/197: IL RITORNO DI TOGER WOODS

Il campione di nuovo sul green nel "Torneo degli eroi"


NASSAU - Un evento atteso, e da molti auspicato: il fuoriclasse Tiger Woods 41enne di Cypress (California), si rimette in gioco. È sceso in campo dal 30 novembre al 3 dicembre all’Albany Golf Course (par 72) di Nassau, a New Providence sulle isole Bahamas, praticamente a casa sua,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/196: AD ALICANTE LA SFIDA ITALIA - SPAGNA DEI GIORNALISTI

Vincono gli iberici, ma è festa per tutti


ALICANTE (SPA) - Ad Alicante, il match “Periodistas España-Italia”, la tradizionale sfida dei giornalisti spagnoli nostri antagonisti, in un clima di grande amicizia. È il più cordiale e allegro tra gli incontri internazionali che nella stagione vede i giornalisti...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/195: A DUBAI IL GRAN FINALE DELL'EUROPEAN TOUR

Rahm vince il torneo, classifica generale a Fleetwood


DUBAI - Con la disputa del DP World Tour Championship Dubai (16-19 novembre), è terminata al Jumeirah Golf Estates (Par 72), la stagione dell’European Tour cui hanno partecipato i primi sessanta classificati nell’ordine di merito della "Race To Dubai". Unico italiano in gara...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'anticiclone africano arroventa l'inizio estate, possibili temporali di calore

DA GIOVEDÌ ONDATA DI CALDO TORRIDO ANCHE SULLA MARCA

Torna l'afa: temperature percepite fino a 38 gradi


TREVISO - L'estate inizia con un clima ancor più torrido anche nella Marca: da giovedì, infatti, è previsat una nuova ondata di caldo, secondo gli esperti, la più intensa degli ultimi 10-15 anni. Già in questi giorni le temperature sono state elevate: martedì, in pressoché tutta la provincia, le massime hanno raggiunto e superato i 30 grandi, con recordo di 35,4 a Castello di Godego e 34 in tutta la Castellana.
Nell'ultimo fine settimana di giugno, però, si toccheranno picchi di 34-36 gradi in tutte le zone interne e nei fondovalle e in gran parte della Pianura Padana. A causa dell'afa, nei grandi centri urbani le temperature percepite potranno aumentare di un ulteriore paio di gradi.
Colpa dell'anticiclone africano che si estende sull'Europa centro-occidentale, Italia compresa, garantendo alta pressione che cieli limpidi e soleggiati, ma anche, appunto, termometro ai massimi. La colonnina di mercurio è destinata a salire anche a causa di masse di aria rovente provenienti dal deserto tunisino e algerino. Solo nel pomeriggio e in serata potranno svilupparsi dei locali piovaschi, in alcuni casi anche piuttosto violenti, con tuoni, lampi e persino grandine, i cosiddetti "temporali di calore", dovuti proprio al forte surriscaldamento diurno. Peraltro queste precipitazioni saranno troppo brevi per attenuare la siccità ormai prolungata: i meteorologi hanno calcolato che nei primi cinque mesi dell'anno non ha piovuto rispetto alla norma per un volume d'acqua pari al lago di Como.
E la situazione sembra destinata a durare: l'ondata di gran caldo dovrebbe protrarsi almeno per una settimana. "In generale il mese di giugno è divenuto più caldo nel corso degli anni Duemila - confermano anche da 3bmeteo -. Secondo le analisi il mese in corso ha tutte le carte in regola per rivelarsi uno tra i più caldi degli ultimi dieci anni non solo in Italia, ma anche nell'Europa occidentale”