Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/177: I GIORNALISTI GOLFISTI SONO SALITI IN MONTAGNA

Ad Asiago, Petersberg e St. Vigil l'"Alps tour" dell'Aigg


TREVISO - Per il secondo anno consecutivo, con l’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti ci siamo concessi un trio di gare di montagna su mete belle e impegnative, in Veneto e in Alto Adige: il Golf Asiago nell’altipiano dei Sette Comuni, il Petersberg a Monte San Pietro - Nova...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/176: IN PORTOGALLO IL CAMPIONATO EUROPEO DI GOLF PARALIMPICO

Tra i protagonisti azzurri anche Pietro Andrini di Ca' della Nave


QUINTA DO LAGO - È talvolta impressionante pensare a dove può arrivare l’essere umano con la propria volontà. Persone portatrici di gravissimi handicap, come la cecità, che riescono a praticare determinate discipline sportive, financo lo sci. In questo caso...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/175: PARLA INGLESE L'OPEN DE FRANCE

Tommy Fleetwood vince l'evento Rolex Series di Parigi


PARIGI - È partito il giorno 29 giugno a Guyancourt, al golf National nei pressi di Parigi, il maggior incontro della stagione golfistica 2017, l’evento Rolex Series del Tour europeo “Race to Dubai”, l’HNA Open de France. È una tappa importante del circuito...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Stella porterà in Vaticano la Convenzione dei Diritti delle Persone con Disabilità

SPIRITO DI STELLA SUPERA L'OCEANO PER ANDARE DAL PAPA

Il catamarano accessibile alle persone con disabilità approda a Portimão


PORTIMAO(PORTOGALLO) - La barca a vela che abbatte le frontiere della disabilità. Il catamarano “Lo Spirito di Stella” è approdato ieri a Portimão in Portogallo, tappa finale della traversata oceanica iniziata un mese fa dalle coste degli Stati Uniti per consegnare a Papa Francesco la "Convenzione dei Diritti delle Persone con Disabilità"

Si è conclusa con l’arrivo del catamarano “Lo Spirito di Stella” al porto di Portimão, in Portogallo, la traversata atlantica del progetto “WoW-Wheels on Waves” capitanato da Andrea Stella. Nelle prime ore della mattina la prima barca al mondo completamente accessibile alle persone con disabilità approderà alla marina di Portimão dopo quattro settimane di viaggio dalle coste degli Stati Uniti. A bordo la Convenzione dei Diritti delle Persone con Disabilità che Andrea Stella ha preso in custodia a New York dal Segretario Generale dell’Onu Antonio Guterres per consegnarla a settembre a Papa Francesco, quando il catamarano arriverà a Roma. Una settimana fa (giovedì 15 giugno) la barca aveva toccato terra alle Isole Azzorre dopo 21 giorni di traversata percorrendo per la prima volta l’oceano da ovest verso est. Ancora sei tappe attendono “Lo Spirito di Stella” prima di arrivare in Italia.

In sei mesi di viaggio da Miami a Venezia il catamarano avrà viaggiato oltre 6000 miglia e attraversato i due continenti per lanciare un importante appello ad abbattere le barriere fisiche e mentali. Facendosi bandiera dei diritti delle persone disabili, la barca ha accolto e accoglierà nei prossimi mesi a bordo persone di età, di origine, età, cultura e abilità differenti, una grande “famiglia inclusiva” che imparerà a vivere in armonia, rispettando e valorizzando le proprie diversità.

Prima di riprendere la rotta verso Gibilterra, il catamarano accessibile sosterà fino a giovedì 13 luglio al porto di Portimão. Andrea Stella e l’equipaggio che lo ha accompagnato in questa grande impresa si daranno il cambio a bordo con altre quattro persone. Assieme ad Andrea Stella scenderanno dalla barca la compagna Maria Foscarini (44 anni, artista di Thiene), Gino Bigai (44 anni tetraplegico, tecnico informatico di Sesto al Reghena nella provincia Pordenone), Daniele Passoni (53 anni, architetto di Lignano Sabbiadoro), Marco Faggin (45 anni, analista di sistemi di Udine) e Roberto Dal Tio (49 anni, imprenditore di Susegana nella provincia di Treviso), che con Andrea Stella fanno parte dell’Asd Tiliaventum di Lignano Sabbiadoro con cui “Lo Spirito di Stella” collabora in numerose attività legate agli sport del mare rivolte alle persone con disabilità.

Rimarranno a bordo, invece, il capitano Stefano Locci (30 anni di Caldonazzo, nella provincia di Trento) e il sailor Matteo Baldi (22 anni, istruttore nautico di Chiavari nella provincia di Genova) che guideranno la barca per l’intero viaggio di “WoW” e accoglieranno i protagonisti della prossima tappa: Stefano Porro (53 anni, paraplegico, fotografo di Milano), Maria Luisa Dissegna (52 anni, giornalista di Vicenza), Valentina Cirio (33 anni, fisioterapista di Verona), Tommaso Fara (cuoco) e Simone Scontrino (35 anni, atleta velico della Marina Militare dello Stato Maggiore della Difesa, residente a Marsala).


IL VIAGGIO DI "WOW"

“WoW” è un progetto dell’Associazione “Lo Spirito di Stella”, nata nel 2003 dal sogno di Andrea Stella di tornare a navigare nonostante la sedia a rotelle. È un viaggio lungo sei mesi, dagli Stati Uniti fino a Venezia, a bordo del catamarano “Lo Spirito di Stella”, il primo al mondo completamente accessibile.
Il catamarano è salpato lo scorso 26 aprile da Miami. Il 26 maggio inizierà la traversata oceanica di tre settimane da New York fino al Portogallo con arrivo previsto il 15 giugno. Prima di ripartire, Andrea Stella ha incontrato il Segretario Generale dell’Onu Antonio Guterres per prendere in custodia la “Convenzione per i Diritti delle Persone con Disabilità”, ratificata da 166 Paesi nel mondo, che sarà consegnata a Papa Francesco a settembre quando il catamarano arriverà a Roma. Durante l’udienza in Vaticano, una delegazione del progetto sarà insignita del titolo di “Ambasciatore della pace nel mondo”. Dalla capitale il catamarano ripartirà per concludere le ultime tappe del viaggio fino al porto di Trieste, dove la barca parteciperà l’8 ottobre alla Barcolana 2017. Il viaggio si concluderà con l’arrivo a Venezia previsto per il 15 ottobre.

Queste le tappe del viaggio:

26/04-04/05: Miami (Florida)-Norfolk (Virginia)

06/05-09/05: Norfolk (Virginia)-Annapolis (Maryland)

12/05-16/05: Annapolis (Maryland)-Great Kills (New York)

17/05-18/05: Great Kills (New York)-New York (New York)

26/05-15/06: New York (New York)-Isole Azzorre (Portogallo)

17/06-25/06: Isole Azzorre (Portogallo)-Portimão (Portogallo)

13/07-18/07: Portimão (Portogallo)-Gibilterra (Regno Unito)

20/07-26/07: Gibilterra (Regno Unito)-Cartagena (Spagna)

28/07-03/07: Cartagena (Spagna)-Valencia (Spagna)

05/08-10/08: Valencia (Spagna)-Barcellona (Spagna)

12/08-24/08: Barcellona (Spagna)-Marsiglia (Francia)

Tappe in Italia:

28/08-01/09: Marsiglia-La Spezia

02/09-03/09: La Spezia-Rosignano

04/09-05/09: Rosignano-Roma

08/09-10/09: Roma-Napoli

13/09-15/09: Napoli-Messina

16/09-25/09: Messina-Rimini (San Marino)

30/09-02/10: Rimini-Trieste

08/10-15/10: Trieste-Venezia

ANDREA STELLA E IL CATAMARANO “LO SPIRITO DI STELLA”

Era l’agosto del 2000 quando una sera, mentre si trovava a Miami per un viaggio-premio di laurea, Andrea Stella si imbatté in tre malviventi intenti a rubare la sua auto. Uno dei tre, pur non minacciato, gli puntò una pistola e sparò due colpi che lo ferirono al fegato e ad un polmone. Dopo 45 giorni di lotta tra la vita e la morte, il risveglio dal coma fu accompagnato dalla scoperta di dover ricostruire la propria vita da una sedia a rotelle per la lesione che una delle due pallottole aveva provocato alla colonna vertebrale. Ripresosi dal tragico episodio, Andrea coltivò il sogno di tornare a navigare, ma dovette prendere atto che al mondo non esisteva un’imbarcazione in cui una persona disabile potesse essere autonoma sia per le esigenze personali che per partecipare alle manovre veliche. Con il fondamentale supporto della propria famiglia, progettò il primo catamarano al mondo completamente accessibile. Nel 2004 Andrea Stella, accompagnato anche da velisti del calibro di Giovanni Soldini e Mauro Pelaschiar, compì il viaggio in catamarano da Genova a Miami.

Il progetto “WoW” si svolge con il patrocinio delle Eccellentissime Reggenze della Repubblica di San Marino, dello Stato Maggiore della Difesa e del Centro Velico Caprera, con la collaborazione dell’Associazione Mercurio e con la partnership di Pirelli, Rigoni di Asiago, KlaxonMobility, Montegrappa, Tigotà, Estel, Innovest, Generali, Formaggio Piave Dop, Sgambaro, Acquaviva,Antica Tostatura Triestina, Pirati dei Caraibi Disney, Acamedy, C.U.R.A e Areaseb.

Tutte le info al sito www.wheelsonwaves.com, alla pagina Facebook @WheelsOnWaves e alla pagina Instagram #WheelsonWaves.