Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/257: AL PLAYERS CHAMPIONSHIP TRIONFA RORY MCILROY

In Florida il torneo considerato il "quinto major"


FLORIDA - È questo il torneo tra i più attesi del PGA Tour, considerato quasi un quinto major. L’evento ha il montepremi più alto al mondo, ben 12,5 milioni di dollari, con prima moneta di 2.250.000. Oltre a questi, sono in palio 600 punti per la FedEx Cup, che...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/256: FRANCESCO MOLINARI CAMPIONE ALL'ARNOLD PALMER

Fantastico ultimo giro e vittoria del torinese


ORLANDO (FLORIDA) - Torna in campo Francesco Molinari. Lo fa ancora una volta nel leggendario sito di “Arnold Palmer Invitational”. Il torneo (7-10 marzo), dedicato al grande campione americano scomparso nel 2016, si gioca al Bay Hill Club & Lodge (par 72), di Orlando in Florida. Il...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/255: FRANCESCO SECCO APRE LA STAGIONE A "I SALICI"

Il club più vicino alla città di Treviso prosegue il rinnovamento


TREVISO - Golf Club “I Salici”, un bel giardino dove giocare a Golf. Per me una montagna di ricordi.Non sono del tutto compiuti gli impegnativi lavori al Golf Club “I Salici”, opere intese a rendere il club più importante nel complesso della Ghirada, la cittadella...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Nel pomeriggio una cinquantina di persone hanno assistito alle conferenze su Ufo

LA MOSTRA DEL LIBRO PIÙ FORTE DELLA GRANDINE

I danni: vetri sfondati al piano terra della Rotonda Papadopoli


VITTORIO VENETO - Nonostante la grandine che ha sferzato Vittorio Veneto, la Mostra del libro dell'Associazione Zheneda si è svolta (quasi) regolarmente.

I volontari, guidati da Aldo Bianchi, hanno infatti dovuto fare i conti con la violentissima grandinata abbattutasi sulla città nel primo mattino di ieri. "Abbiamo aperto la mostra del libro con mezz'ora di ritardo, ovvero alle 10.30 anziché alle 10, – ricostruisce Bianchi, arrivato nella sede della mostra appena terminata la grandinata – perché la grandine ha sfondato tre vetrate al piano terreno della Rotonda Papadopoli, sede della manifestazione.

Vista la violenza delle precipitazioni e la rottura dei vetri (che abbiamo cercato di tamponare come possibile), l'acqua ha invaso i corridoi. Insieme a una mezza dozzina di volontari ci siamo armati di scope, secchi e stracci e abbiamo cercato di asciugare gli ambienti. Per eliminare l'acqua e riportare la situazione alla normalità ci sono servite un paio d'ore, ma almeno il programma culturale della giornata è stato salvato".

Il grave maltempo e i danni conseguenti hanno, come era prevedibile, portato poca gente alla mostra del libro nelle ore mattutine. Grande affluenza invece dopo pranzo per i due appuntamenti sugli Ufo curati dal Centro Ufologico Nazionale, con oltre 50 persone che hanno trascorso l'intero pomeriggio alla Rotonda per ascoltare i relatori Alfredo Benni e Renzo Tomasella.

L'associazione Zheneda, che con la collaborazione del Circolo degli editori aveva organizzato l'evento, segnalerà i danni al Comune di Vittorio Veneto. Nel corso della giornata i volontari hanno anche recuperato i manifesti pubblicitari della mostra del libro dislocati lungo la città e abbattuti o danneggiati dalla grandine.

Superata anche la prova del maltempo, i volontari di Zheneda sono già concentrati sul programma di fine luglio, quando oltre alla mostra del libro nel centro storico di Ceneda tornerà pure l'antica Fiera di San Osvaldo. Aggiornamenti su www.associazionezheneda.wordpress.com.

Galleria fotograficaGalleria fotografica