Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/315: I CIRCOLI FINALMENTE RIAPRONO

Massima attenzione, ma non c'è ambiente più salutare dei campi


MARTELLAGO - Era tempo, sono tanti i golfisti che attendevano questo momento, desiderosi di ritrovare il benessere fisico, hanno ora il morale risollevato. Questa disciplina è pronta a ripartire, meglio di tante altre, la sua pratica è essa stessa anti Covid. Non prevede...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/314 - CAMPI/26: IL GOLF CLUB AL LIDO

Agli Alberoni, il primo campo del Veneto ispirato da Henry Ford


VENEZIA - Golf al Lido, Alberoni. Parliamo del Campo di Golf che nasce nel 1928, il primo nel Veneto. Il posto dove sorge è fascinoso: una lingua di terra tra mare e laguna, un po' complicato da raggiungere. Ma qui non è applicabile il detto “per aspera ad astra”,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/313- CAMPI/25: IL GOLF CLUB DONNAFUGATA

In Sicilia, un gioiello in cerca di rilancio


RAGUSA - Un gioiello italiano del Golf in ginocchio, un’eccellenza italiana che sta scomparendo. Civico 194 di Contrada Piombo, nel Ragusano. Immerso nella macchia mediterranea, laborioso arrivarci, un angolo di Sicilia affascinante. Le terre di Tomasi di Lampedusa, il Gattopardo, Intriso di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Aperta fino al 24 settembre nel complesso di San Gaetano a Treviso

MUSEO SALCE, AD UN MESE DALL'APERTURA OLTRE 2000 VISITATORI

“Illustri Persuasioni. La Belle Epoque” è la prima mostra


TREVISO - Ad un mese dall'apertura sono oltre 2000 i visitatori al Museo nazionale Collezione Salce di Treviso.
All''apertura, avvenuta venerdì 26 maggio 2017, era stata inaugurata la prima mostra  del Museo Salce di Treviso , “Illustri Persuasioni. La Belle Epoque”.

“La Belle Epoque”, primo di tre eventi espositivi dedicati ai capolavori della Collezione, propone fino al 24 settembre 2017 una significativa scelta di manifesti e altri materiali datati tra la fine del ‘800 e la prima guerra mondiale, con l'intenzione di far rivivere i fasti di un momento storico tra i più vivaci e innovativi dell’epoca moderna, caratterizzato da grandi trasformazioni urbane e di costume. Un’epoca che, nonostante le oggettive diseguaglianze e povertà, ammantò se stessa di un’esuberante joie de vivre, decorata di fiori e scintillante di luci.

Sarà l'occasione per immergersi in un’epoca che fu l’ âge d’or del cartellonismo, di quelle grandi immagini colorate, subito popolari e amatissime, che tappezzarono i muri delle città e sollecitarono vere e proprie manie, dalla Parigi dei café chantant fino alla provinciale Treviso del giovane Nando Salce.

Il Museo, che ha sede nel complesso di San Gaetano a Treviso (via Carlo Alberto 31), è aperto dal giovedì alla domenica dalle 10 alle 18 e il venerdì fino alle 21.

Occasione per visitare gratuitamente il Museo sarà la prima domenica di ogni mese, giornata in cui tutti i musei e le aree archeologiche statali sono visitabili senza pagare alcun biglietto, in applicazione della norma del decreto Franceschini, in vigore dal primo luglio 2014.

Il 2 luglio, prossima #DomenicalMuseo, anche il neonato Museo Nazionale Collezione Salce , sarà aperto gratis per tutti dalle ore 10 alle 18.