Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/315: I CIRCOLI FINALMENTE RIAPRONO

Massima attenzione, ma non c'è ambiente più salutare dei campi


MARTELLAGO - Era tempo, sono tanti i golfisti che attendevano questo momento, desiderosi di ritrovare il benessere fisico, hanno ora il morale risollevato. Questa disciplina è pronta a ripartire, meglio di tante altre, la sua pratica è essa stessa anti Covid. Non prevede...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/314 - CAMPI/26: IL GOLF CLUB AL LIDO

Agli Alberoni, il primo campo del Veneto ispirato da Henry Ford


VENEZIA - Golf al Lido, Alberoni. Parliamo del Campo di Golf che nasce nel 1928, il primo nel Veneto. Il posto dove sorge è fascinoso: una lingua di terra tra mare e laguna, un po' complicato da raggiungere. Ma qui non è applicabile il detto “per aspera ad astra”,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/313- CAMPI/25: IL GOLF CLUB DONNAFUGATA

In Sicilia, un gioiello in cerca di rilancio


RAGUSA - Un gioiello italiano del Golf in ginocchio, un’eccellenza italiana che sta scomparendo. Civico 194 di Contrada Piombo, nel Ragusano. Immerso nella macchia mediterranea, laborioso arrivarci, un angolo di Sicilia affascinante. Le terre di Tomasi di Lampedusa, il Gattopardo, Intriso di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il gruppo di Spresiano punta a 370 milioni di euro di ricavi nel 2017

FASSA BORTOLO METTE A SEGNO QUATTRO ACQUISIZIONI MADE IN ITALY

Entrano in portafoglio la trevigiana Impa, Calce Barattoni, Vilca e Q Mix


SPRESIANO - Fassa Bortolo mette a segno una combinazione virtuosa di acquisizioni mirate, tutte Made in Italy.
L'azienda trevigiana, marchio storico nel settore dei prodotti per l'edilizia, consolida il suo percorso chiudendo tre importanti acquisizioni (Calce Barattoni Spa, Q Mix Srl, Impa Spa), alle quali andrà presto ad aggiungersi la quarta (Vilca spa).
Calce di purissima qualità per due di queste aziende, una delle quali marchio storico in Italia, che saranno oggetto di immediato revamping produttivo per l’utilizzo di combustibili eco-compatibili e l’adeguamento agli standard Fassa degli impianti produttivi, che saranno rivisti in chiave competitiva e dotati delle migliori tecnologie produttive.
Core business per la veronese Q MIX srl, azienda che produce intonaci premiscelati a base di calce idraulica naturale, leganti, e prodotti per bioedilizia.
Colori e finiture particolarissime, infine, per la recentissima acquisizione di una delle aziende più qualificate del mercato nazionale delle pitture, smalti e vernici per interni ed esterni sia dell'edilizia che dell'industria, Impa Spa, impresa trevigiana di circa 100 persone con sede a San Pietro di Feletto.
Con l'entrata in portafoglio di queste aziende Fassa Bortolo arriva ad un totale di 5 siti produttivi di calce, con una capacità produttiva di 2500 tonnellate giornaliere ed un ampliamento di servizio e di gamma alla clientela che oggi è, fortunatamente, sempre più esigente. Una strategia sulla cui bontà si è espressa senza indugi anche la Banca Europea degli Investimenti (BEI), che ha offerto un finanziamento di 40 milioni di euro a sostegno degli investimenti e che in parte potrebbero essere utilizzati in questi progetti.
Le politiche di sviluppo di Fassa Bortolo si traducono in una crescita del fatturato che dovrebbe arrivare a fine 2017 con 370 milioni di Euro, per raggiungere poi i 400 milioni nel 2018 mettendo a regime le aziende acquisite.
Confortanti anche le cifre sul fronte dell'occupazione che ha visto un incremento (negli ultimi 2 anni e al netto delle recenti acquisizioni), con 49 nuove assunzioni di cui 29 under 30 per un totale di oltre 1.000 collaboratori che oltrepasseranno i 1.400 se nell'organico si includono anche le aziende acquisite e la forza vendita.
"Nonostante la crisi generalizzata dell'edilizia - sottolinea il presidente del gruppo Paolo Fassa - la nostra azienda ha saputo distinguersi reagendo con professionalità, coraggio e grande determinazione. I nostri clienti ci riconoscono la leadership che ogni giorno ognuno di noi è felice di confermare lavorando seriamente. Le soluzioni, le risposte, la vicinanza ai nostri clienti sono il motore della nostra passione. Ora stiamo mettendo a fuoco altri nuovi progetti all’estero, e siamo convinti che la crescita che abbiamo consolidato in questi nove anni di crisi in Italia ci permetterà di raggiungere altri prestigiosi traguardi".