Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/177: I GIORNALISTI GOLFISTI SONO SALITI IN MONTAGNA

Ad Asiago, Petersberg e St. Vigil l'"Alps tour" dell'Aigg


TREVISO - Per il secondo anno consecutivo, con l’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti ci siamo concessi un trio di gare di montagna su mete belle e impegnative, in Veneto e in Alto Adige: il Golf Asiago nell’altipiano dei Sette Comuni, il Petersberg a Monte San Pietro - Nova...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/176: IN PORTOGALLO IL CAMPIONATO EUROPEO DI GOLF PARALIMPICO

Tra i protagonisti azzurri anche Pietro Andrini di Ca' della Nave


QUINTA DO LAGO - È talvolta impressionante pensare a dove può arrivare l’essere umano con la propria volontà. Persone portatrici di gravissimi handicap, come la cecità, che riescono a praticare determinate discipline sportive, financo lo sci. In questo caso...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/175: PARLA INGLESE L'OPEN DE FRANCE

Tommy Fleetwood vince l'evento Rolex Series di Parigi


PARIGI - È partito il giorno 29 giugno a Guyancourt, al golf National nei pressi di Parigi, il maggior incontro della stagione golfistica 2017, l’evento Rolex Series del Tour europeo “Race to Dubai”, l’HNA Open de France. È una tappa importante del circuito...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Queste le rilevazioni H-Benchmark adottate da AJA

TURISMO A JESOLO, A GIUGNO È +11,5%

Occupazione alberghiera quasi raddoppiata rispetto allo scorso anno


JESOLO - La sensazione era già ottima, ora sono arrivati i dati ufficiali a confermarlo. Il mese di giugno ha fatto registrare un aumento dell’11,5% nella ricettività alberghiera  rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Lo indica il sistema di rilevazione H-Benchmark, adottato dall’AJA.

I dati confermano che, oltre ai picchi nei vari fine settimana, la città ha retto bene, con un buon indice di attrazione, anche nei giorni infrasettimanali”, ha commentato soddisfatto il presidente AJA, Alessandro Rizzante.
Sorprendono, in positivo, i dati riferiti alle “stelle”: l’aumento più consistente ha riguardato gli hotel a 4 Stelle, con un + 14,3% rispetto al 2016; i 3 Stelle hanno fatto registrare un aumento del 9,7%. “E’ l’ulteriore conferma di quanto sia ricercata la qualità, con i clienti disposti a spendere qualcosa di più, pur di avere servizi efficienti”.Ecco tutti i dati, per singoli week-end.
Partendo dall’ultimo fine settimana, quello della festività di Corpus Domini, tanto cara ai turisti tedeschi, il picco toccato è stato del 93,6% di occupazione, con una media nei tre giorni comunque vicina al 90%.
Per quanto riguarda il week-end del 2 giugno, coinciso con la Festa di Pentecoste, l’occupazione negli alberghi è stata pari al 94,5%, leggermente superiore al Corpus Domini (che però ha avuto una media giornaliera più alta).
Infine, nel week-end dell’Ascensione (fine maggio) la percentuale di occupazione alberghiera è stata pari all’81,6%.
E per quanto riguarda le prenotazioni per la prima decade di luglio, siamo già a percentuali di occupazione superiori al 2016, conclude Rizzante.