Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/215: ALLA MONTECCHIA VA IN SCENA IL BANCA GENERALI INVITATIONAL

Quarta tappa del circuito sponsorizzato dal gruppo bancario


SELVAZZANO DENTRO (PD) - In un ambiente speciale, la gara di golf 18 buche stableford, contrassegnata dall’esclusività e dal prestigio di “Banca Generali Private”. Era la quarta delle sette tappe del “Trofeo di golf area nord est” sponsorizzato da Banca...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/214: IL CHALLENGE AIGG RITORNA IN VENETO

Giornalisti golfisti impegnati a Frassanelle e al Colli Berici


PADOVA/VICENZA - Il Challenge dei Giornalisti Golfisti d’Italia 2018, dopo le giornate romane è arrivato in Veneto, nel padovano e nel vicentino. Abbiamo giocato in due particolarissimi Campi, ambientati in luoghi molto interessanti. Nella prima giornata abbiamo goduto della...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/213: BUBBA WATSON RE DEL MATCH PLAY

Ad Austin la seconda tappa del World Golf Championship


TREVISO - Sul percorso dell’Austin CC nel Texas, si è giocato il secondo dei quattro eventi stagionali del World Golf Championship, il mini circuito mondiale Match Play, le cui gare sono di livello solo di poco inferiore ai major e il cui montepremi ammonta a 10 milioni di dollari....continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Bloccati dalla Polizia mentre salivano su un bus Mom in stazione a Treviso

CORRIERI DELLA COCAINA PROVANO A FUGGIRE IN PULLMAN

Arrestati due nigeriani con 40 ovuli di droga


TREVISO - Hanno tentato di dileguarsi su una pullman di linea in partenza da Treviso, facendosi passare per comuni passeggeri. Cosa che non erano affatto, dal momento che trasportavano circa mezzo chilo di cocaina, suddivisa in ovuli.
La loro mossa non è sfuggita però ai poliziotti della Squadra Volanti della Questura trevigiana. Sono così scattate le manette ai polsi di due nigeriani: una donna di 27 anni, A. E. P., residente a Villorba, già arrestata in passato per reati simili a Monaco di Baviera, e il fidanzato, F. A., un 26enne senza precedenti.
Gli agenti, impegnati in un controllo, avevano intercettato la coppia in Lungo Sile Mattei e si erano insospetti: alla vista delle divise, infatti, i due africani aveva accellerato il passo cercando di svicolare. Entrati nella vicina stazione delle corriere, erano saliti su un mezzo della Mom, della linea 101, diretto a Padova. Avevano nascosto il sacchetto con la droga sotto il sedile e, per rendere più credibile la messinscena, la giovane aveva pure fatto finta di timbrare il biglietto. Bloccati, sono stati però scoperti: portati in Questura, si sono rifiutati di rispondere a tutte le domande degli investigatori. Il loro "carico" è stato sequestrato: 40 ovuli contenenti sostanza stupefacente risultata, ad un primo riscontro, di elevata purezza, con un valore sul mercato di almeno 35mila euro.