Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/177: I GIORNALISTI GOLFISTI SONO SALITI IN MONTAGNA

Ad Asiago, Petersberg e St. Vigil l'"Alps tour" dell'Aigg


TREVISO - Per il secondo anno consecutivo, con l’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti ci siamo concessi un trio di gare di montagna su mete belle e impegnative, in Veneto e in Alto Adige: il Golf Asiago nell’altipiano dei Sette Comuni, il Petersberg a Monte San Pietro - Nova...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/176: IN PORTOGALLO IL CAMPIONATO EUROPEO DI GOLF PARALIMPICO

Tra i protagonisti azzurri anche Pietro Andrini di Ca' della Nave


QUINTA DO LAGO - È talvolta impressionante pensare a dove può arrivare l’essere umano con la propria volontà. Persone portatrici di gravissimi handicap, come la cecità, che riescono a praticare determinate discipline sportive, financo lo sci. In questo caso...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/175: PARLA INGLESE L'OPEN DE FRANCE

Tommy Fleetwood vince l'evento Rolex Series di Parigi


PARIGI - È partito il giorno 29 giugno a Guyancourt, al golf National nei pressi di Parigi, il maggior incontro della stagione golfistica 2017, l’evento Rolex Series del Tour europeo “Race to Dubai”, l’HNA Open de France. È una tappa importante del circuito...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Bloccati dalla Polizia mentre salivano su un bus Mom in stazione a Treviso

CORRIERI DELLA COCAINA PROVANO A FUGGIRE IN PULLMAN

Arrestati due nigeriani con 40 ovuli di droga


TREVISO - Hanno tentato di dileguarsi su una pullman di linea in partenza da Treviso, facendosi passare per comuni passeggeri. Cosa che non erano affatto, dal momento che trasportavano circa mezzo chilo di cocaina, suddivisa in ovuli.
La loro mossa non è sfuggita però ai poliziotti della Squadra Volanti della Questura trevigiana. Sono così scattate le manette ai polsi di due nigeriani: una donna di 27 anni, A. E. P., residente a Villorba, già arrestata in passato per reati simili a Monaco di Baviera, e il fidanzato, F. A., un 26enne senza precedenti.
Gli agenti, impegnati in un controllo, avevano intercettato la coppia in Lungo Sile Mattei e si erano insospetti: alla vista delle divise, infatti, i due africani aveva accellerato il passo cercando di svicolare. Entrati nella vicina stazione delle corriere, erano saliti su un mezzo della Mom, della linea 101, diretto a Padova. Avevano nascosto il sacchetto con la droga sotto il sedile e, per rendere più credibile la messinscena, la giovane aveva pure fatto finta di timbrare il biglietto. Bloccati, sono stati però scoperti: portati in Questura, si sono rifiutati di rispondere a tutte le domande degli investigatori. Il loro "carico" è stato sequestrato: 40 ovuli contenenti sostanza stupefacente risultata, ad un primo riscontro, di elevata purezza, con un valore sul mercato di almeno 35mila euro.