Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/177: I GIORNALISTI GOLFISTI SONO SALITI IN MONTAGNA

Ad Asiago, Petersberg e St. Vigil l'"Alps tour" dell'Aigg


TREVISO - Per il secondo anno consecutivo, con l’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti ci siamo concessi un trio di gare di montagna su mete belle e impegnative, in Veneto e in Alto Adige: il Golf Asiago nell’altipiano dei Sette Comuni, il Petersberg a Monte San Pietro - Nova...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/176: IN PORTOGALLO IL CAMPIONATO EUROPEO DI GOLF PARALIMPICO

Tra i protagonisti azzurri anche Pietro Andrini di Ca' della Nave


QUINTA DO LAGO - È talvolta impressionante pensare a dove può arrivare l’essere umano con la propria volontà. Persone portatrici di gravissimi handicap, come la cecità, che riescono a praticare determinate discipline sportive, financo lo sci. In questo caso...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/175: PARLA INGLESE L'OPEN DE FRANCE

Tommy Fleetwood vince l'evento Rolex Series di Parigi


PARIGI - È partito il giorno 29 giugno a Guyancourt, al golf National nei pressi di Parigi, il maggior incontro della stagione golfistica 2017, l’evento Rolex Series del Tour europeo “Race to Dubai”, l’HNA Open de France. È una tappa importante del circuito...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

"Equità e giustizia anche per i produttori e lungo tutta la filiera della distribuzione"

FIERA4PASSI, MIGLIOR ESPOSITORE È ALTROMERCATO

Apprezzamento allo stand anche dal Ministro dell’Ambiente Galletti


TREVISO - È lo stand di Altromercato ad aggiudicarsi il premio “4Passi avanti” come miglior espositore dell’edizione 2017 di Fiera4Passi. Così si sono infatti espressi gli oltre 60 mila visitatori che erano chiamati a votare l’espositore preferito dell’edizione dedicata al tema “Futuro al Lavoro”.

Grande apprezzamento allo stand era stato espresso anche dal Ministro dell’Ambiente Galletti, che durante la sua visita ala Fiera4passi il 6 maggio scorso si era soffermato in particolare ad ascoltare la storia di Tomato Revolution altromercato (foto) e dei pomodori della cooperativa Pietra di Scarto di Cerignola (BA). Una storia di pomodoro biologico e caporalato free: il progetto Tomato Revolution altromercato si fa promotore di un nuovo concetto di sviluppo e rinascita di aree ad alto rischio di sfruttamento della terra e del lavoro.
In particolare la passata di Puglia esprime la passione di un’agricoltura che rispetta e rispecchia i tempi della natura. I pomodori vengono raccolti a mano, vengono lavorati subito, e immessi nel mercato attraverso i canali del commercio equo. Il progetto è coordinato dalla Cooperativa Pietra di Scarto, che utilizza beni confiscati alle mafie con programmi di agricoltura sociale per l’inserimento di persone svantaggiate, a rischio di esclusione sociale e di sfruttamento.

Esposto allo stand Altromercato alla Fiera4Passi (e distribuito da tempo nelle bottege di Altromercato) anche il cous cous che proviene dalla Palestina, dove è conosciuto con il nome di maftoul (in arabo movimento rotatorio della mano) Un prodotto pregiato e differente dal cous cous tradizionale per la qualità conferita dal metodo di lavorazione artigianale svolto esclusivamente dalle donne. Le donne che lavorano il cous cous arrivano in gran parte dal campo profughi di Gerico, dove hanno trovato rifugio le famiglie che vivevano in zone ora occupate da Israele. Per una donna avere un lavoro significa non solo possedere una fonte di reddito, spesso l’unica fonte per la famiglia, bensì significa anche ottenere un riconoscimento sociale nella comunità.

E’ significativo che i visitatori della XII edizione della Fiera - ha commentato Alessandro Franceschini, coordinatore di Fiera4Passi e vicepresidente di Altromercato- abbiano scelto lo stand Altromercato, a dimostrazione di come il commercio equo e solidale dia un contributo fattivo non solo alla creazione di posti di lavoro ma soprattutto ad una equità e giustizia anche per i produttori e lungo tutta la filiera della distribuzione, fino alle nostre Botteghe Altromercato. Un modo concreto per dare “Futuro al lavoro”.”