Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/298: DOPO LE PROTESTE POLITICHE, AD HONG KONG TORNA IL GOLF

Successo per Wade Ormsby, Andrea Pavan unico azzurro


HONG KONG - Era stato rinviato per problemi di sicurezza l'Hong Kong Open. Avrebbe dovuto prendere avvio il 28 novembre, ma i disordini legati alla difficile situazione sociale, riordiamo i continui scontri nel Paese, aveva indotto gli organizzatori ad annullare la gara. Ora questo torneo...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/297: L'ALTRA META' DEL GOLF AL FEMMINILE

Ad Evian, in Francia, l'unico major "rosa" d'Europa


EVIAN  - Nel doveroso ricordo del record assoluto di vittorie in campo internazionale conquistate dagli azzurri Bertasio, Gagli, Laporta, Migliozzi, i Molinari, Paratore, Pavan nel 2019, cominciamo il 2020 dando l'onore al Golf femminile, seppur in assenza delle atlete italiane.Il Ladies...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/296 - CAMPI/22: GOLF CLUB ACQUASANTA

Alle porte di Roma, il più antico "green" d'Italia


ROMA - Ha oltre un secolo il Golf Acquasanta, è il più antico d’Italia, è prestigioso, ha segnato l'inizio del golf in Italia. Siamo nel 1885 quando alcuni amici inglesi pensano di realizzarlo. Trovano quella posizione superba che odora di eucalipto e di pino marittimo ai...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Quattro conferenze a Rosolina Mare dal 24 luglio

IL PENSIERO NON VA MAI IN VACANZA CON "SAPORI DI MARE"

L'idea di Cristiano Vidali: diffondere la Filosofia e il pensiero critico


ROSOLINA (RO) -  L'ultima settimana di luglio, la cultura e la filosofia approdano a Rosolina Mare con la seconda edizione della rassegna ‘Saperi di Mare', idea dello studente di Filosofia polesano Cristiano Vidali. Dopo l'esordio dello scorso anno che aveva riscosso un grande successo sia in termini di affluenza che di apprezzamento torna nella meravigliosa zona del Delta del Po.

Gli ospiti di questa edizione sono tre professori dell’Università degli Studi di Milano: Gianfranco Mormino, docente di Storia della Filosofia Morale, Andrea Zhok, professore di Antropologia Filosofica ed Eleonora Sparvoli, professoressa di Letteratura Francese Contemporanea. Di particolare spicco, inoltre, la partecipazione di Massimo Cacciari, ex deputato e sindaco di Venezia e attualmente professore all’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano.

Quattro serate dai temi tanto interessanti quanto intriganti con questi ospiti d'eccezione. Si comincia lunedì 24 luglio, col titolo “Il Desiderio in prestito”, in cui il prof. Mormino affronterà il tema dell'imitazione e del desiderio, dall'individuo alla massa.

Il secondo appuntamento, giovedì 27, avrà per protagonista Massimo Cacciari, che, con il suo intervento “Democrazia senza ragione”, farà riflettere sul significato, la fragilità e le risorse della democrazia contemporanea.

Con il prof. Andrea Zhok, sabato 29, si dibatterà su un tema intitolato “la superstizione della scienza”.

Nella serata finale, lunedì 31, la prof.ssa Eleonora Sparvoli concluderà la rassegna con la sua riflessione dal titolo “Leggo, dunque sono” sull'importanza della lettura nella formazione personale dell'individuo.



Tutti gli incontri si svolgeranno dalle ore 21:15 per una durata di circa un'ora, presso il Centro Congressi di Rosolina Mare in Piazzale Europa.
Al termine di questi incontri, sarà organizzato un convivium con un “brindisi filosofico”, arricchito da prodotti tipici del Territorio del Po, durante il quale sarà possibile discutere informalmente dei temi affrontati, confrontandosi liberamente anche con i professori ed esporre dubbi e riflessioni personali.

L’iniziativa, realizzata con il patrocinio ed il contributo del Comune di Rosolina, è stata ideata dallo studente di Filosofia polesano Cristiano Vidali, il quale sarà presente agli incontri in veste di moderatore, ritenendo importante utilizzo della Filosofia, cioè che il pensiero critico e la cultura siano degli elementi costitutivi della personalità umana, e fondamentali per i cittadini politici e, perciò, della Democrazia stessa.
Per tanto “Saperi di Mare” si è prefissato il compito di portare la Filosofia in un pubblico più ampio rivolgendosi a tutti con tematiche di interesse comune e accessibili anche a coloro che sono estranei al pensiero filosofico, per educare ed invogliare la pratica del pensiero critico anche nella vita quotidiana. Anche per questo motivo la sede è una località balneare, a testimonianza del fatto che “il pensiero non va mai in vacanza”!

Il modello del festival di Filosofia è già stato sperimentato in altre regioni italiane, ma nel Veneto rappresenta un'occasione più unica che rara. La volontà di questo Festival è anche quella di fornire un contributo al turismo del Delta del Po, area ricca di risorse, con il vivo auspicio di rivolgersi ad un pubblico sempre maggiore e di diventare un evento di riferimento a livello nazionale.