Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/278: IL "GIGANTE" BELGA PIETERS TRIONFA AL CZECH MASTERS

Ultimo giro record, Andrea Pavan conquista il terzo posto


PRAGA (REP. CECA) - Lasciamo per il momento tranquilli i 70 più grandi giocatori del mondo, a darsi battaglia nel BMW Championship, la seconda delle tre tappe della FedEx Cup in corso a Medinah nell’Illinois. Il primo torneo, il Northern Trust giocato nel New Jersey, l’abbiamo...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/277: A PADOVA IL GOLF GIOVANILE INTERNAZIONALE

L'U.S. Kids Venice Open ospitato tra Galzignano, Montecchia e Frassenelle


PADOVA - È ancora una volta a Padova l’International U.S. Kids Venice Open, affollata da centinaia di atleti, provenienti da ogni parte del mondo. L’U.S. Kids è istituzione americana con 27 circoli affiliati in Italia, che ha il fine di aprire il Golf ai più...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/276: LA CALMA DI PATRICK REED È VINCENTE AL NORTHERN TRUST

Lo statunitense bissa il successo del 2016 nel primo torneo della FedEx Cup


NEW JERSEY (USA) - È questa la prima delle tre gare valide per la FedEx Cup, inserita nel corso della stagione PGA Tour: tre tornei a eliminazione, giocati nel mese di agosto, che portano all’assegnazione di una grossa somma di denaro: 15 milioni di dollari del Jackpot al vincitore di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Studio per un polo dedicato a hockey, simulatori di sci e altre discipline

UNA CITTADELLA DELLO SPORT NELL'EX AREA PANORAMA DI VILLORBA

Interessati l'imprenditore Mauro Benetton e un fondo esteto


VILLORBA - L’ipotesi di trasformare l'ex area del Panorama di Villorba in una cittadella dello sport  muove i primi passi concreti ed attira investitori: Mauro Benetton ha inviato una lettera al sindaco Marco Serena esprimendo interesse alla riqualificazione e trasformazione del parco commerciale in disuso. A finanziare il progetto sarebbe un fondo estero, rappresentato dall'imprenditore trevigiano, figlio maggiore di Luciano.
E sul tema è già stato avviato uno studio di fattibilità: nell'ex parco commerciale, oggi in abbandono troverebbero posto strutture dedicate a discipline come hockey, motocross, go kart, simulatori di sci e gallerie del vento per paracadutisti. Esclusi sport come calcio, rugby o tennis, che possono già contare su impianti specifici.
Lo spazio non manca: 91.930 metri quadrati (di cui 43mila coperti), con parcheggi per 3.300 auto. Dunque non sarebbe necessario consumare altro suolo: la realizzazione del polo multidisciplinare sarebbe ecosostenibile e in linea con le norme dei diversi codici etici: da quello degli appalti a quello comportamentale.
"Sono contento - ha dichiarato il sindaco Marco Serena, da tempo fautore del progetto di recupero dell'area - che si possa affrontare con  aziende di respiro internazionale un tema di riqualificazione che entro due anni potrebbe generare un polo sportivo il cui concetto organizzativo, quasi fosse un marchio, potrebbe essere esportato in Italia e all’estero. Mi immagino già le ricadute positive per il territorio in termini di visibilità e posti di lavoro”.