Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/235: ALLA MONTECCHIA LA COPPA DEL MONDO DI TURKISH AIRLINES

Fa tappa in Veneto il campionato amatoriale sostenuto dalla compagnia aerea


SELVAZZANO DENTRO - Con una certa curiosità ho aderito all’invito propostomi dalla compagnia aerea, di partecipare al Turkish Airlines World Golf Cup 2018, inviatomi per tramite dell’Ufficio Stampa italiano della stessa; bello, han fatto le cose molto bene, degne del Club che li...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/234: MOLINARI DECISIVO NELLA RYDER CUP

L'azzurro trascina l'Europa alla vittoria sugli Usa


PARIGI - La tanto attesa storica sfida che ogni due anni mette in competizione gli Stati Uniti d’America e il Vecchio Continente, l’unica competizione in cui l’Europa ha una propria “Nazionale”, gioca sotto un’unica bandiera. I previsti 270mila spettatori, hanno...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/233: FEDEX CUP, IL RITORNO ALLA VITTORIA DI WOODS

Tiger trionfa ad Atlanta, classifica finale a Justin Rose


TREVISO - Istituita nel 2007, la FedEx Cup è un insieme di quattro tornei settimanali del PGA Tour; è una corposa manifestazione di Golf, con il merito di aver introdotto, per prima, il sistema playoff nel golf professionistico. Le gare infatti, quattro, che sono anche la conclusione...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Studio per un polo dedicato a hockey, simulatori di sci e altre discipline

UNA CITTADELLA DELLO SPORT NELL'EX AREA PANORAMA DI VILLORBA

Interessati l'imprenditore Mauro Benetton e un fondo esteto


VILLORBA - L’ipotesi di trasformare l'ex area del Panorama di Villorba in una cittadella dello sport  muove i primi passi concreti ed attira investitori: Mauro Benetton ha inviato una lettera al sindaco Marco Serena esprimendo interesse alla riqualificazione e trasformazione del parco commerciale in disuso. A finanziare il progetto sarebbe un fondo estero, rappresentato dall'imprenditore trevigiano, figlio maggiore di Luciano.
E sul tema è già stato avviato uno studio di fattibilità: nell'ex parco commerciale, oggi in abbandono troverebbero posto strutture dedicate a discipline come hockey, motocross, go kart, simulatori di sci e gallerie del vento per paracadutisti. Esclusi sport come calcio, rugby o tennis, che possono già contare su impianti specifici.
Lo spazio non manca: 91.930 metri quadrati (di cui 43mila coperti), con parcheggi per 3.300 auto. Dunque non sarebbe necessario consumare altro suolo: la realizzazione del polo multidisciplinare sarebbe ecosostenibile e in linea con le norme dei diversi codici etici: da quello degli appalti a quello comportamentale.
"Sono contento - ha dichiarato il sindaco Marco Serena, da tempo fautore del progetto di recupero dell'area - che si possa affrontare con  aziende di respiro internazionale un tema di riqualificazione che entro due anni potrebbe generare un polo sportivo il cui concetto organizzativo, quasi fosse un marchio, potrebbe essere esportato in Italia e all’estero. Mi immagino già le ricadute positive per il territorio in termini di visibilità e posti di lavoro”.