Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/257: AL PLAYERS CHAMPIONSHIP TRIONFA RORY MCILROY

In Florida il torneo considerato il "quinto major"


FLORIDA - È questo il torneo tra i più attesi del PGA Tour, considerato quasi un quinto major. L’evento ha il montepremi più alto al mondo, ben 12,5 milioni di dollari, con prima moneta di 2.250.000. Oltre a questi, sono in palio 600 punti per la FedEx Cup, che...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/256: FRANCESCO MOLINARI CAMPIONE ALL'ARNOLD PALMER

Fantastico ultimo giro e vittoria del torinese


ORLANDO (FLORIDA) - Torna in campo Francesco Molinari. Lo fa ancora una volta nel leggendario sito di “Arnold Palmer Invitational”. Il torneo (7-10 marzo), dedicato al grande campione americano scomparso nel 2016, si gioca al Bay Hill Club & Lodge (par 72), di Orlando in Florida. Il...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/255: FRANCESCO SECCO APRE LA STAGIONE A "I SALICI"

Il club più vicino alla città di Treviso prosegue il rinnovamento


TREVISO - Golf Club “I Salici”, un bel giardino dove giocare a Golf. Per me una montagna di ricordi.Non sono del tutto compiuti gli impegnativi lavori al Golf Club “I Salici”, opere intese a rendere il club più importante nel complesso della Ghirada, la cittadella...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il nuovo polo conta 70mila clienti e 3,5 miliardi di masse ammistrate

CENTROMARCA E SANTO STEFANO, NASCE LA TERZA BCC DEL VENETO

I soci della banca trevigiana dicono sì alla fusione con Martellago


TREVISO - Nasce CentroMarca Banca Credito Cooperativo di Treviso e Venezia: sarà la terza bcc del Veneto per volumi amministrati. Martedì sera l’assemblea di CentroMarca Banca Treviso ha dato parere favorevole alla fusione con la Banca Santo Stefano di Martellago: su 1.155 soci presenti (di persona o Il direttore Claudio Alessandrini e il presidente Tiziano Cenedeseper delega) al Bhr Hotel di Quinto di Treviso solo due hanno votato contro e nessuno si è astenuto.  Domenica scorsa era già arrivato il sì della consorella veneziana..

L’operazione, spiegano i vertici di Cmb, ha l’effetto di migliorare ulteriormente gli indici di reddittività ed efficienza, garantendo 4 milioni di risparmio sui costi operativi grazie alle economie di scala, e  permetterà un rafforzamento della rete commerciale.
Il nascente polo bancario potrà contare su oltre 8.600 soci, 70mila clienti, 2,1 miliardi di euro di raccolta aggregata e 1,4 miliardi di impieghi verso famiglie e aziende. Le 37 filiali (alle 20 di Cmb se ne aggiungono 17 di S. Stefano, nessuna sovrapposizione) sono insediate in 26 comuni, da Montebelluna e Volpago a Venezia e Jesolo. Vi lavoreranno 346 dipendenti: "I posti di lavoro rimarranno invariati, nessuno verrà lasciato a casa", sottolinea con soddisfazione il presidente Tiziano Cenedese.

“Le sfide sono nel nostro dna - continua il numero uno di CentroMarca -, abbiamo alle spalle altre fusioni, che nel tempo hanno dimostrato di creare La sede di Cmbun’azienda sempre più forte e coesa. L’ultima con la Cassa Rurale di Treviso ci ha dimostrato che unendosi si mettono insieme le forze e le professionalità per affrontare un futuro che non consente più di stare fermi ad aspettare che gli eventi accadano e ci sovrastino Lo scorso aprile abbiamo scelto di aderire al Gruppo Bancaria Iccre. Oggi, con questa fusione CentroMarca Banca diventa un punto di riferimento regionale per il gruppo bancario di Roma sul quale contare e fare riferimento”.
Due settimane fa a Roma, in occasione dell’assemblea annuale d Iccrea, CentroMarca Banca è è stata premiata con il primo posto nella classifica nazionale delle grandi banche per qualità e quantità dei servizi offerti alla clientela.

“Con la fusione con Santo Stefano – conclude il direttore generale Claudio Alessandrini – vogliamo mantenere la nostra identità di banca che crea valore per i soci, per la comunità locale, capace di dare supporto alle imprese e di trovare soluzioni innovative per i giovani".