Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/235: ALLA MONTECCHIA LA COPPA DEL MONDO DI TURKISH AIRLINES

Fa tappa in Veneto il campionato amatoriale sostenuto dalla compagnia aerea


SELVAZZANO DENTRO - Con una certa curiosità ho aderito all’invito propostomi dalla compagnia aerea, di partecipare al Turkish Airlines World Golf Cup 2018, inviatomi per tramite dell’Ufficio Stampa italiano della stessa; bello, han fatto le cose molto bene, degne del Club che li...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/234: MOLINARI DECISIVO NELLA RYDER CUP

L'azzurro trascina l'Europa alla vittoria sugli Usa


PARIGI - La tanto attesa storica sfida che ogni due anni mette in competizione gli Stati Uniti d’America e il Vecchio Continente, l’unica competizione in cui l’Europa ha una propria “Nazionale”, gioca sotto un’unica bandiera. I previsti 270mila spettatori, hanno...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/233: FEDEX CUP, IL RITORNO ALLA VITTORIA DI WOODS

Tiger trionfa ad Atlanta, classifica finale a Justin Rose


TREVISO - Istituita nel 2007, la FedEx Cup è un insieme di quattro tornei settimanali del PGA Tour; è una corposa manifestazione di Golf, con il merito di aver introdotto, per prima, il sistema playoff nel golf professionistico. Le gare infatti, quattro, che sono anche la conclusione...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il rogo a Dosson, la colonna di fumo visibile fin dal Montello

INCENDIO DEVASTA CAPANNONE DI UN ALLEVAMENTO DI POLLI

Salvi gli animali che si trovano nelle strutture vicine


CASIER - La colonna di fumo nero si vedeva distintamente anche dal Montello. Venerdì sera, poco dopo le 20 un incendio ha devastato un capannone dell'allevamento di polli in via Peschiere, strada che da Dosson conduce a Conscio, in aperta campagna.
Decine le telefonate al centralino dei Vigili del fuoco da parte di cittadini, preoccupati proprio per il fumo nero sprigionatesi dal rogo: tre squadre del comando di Treviso hanno lavoratro per spegnere le fiamme. Nonostante il rapido intervento, il fuoco rapidamente avvolto e divorato la struttura centrale, di circa 300 metri quadrati, delle tre che compongono l'azienda agricola di proprietà di Giancarlo Schievene. Fortunatamente non sono stati coinvolti gli animali, che vengono allevati nei due capannoni laterali. Bruciati invece un trattore e un rimorchio e altre attrezzature, contenute all'interno dell'ambiente, dove era stato riposto anche polistirolo e altro materiale, visto che nell'azienda sono in corso opere di ristrutturazione. L'incendio ha intaccato anche i due filari di pioppi che costeggiano il capannone. Ancora in corso di accertamento le cause: a innescare il rogo potrebbe essere stato un cortocircuito o il surriscaldamento del trattore, utilizzato nel pomeriggio per il lavoro nei campi.