Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/177: I GIORNALISTI GOLFISTI SONO SALITI IN MONTAGNA

Ad Asiago, Petersberg e St. Vigil l'"Alps tour" dell'Aigg


TREVISO - Per il secondo anno consecutivo, con l’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti ci siamo concessi un trio di gare di montagna su mete belle e impegnative, in Veneto e in Alto Adige: il Golf Asiago nell’altipiano dei Sette Comuni, il Petersberg a Monte San Pietro - Nova...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/176: IN PORTOGALLO IL CAMPIONATO EUROPEO DI GOLF PARALIMPICO

Tra i protagonisti azzurri anche Pietro Andrini di Ca' della Nave


QUINTA DO LAGO - È talvolta impressionante pensare a dove può arrivare l’essere umano con la propria volontà. Persone portatrici di gravissimi handicap, come la cecità, che riescono a praticare determinate discipline sportive, financo lo sci. In questo caso...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/175: PARLA INGLESE L'OPEN DE FRANCE

Tommy Fleetwood vince l'evento Rolex Series di Parigi


PARIGI - È partito il giorno 29 giugno a Guyancourt, al golf National nei pressi di Parigi, il maggior incontro della stagione golfistica 2017, l’evento Rolex Series del Tour europeo “Race to Dubai”, l’HNA Open de France. È una tappa importante del circuito...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Superlavoro per Soccorso alpino e Suem sulle montagne bellunesi

CICLISTA 56ENNE DI SPRESIANO SI SENTE MALE DURANTE LA GARA DI MOUNTAIN BIKE

Dal monte Cristallo portato con l'eliambulanza a Belluno


BELLUNO - Stava partecipando ad una gara di mountain bike quando ha avvertito un forte dolore al torace. Un 56enne di Spresiano si è sentito male, nel tardo pomeriggio di sabato, nei paraggi del rifugio Son Forca, sul monte Cristallo, sopra Cortina d'Ampezzo, ed ha dovuto essere portato dall'eliambulanza all'ospedale di Belluno per i controlli del caso.
Sono stati numerosi, nella giornata di sabato, gli interventi per Suem e Soccorso alpino sulle montagne bellunesi. Sempre nei pressi di Cortina, una squadra del Soccorso alpino ha raggiunto un'escursionista che si era fatta male a una caviglia a Ponte Alto, vicino alle cascate di Fanes, e l'ha accompagnata a valle. Ad Auronzo di Cadore, l'eliambulanza è intervenuta al rifugio Città di Carpi, dove un ragazzino di 13 anni di Brugherio (in provincai di Monza Brianza), si era procurato un possibile trauma alla schiena: l'adolescente è stato trasportato all'ospedale di Treviso. Il gestore del Rifugio Lavaredo ha invece accompagnato due escursioniste al Rifugio Auronzo, entrambe con problemi alla spalla: D.S., 65 anni, di Mirano, è stata poi affidata all'ambulanza, mentre R.F., 56 anni, bolognese, si è allontanata con i mezzi propri. Inoltre il Pelikan di Bressanone è stato inviato a Forcella Col di Mezzo, su richiesta del figlio di un escursionista vittima di un malore: l'uomo è stato imbarcato e portato a Brunico per le opportune verifiche.
In mattinata, invece, l'allerta era scattata intorno alle 10 per un alpinista colpito a un braccio da un sasso, mentre con due compagni stava scalando la via "Don Quixote" sulla Sud della Marmolada. L'elicottero del Suem di Pieve di Cadore, avvicinatosi alla parete ha individuato i tre rocciatori, che si trovavano sulla cengia mediana. Con un pattino appoggiato, ha quindi sbarcato in hovering il tecnico di elisoccorso che ha fatto salire i tre alpinisti. Quello infortunato, un trentunenne di Campitello di Fassa (Trento), è stato portato all'ospedale di Agordo per verificare il probabile trauma riportato, i due amici sono invece stati sbarcati al Rifugio Falier. Allertato anche il Soccorso alpino della Val Pettorina.