Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/215: ALLA MONTECCHIA VA IN SCENA IL BANCA GENERALI INVITATIONAL

Quarta tappa del circuito sponsorizzato dal gruppo bancario


SELVAZZANO DENTRO (PD) - In un ambiente speciale, la gara di golf 18 buche stableford, contrassegnata dall’esclusività e dal prestigio di “Banca Generali Private”. Era la quarta delle sette tappe del “Trofeo di golf area nord est” sponsorizzato da Banca...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/214: IL CHALLENGE AIGG RITORNA IN VENETO

Giornalisti golfisti impegnati a Frassanelle e al Colli Berici


PADOVA/VICENZA - Il Challenge dei Giornalisti Golfisti d’Italia 2018, dopo le giornate romane è arrivato in Veneto, nel padovano e nel vicentino. Abbiamo giocato in due particolarissimi Campi, ambientati in luoghi molto interessanti. Nella prima giornata abbiamo goduto della...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/213: BUBBA WATSON RE DEL MATCH PLAY

Ad Austin la seconda tappa del World Golf Championship


TREVISO - Sul percorso dell’Austin CC nel Texas, si è giocato il secondo dei quattro eventi stagionali del World Golf Championship, il mini circuito mondiale Match Play, le cui gare sono di livello solo di poco inferiore ai major e il cui montepremi ammonta a 10 milioni di dollari....continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

"La crisi delle banche venete ha lasciato macerie, va garantito l'accesso al credito"

IL TREVIGIANO ALESSANDRO CONTE CONFERMATO ALLA GUIDA DI CNA VENETO

Il 62enne di Asolo presidente per altri quattro anni


MESTRE - Alessandro Conte, sessantaduenne trevigiano, imprenditore del settore impianti, guiderà Cna Veneto per altri quattro anni. Il Consiglio regionale dell’associazione imprenditoriale, riunitosi alla presenza delal vicepresidente nazionale Paola Sansoni, lo ha riconfermato alla presidenza, a conclusione di un lungo percorso di rinnovamento dei propri vertici in tutto il Veneto.
L'organizzazione conta oltre 14mila imprese iscritte, a cui si aggiungono 10mila ex imprenditori pensionati.
Nel suo intervento di apertura della riunione, Conte ha affrontato i principali temi del dibattito sull’economia e soprattutto le problematiche delle piccole imprese.
Inevitabile un passaggio sulle vicende delle banche venete: il leader dell Cna Veneto ha sottolineato come l’accesso al credito rimanga sempre la chiave di volta degli investimenti delle piccole imprese e come la chiusura drammatica delle due ex popolari abbia lasciato sul terreno un cumulo di macerie. Conte ha indicato alcune priorità: mantenere aperto un sistema bancario efficiente, garantire linee di credito adeguate per le aziende di ogni dimensione, farsi carico in qualche forma delle enormi perdite subite da migliaia di piccoli azionisti e risparmiatori.
Il presidente dell'associazione artigiana e delle pmi si è soffermato anche sull'ormai imminente referendum sull'autonomia del Veneto, promosso dalla Regione: “Il quesito referendario pone una domanda retorica, la cui risposta positiva è davvero del tutto scontata - ha affermato -. Far esprimere ai veneti un'opinione su un tema così generico è davvero deludente. Per questo penso che il presidente della Regione da qui al voto dovrebbe riempire di contenuti il concetto di autonomia".