Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/197: IL RITORNO DI TOGER WOODS

Il campione di nuovo sul green nel "Torneo degli eroi"


NASSAU - Un evento atteso, e da molti auspicato: il fuoriclasse Tiger Woods 41enne di Cypress (California), si rimette in gioco. È sceso in campo dal 30 novembre al 3 dicembre all’Albany Golf Course (par 72) di Nassau, a New Providence sulle isole Bahamas, praticamente a casa sua,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/196: AD ALICANTE LA SFIDA ITALIA - SPAGNA DEI GIORNALISTI

Vincono gli iberici, ma è festa per tutti


ALICANTE (SPA) - Ad Alicante, il match “Periodistas España-Italia”, la tradizionale sfida dei giornalisti spagnoli nostri antagonisti, in un clima di grande amicizia. È il più cordiale e allegro tra gli incontri internazionali che nella stagione vede i giornalisti...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/195: A DUBAI IL GRAN FINALE DELL'EUROPEAN TOUR

Rahm vince il torneo, classifica generale a Fleetwood


DUBAI - Con la disputa del DP World Tour Championship Dubai (16-19 novembre), è terminata al Jumeirah Golf Estates (Par 72), la stagione dell’European Tour cui hanno partecipato i primi sessanta classificati nell’ordine di merito della "Race To Dubai". Unico italiano in gara...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Presidio di lavoratrici e sindacati davanti alla sede di piazza della Vittoria

SCIOPERO DELLE ADDETTE ALLE PULIZIE DELLE POSTE, ADESIONE AL 60%

Protesta delle dipendenti della coop appaltatrice per gli stipendi in ritardo


TREVISO - Oltre il 60% per cento dei dipendenti della Global Service ha incrociato le braccia oggi per l’intero turno di lavoro per protestare contro i continui ritardi con cui vengono liquidati gli stipendi.
La cooperativa di Caltanissetta dal 2014 ha in appalto le pulizie dei 282 uffici postali della Marca e dei 110 uffici della provincia di Belluno, occupando 40 lavoratori nel trevigiano e 20 nel bellunese. Gli addetti, per la maggior parte donne, nel corso della mattinata hanno dato vita a un presidio davanti alle Poste centrali di Treviso. I lavoratori attendono infatti il pagamento della mensilità di giugno e della quattordicesima.
“Molti i punti in sospeso e non ancora risolti con la cooperativa che dal 2015 non rispetta le regole legate all'applicazione del contratto nazionale dei Multiservizi - spiegano Mauro Mattiuzzo della Filcams Cgil di Treviso e Daniela Zuliani della Fisascat Cisl Belluno Treviso -. Chiediamo il pagamento degli stipendi nel rispetto della data del giorno 15 di ogni mese e il pagamento del lavoro supplementare; il riconoscimento della maggiorazione per lavoro in sesta giornata e i rimborsi chilometrici che non appaiono tutti i mesi in busta paga”.