Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/321: COSA È SUCCESSO A FRANCESCO MOLINARI?

Il campione azzurro dovrebbe tornare in campo ad agosto


LONDRA - È troppo tempo che non troviamo in campo Francesco Molinari. L’ultima volta è stato a marzo, quand’era andato a difendere il titolo nella 54ª edizione dell’Arnold Palmer Invitational, una delle più prestigiose gare del PGA Tour. Si svolgeva al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/320 - CAMPI/28: IL GOLF CLUB FRASSANELLE

Buche lunghe nel verde dei Colli Euganei


ROVOLON (PD) - Inserito in una luminosa tenuta, il Golf Frassanelle esprime la raffinatezza del nobiluomo Alberto Papafava che nel 1860 creò questo parco nel comune di Rovolon, su un’altura situata all’estremità settentrionale dei Colli Euganei. L’aristocratico...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/319: SPETTACOLO CON GRANDI CAMPIONI ALL'RBC HERITAGE

Successo per Webb Simpson e il suo swing particolare


HILTON HEAD  (USA) - Spettacolo con grandi campioni, sul percorso dell’Harbour Town Golf Links, a Hilton Head nel South Carolina, per l'Rbc Heritage. Sono al via i primi sei giocatori del mondo, compreso ovviamente Jon Rahm, che la scorsa settimana è uscito al taglio, e ora...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Ricette tradizionali e creative per valorizzare il dolce trevigiano più famoso

DOLCISSIMA SFIDA, ECCO PRIMA COPPA DEL MONDO DI TIRAMISÙ

Nella Marca, a novembre, la gara tra i pasticcieri amatoriali


TREVISO - Punto fermo: il tiramisù è nato a Treviso, creato nei primi anni '70 del secolo scorso dalla titolare del celebre ristorante cittadino "Alle Beccherie", insieme al cuoco Paolo "loli" Linguanotto.

A certificarlo anche una ricerca dell'Accademia italiana della Cucina, con tanto di ricetta originale depositata dal notaio. E le rivendicazioni di primogenitura di recente avanzata dal Friuli Venezia Giulia? "Basate semplicemente sul ritrovamento di uno scontrino con l'indicazione tiramisù - spiegano i referenti dell'Accademia - senza però appurare a cosa effettivamente corrispondesse quel nome".

Dal capoluogo della Marca la prelibatezza composta di savoiardi (non pan di spagna o biscotti!), crema al mascarpone, uova, cafè, zucchero e cacao, si è diffuso in tutto il mondo. Tanto da diventare oggi uno dei dessert più amati e serviti nei ristoranti e nelle pasticcerie di tutto il mondo. Anzi, fino a dinvetare un nome conosciutissimo a livello globale: su internet è cercato il 50% del termine Venezia e sotto Natale lo supera del 30% ed entra in molte più ricerche, ad esempio, di Prosecco.

Perchè allora non collegarlo chiaramente con le sue origini e farne un marchio di promozione del territorio trevigiano? L'idea è venuta a Twissen, società specializzata nella gestione dei flussi turistici: in collaborazione con il Comune di Treviso lancia la prima "Coppa del mondo del tiramisù".
Il primo concorso in cui appassionati e pasticceri amatoriali si sfideranno a colpi di mascarpone e savoiardi. Due le categorie: una riservata alla ricetta tradizionale, l'altra ad una versione creativa, con la possibilità di tre aggiunte agli ingredienti base.

Le selezioni si svolgeranno il 4 novembre in quattro luoghi rappresentativi della provincia di Treviso: Villa Emo a Fanzolo di Vedelago, Villa Lattes a Istrana, la Rotonda di Badoere a Morgano e il Castello Giustiniani a Roncade.  Poi semifinali e finali il 5 novembre sotto la Loggia dei Cavalieri a Treviso. 
Le iscrizioni sono già aperte on line sul sito: www.tiramisuworldcup.com
L'iniziativa rientra nel programma Silefest, per valorizzare il territorio lungo il fiume Sile. "Quello della Coppa del Mondo è, a tutti gli effetti, un progetto turistico utile a creare attrazione in un territorio che è la sua 'casa natale' - spiegano Francesco Redi e Debora Oliosi di Twissen -. Il tiramisù è un dolce molto amato ed è uno dei brand italiani più conosciuti a livello internazionale".
Non a caso dall'edizione 2018 sono in porgramma selezioni negli Stati Uniti, Russia e Giappone.