Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/299: AD ABU DHABI WESTWOOD SI IMPONE SU UN SORPRENDENTE LAPORTA

Nel torneo in vigore le norma anti-gioco lento


ABU DHABI - Sono sette gli azzurri che partecipano al Championship di Abu Dhabi, il primo degli otto tornei sponsorizzati dalla Rolex nell’ambito dell’Eurotour. Sono numerosi, i campioni che iniziano l’anno 2020 negli Emirati Arabi Uniti all’Abu Dhabi GC, con lo statunitense...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/298: DOPO LE PROTESTE POLITICHE, AD HONG KONG TORNA IL GOLF

Successo per Wade Ormsby, Andrea Pavan unico azzurro


HONG KONG - Era stato rinviato per problemi di sicurezza l'Hong Kong Open. Avrebbe dovuto prendere avvio il 28 novembre, ma i disordini legati alla difficile situazione sociale, riordiamo i continui scontri nel Paese, aveva indotto gli organizzatori ad annullare la gara. Ora questo torneo...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/297: L'ALTRA META' DEL CIELO, IL GOLF AL FEMMINILE

Ad Evian, in Francia, l'unico major "rosa" d'Europa


EVIAN  - Nel doveroso ricordo del record assoluto di vittorie in campo internazionale conquistate dagli azzurri Bertasio, Gagli, Laporta, Migliozzi, i Molinari, Paratore, Pavan nel 2019, cominciamo il 2020 dando l'onore al Golf femminile, seppur in assenza delle atlete italiane.Il Ladies...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il sindaco Tonon: "Andiamo avanti cercando nuove soluzioni"

PIAZZA MESCHIO FA TRABALLARE LA GIUNTA DI VITTORIO VENETO

In consiglio non passa la delibera sul piano delle opere


VITTORIO VENETO - Piazza Meschio continua ad agitare gli animi a Vittorio Veneto. L'amministrazione guidata da Roberto Tonon deve incassare uno stop sull'inserimento dei lavori di rifacimento dell'area urbana nel piano triennale delle opere pubbliche. Nella seduta del consiglio comunale di ieri, dopo aver ritirato la delibera sulle linee di indirizzo per il completamento della piazza, in seguito alla mozione del consigliere Gianantonio Da Re, la maggioranza è caduta sul succcessivo punto all'ordine del giorno. Appunto quello che prevedeva la variazione al piano triennale per ricomprendervi anche piazza Meschio.
A notte ormai inoltrata hanno votato contro, insieme, alle opposizioni i consiglieri Adriano Botteon, da poco uscito dal gruppo Pd, proprio in polemica sulla gestione dell'affare Meschio, e Alessandro De Bastiani. I due hanno ribadito la loro contrarietà alla variante urbanistica per la costruzione di un nuovo supermercato in via Celante, soluzione individuata dall'amministrazione per reperire risorse con cui terminare la risistemazione della piazza. Secondo Botteon e De Bastiani i fondi possono essere recuperati rinviando altri interventi. Se la posizione, e dunque il voto, dei due consiglieri era in qualche modo annunciato, a sopresa è arrivata anche l'astensione di Elisa Sonego, altra esponente del Pd in consiglio.
In questo modo i voti a favore sono stati otto, esattamente come i contrari. E, di conseguenza, la delibera non è passata. Non solo, la mancata approvazione ha impedito anche la successiva votazione sul bilancio preventivo. La seduta a quel punto è stata tolta e l'argomento rinviato ad un prossimo consiglio, che dovrà tuttavia essere riconvocato a stretto giro, poiché i termini per l'approvazione scadono il 31 luglio.
Il sindaco Roberto Tonon comunque ribadisce che l'amministrazione va avanti, sottolineando come chi ha votato no dovrà ora assumersene le responsabilità.

Nel link l'intervista al sindaco di Vittorio Veneto Roberto Tonon