Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/268: L'U. S. OPEN METTE IN PALIO LA LEADERSHIP MONDIALE

Trionfa Gary Woodland, a Molinari non riesce la rimonta


PEBBLE BEACH (USA) - È il terzo major stagionale americano, ha luogo a Pebble Beach Golf Links in California, una delle maggiori sedi di Golf nel mondo. Sono due gli azzurri a disputare questo importante torneo. Francesco Molinari è affiancato da Renato Paratore, il giovane romano che...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/267: OTTO AZZURRI AL BRITISH MASTERS

Il titolo, primo in carriera, va però allo svedese Kinhult


SOUTHPORT (GB) - È uno dei tornei di più lunga tradizione nel calendario, il Betfred British Masters, che si gioca sul percorso dell’Hillside Golf Club, a Southport, bella località sulla costa occidentale della Gran Bretagna. Sono ben otto i giocatori italiani in gara:...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/266: MANDARE IN BUCA GLI OSTACOLI DELLA VITA

A Sala Baganza, l'open internazionale per disabili


PARMA - Giunto ormai alla 19esima edizione, si è giocato a Parma, nel bel campo da golf del Ducato di Sala Baganza, il torneo internazionale per golfisti paralimpici. Il campo è un parkland, inserito nel Podere d’Ombriano, già antica residenza di caccia dei Duchi...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Verranno consegnate a Zaia le 10mila firme raccolte

PRO LOCO IN MARCIA PER SOLIDARIETÀ CON L'ASSOCIAZIONE DI REFRONTOLO

Martedì 8 agosto corteo a Venezia promosso dall'Unpli


VENEZIA - I volontari delle 500 Pro Loco del Veneto in marcia su Venezia. L’Unpli Veneto, presieduta da Giovanni Follador, convoca volontari, sindaci e cittadini solidali a partecipare ad un corteo che richiama l’attenzione sulle note vicende di Refrontolo. Martedì 8 agosto 2017, dalla stazione di Santa Lucia, indossando la maglietta simbolo dell'iniziativa marceranno fino a palazzo Balbi, sede della giunta regionale. Qui verrà consegnato al presidente Luca Zaia il Manifesto solidale e di buon senson: la petizione ha già raccolto oltre 7000 firme, destinate a diventare almeno 10mila per il giorno della manifestazione.
“Abbiamo avviato una raccolta firme a sostegno della Pro Loco di Refrontolo, ma anche di tutti i volontari per sensibilizzare l’opinione pubblica su quanto è successo alla stessa realtà trevigiana dopo la tragedia del 2 agosto 2014 al Molinetto della Croda -  spiega Giovanni Follador, Presidente Unpli Veneto - Ora è venuto il momento di consegnare tutte le firme che abbiamo raccolto al presidente della Regione Veneto Luca Zaia, che si è reso disponibile a fare da tramite per portare le nostre istanze al Governo Italiano. Per dar vita ad una legge ad hoc che tuteli il volontariato. È assurdo che oggi in Italia valgono le stesse regole tanto per l’organizzazione della sagra del paese che per il concerto di Vasco Rossi.”     
A mettere in moto il tumulto solidale la situazione in cui si trova coinvolta la Pro Loco di Refrontolo dopo i tragici accadimenti del 2 agosto 2014 al Molinetto della Croda. A distanza di 3 anni  sulle spalle della Pro Loco grava una causa di due milioni e mezzo di euro e per il presidente Valter Scapol, accusato di omicidio colposo plurimo e disastro colposo, è partita una richiesta di rinvio a giudizio che lo vedrà a settembre davanti al giudice per le indagini preliminari.
Attribuire le colpe alla Pro Loco di Refrontolo rischierebbe di dare un colpo fatale quel tessuto vitale, formato da migliaia di persone, che si dedicano gratuitamente alla promozione del territorio e della sua gente.
L'iniziativa ha già raccolto la solidarietà di assessori regionali e di numerosi sindaci.