Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/240: A DONNAFUGATA IL CAMPIONATO INDIVIDUALE AIGG 2018

I giornalisti golfisti si sfidano in Sicilia


DONNAFUGATA - Il maltempo aveva imperversato fino il giorno prima, e continuava a devastare parte della Sicilia. Non eravamo in molti giornalisti praticanti di golf provenienti da mezza Italia, a prendere il coraggio e andar a sostenere il Campionato già da tempo programmato. Donnafugata, il...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/239: DAGLI USA LA NUOVA PROMESSA AZZURRA

Virginia Elena Carta vince il Landfall Traditional


La giovane italiana Virginia Elena Carta trionfa nel Landfall Traditional, prestigioso torneo del campionato universitario americano.  È il 30° successo azzurro in campo internazionale: nuovo record in una stagione. Conosco Virginia, son passati molti anni da quando ebbi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/238: IL CAMPIONATO ITALIANO DI DOPPIO DELL'AIGG

Al club Chervò il torneo intitolato a Paolo Dal Fior


SIRMIONE - Concluso il Challenge AIGG che ci ha portato a giocare sui più bei Campi d’Italia, e insabbiata la Coppa delle Nazioni dall’esito meno brillante per la squadra dell’Italia (sesto posto), vinta dalla Germania a Villa Carolina, era ora la volta del Campionato...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Conte (Lega Nord): "Bocciate dai cittadini ancora prima di nascere

"QUESTE CHIUSURE MASSACRANO TREVISO, NON SI PUÒ PIÙ ENTRARE IN CITTÀ"

Gentilini stronca le nuove zone a traffico limitato


TREVISO - Dopo l'annuncio dell'estensione a via Roggia si riaccende la polemica sulla zona a traffico limitato del centro storico di Treviso.A sparare a zero sul progetto dell'amministrazione, nel suo stile, è soprattutto l'ex sindaco Giarcarlo Gentilini.
 
Guarda nel link l'intervista integrale allo sceriffo Gentilini.

MARIO CONTE. "ZTL MORTE PRIMA DI COMINCIARE"

Duro anche il commento di Mario Conte, capogruppo della Lega Nord in Consiglio Comunale: “Questa giunta non ha una progettualità e questo Sindaco non ha una idea di città. Le zone a traffico limitate sono morte prima di cominciare, le ha seppellite il giudizio della gente e degli operatori economici”.
“Gli interventi per la pedonalizzazione - rincara il rappresentante del Carroccio a Palazzo dei Trecento - avrebbero dovuto essere un provvedimento davvero condiviso e partecipato e invece sono stati calati dall’alto senza una discussione seria soprattutto con gli operatori economici”. E ancora: “Stiamo andando avanti a spizzichi e bocconi su tutto senza riuscire a risolvere nulla. Le ztl dovevano essere semmai l’ultimo passaggio di un progetto più ampio per dare una identità urbanistica, sociale e turistica a Treviso. Così’ invece tutto si riduce alla chiusura di qualche strada, senza una logica precisa”. Il risultato secondo Conte è quello paventato da cittadini e operatori: “La città si svuota e se sopra ci mettiamo la perenne carenza di parcheggi il quadro è desolante e molto preoccupante perché il capoluogo sta diventando inaccessibile e per questo perde inesorabilmente il suo appeal”.

L'ASCOM: "ANCORA UNA VOLTA NESSUNA CONCERTAZIONE"

Non nascondono irritazione e sconcerto per le nuove ipotesi di pedonalizzazione anche dalla Confcommercio: “Ancora una volta - conferma Enrico Zanon, referente dell'associazione per il centro storico - siamo costretti a rimarcare la mancata concertazione, l’estemporaneità dell’iniziativa, dannosa per la città, ed una serie di comunicazioni disorganiche e contraddittorie. Un approccio errato che non può che spaventare i cittadini, disorientare i consumatori, e creare ulteriori difficoltà agli operatori che in centro lavorano e producono”.

Galleria fotograficaGalleria fotografica