Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/220: BROOKS KOEPKA FA IL BIS ALL'US OPEN

Il terribile campo di Shinnecock Hills fa strage di big


TREVISO - Risale al 1891 la storia di questo percorso che nasce a 12 buche, alle porte di New York. Seguirono le altre 6 nel 1895, poi subì modifiche nel 1920, per essere completato nel 1931. Oggi il percorso è un par 70 di ben 6.808 metri. Da sempre considerato tra i più...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/219: DAI CONTI CORRENTI AL GREEN, LA SFIDA DEI BANCARI

A Ca' della Nave il torneo tra gli istituti di credito europei


MARTELLAGO - Patrocinato dalla Federazione Italiana Golf, c’è stato, al Circolo del Golf di Cà della Nave, l’incontro di Golf interbancario, tra i dipendenti degli istituti di credito d’Europa, il 17esimo, che ha impegnato il Club ospitante per cinque giornate. Si...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/218: UN GRANDE MOLINARI INFIAMMA L'OPEN D'ITALIA

La vittoria finale, però, va per un colpo al danese Olesen


SOLANO DEL LAGO (BS) - Eccoci arrivati all’Open d’Italia, il tanto atteso appuntamento, il maggiore del Golf italiano. Prologo domenica 27, in piazza Malvezzi e sul lungolago Cesare Battisti a Desenzano, era festa grande a Soiano del Lago: entusiasmo, curiosità, musica e...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Conte (Lega Nord): "Bocciate dai cittadini ancora prima di nascere

"QUESTE CHIUSURE MASSACRANO TREVISO, NON SI PUÒ PIÙ ENTRARE IN CITTÀ"

Gentilini stronca le nuove zone a traffico limitato


TREVISO - Dopo l'annuncio dell'estensione a via Roggia si riaccende la polemica sulla zona a traffico limitato del centro storico di Treviso.A sparare a zero sul progetto dell'amministrazione, nel suo stile, è soprattutto l'ex sindaco Giarcarlo Gentilini.
 
Guarda nel link l'intervista integrale allo sceriffo Gentilini.

MARIO CONTE. "ZTL MORTE PRIMA DI COMINCIARE"

Duro anche il commento di Mario Conte, capogruppo della Lega Nord in Consiglio Comunale: “Questa giunta non ha una progettualità e questo Sindaco non ha una idea di città. Le zone a traffico limitate sono morte prima di cominciare, le ha seppellite il giudizio della gente e degli operatori economici”.
“Gli interventi per la pedonalizzazione - rincara il rappresentante del Carroccio a Palazzo dei Trecento - avrebbero dovuto essere un provvedimento davvero condiviso e partecipato e invece sono stati calati dall’alto senza una discussione seria soprattutto con gli operatori economici”. E ancora: “Stiamo andando avanti a spizzichi e bocconi su tutto senza riuscire a risolvere nulla. Le ztl dovevano essere semmai l’ultimo passaggio di un progetto più ampio per dare una identità urbanistica, sociale e turistica a Treviso. Così’ invece tutto si riduce alla chiusura di qualche strada, senza una logica precisa”. Il risultato secondo Conte è quello paventato da cittadini e operatori: “La città si svuota e se sopra ci mettiamo la perenne carenza di parcheggi il quadro è desolante e molto preoccupante perché il capoluogo sta diventando inaccessibile e per questo perde inesorabilmente il suo appeal”.

L'ASCOM: "ANCORA UNA VOLTA NESSUNA CONCERTAZIONE"

Non nascondono irritazione e sconcerto per le nuove ipotesi di pedonalizzazione anche dalla Confcommercio: “Ancora una volta - conferma Enrico Zanon, referente dell'associazione per il centro storico - siamo costretti a rimarcare la mancata concertazione, l’estemporaneità dell’iniziativa, dannosa per la città, ed una serie di comunicazioni disorganiche e contraddittorie. Un approccio errato che non può che spaventare i cittadini, disorientare i consumatori, e creare ulteriori difficoltà agli operatori che in centro lavorano e producono”.

Galleria fotograficaGalleria fotografica