Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

la De' Longhi preleva il 4-5 dalla Virtus Roma

TREVISO BASKET AL COMPLETO: L'USA È JOHN BROWN

Pillastrini: "Gran giocatore, complimenti alla società"


TREVISO - La De' Longhi Treviso Basket comunica di aver raggiunto un accordo per l’ingaggio di John Edward Brown. Nato il 28 gennaio 1992 a Jacksonville (Florida), Brown è un lungo statunitense, alto 203 cm per 93 kg di peso. Brown lo scorso anno ha giocato il suo primo campionato "pro" con la Virtus Roma in Serie A2 (girone Ovest), dopo l'uscita dal college (High Point University).

Con la maglia di Roma nella scorsa stagione 2017/18 si è imposto come uno dei migliori stranieri della A2, tanto che in aprile è stato nominato MVP del Mese da LNP. Le sue cifre sono di assoluto rispetto: 19.9 punti a partita (con un high di 31) in 35 minuti di media, con il 62% da due, il 69% ai tiri liberi, 8.3 rimbalzi, 1.8 recuperi, 1.8 assist e 1 stoppata a gara.
Nel quarto di finale di Coppa Italia giocato a Bologna proprio contro la De' Longhi TVB, John Brown realizzò una super prestazione con 26 punti (12/18 da due) con 6 rimbalzi e 5 recuperi.

Brown inizia la sua carriera di giocatore a livello liceale, nella squadra della Arlington Country Day School di Jacksonville. Completa la sua formazione con la Body of Christ Christian Academy a Raleigh e la Oldsmar Christian School, per poi trasferirsi alla High Point University al termine del liceo.

Con la maglia dei Panthers si fa notare fin dal primo anno, da junior avrà una media 16.4 punti in 26 minuti (tirando con il 51.9% da 2), 6.1 rimbalzi, 1.7 palle recuperate e 1.2 stoppate. La sua carriera al colege fa registrare una crescita costante anno dopo anno, viene incluso nella squadra ideale della divisione Big South in tutte e quattro le sue stagioni universitarie e due volte, nel 2014 e nel 2016, è MVP assoluto della conference. Nel 2015 viene nominato "All American". Nell'anno da senior tiene una media di 19.6 punti (tirando con il 60.2% da 2), 7.1 rimbalzi, 2.2 assist, 1.7 palle recuperate e 1.8 stoppate e si mette in luce anche per le sue spettacolari schiacciate. Dopo aver giocato la Summer League 2016 a Orlando con la maglia degli Charlotte Hornets, firma il suo primo contratto professionistico con la Virtus Roma e si fa subito notare nella scorsa stagione in Serie A2 per le sue caratteristiche di giocatore intenso e completo, con una doppia dimensione di giocatore capace di giocare sia fronte che spalle a canestro, capace di tirare da 4/5 metri o mettere la palla per terra, con spiccate doti di rimbalzista e un gioco efficace anche in fase difensiva (nel 2016 è stato anche "difensore dell'anno" della conference Big South).

Il commento di coach Stefano Pillastrini::"Sono molto contento di questo arrivo, John Brown è il giocatore adatto per completare la nostra nuova squadra. E' proprio il giocatore con la "doppia dimensione" che cercavamo, un mix di atletismo e di abilità tecniche importanti, difficile da trovare nello stesso giocatore a questi livelli. Mi complimento con la società per l'ottimo lavoro perchè Brown dopo l'ottima stagione giocata a Roma sembrava destinato a livelli più alti, ma è stato convinto a firmare per noi, penso sia un gran bel colpo e siamo anche orgogliosi che un giocatore di tal calibro abbia scelto noi per continuare la sua carriera europea. Adesso siamo al completo, e sappiamo quanto è importante poter niziare la preparazione con tutta la squadra. La società ha allestito una squadra forte ed esperta, ora con Brown abbiamo compensato anche a quel pizzico di atletismo che ci mancava e siamo pronti per affrontare con grande fiducia la preparazione tutti insieme dal 16 agosto."