Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/220: BROOKS KOEPKA FA IL BIS ALL'US OPEN

Il terribile campo di Shinnecock Hills fa strage di big


TREVISO - Risale al 1891 la storia di questo percorso che nasce a 12 buche, alle porte di New York. Seguirono le altre 6 nel 1895, poi subì modifiche nel 1920, per essere completato nel 1931. Oggi il percorso è un par 70 di ben 6.808 metri. Da sempre considerato tra i più...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/219: DAI CONTI CORRENTI AL GREEN, LA SFIDA DEI BANCARI

A Ca' della Nave il torneo tra gli istituti di credito europei


MARTELLAGO - Patrocinato dalla Federazione Italiana Golf, c’è stato, al Circolo del Golf di Cà della Nave, l’incontro di Golf interbancario, tra i dipendenti degli istituti di credito d’Europa, il 17esimo, che ha impegnato il Club ospitante per cinque giornate. Si...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/218: UN GRANDE MOLINARI INFIAMMA L'OPEN D'ITALIA

La vittoria finale, però, va per un colpo al danese Olesen


SOLANO DEL LAGO (BS) - Eccoci arrivati all’Open d’Italia, il tanto atteso appuntamento, il maggiore del Golf italiano. Prologo domenica 27, in piazza Malvezzi e sul lungolago Cesare Battisti a Desenzano, era festa grande a Soiano del Lago: entusiasmo, curiosità, musica e...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La piccola è spirata all'ospedale di Castelfranco

MUORE BIMBA DI 6 ANNI, PER I GENITORI È COLPA DEL VACCINO

L'Uls 2 smentisce: "E' una malattia ereditaria"


TREVISO - E' nata una controversia sulle cause della morte di una bambina di 6 anni di origine rumena, Bambina muore a soli sei anni, per i genitori è colpa dei vaccini: l'Ulss smentisce
Sandra Andreica, che era ricoverata all'ospedale di Castelfranco Veneto. Come riferito dalla Tribuna di Treviso, la piccola da quando aveva tre mesi di una malattia incurabile, la ceroidolipofuscinosi neuronale, patologia neurodegenerativa progressiva ereditaria, caratterizzata da declino cognitivo, epilessia e perdita della vista. I genitori sono convinti che la figlioletta sia morta a causa del vaccino trivalente effettuato al terzo mese di vita. Secondo loro, Sara prima della iniezione era vivace e vigile, ma progressivamente le sue condizioni sono peggiorate. Il Direttore Generale dell'Ulss 2, Francesco Benazzi, ha ribadito in un comunicato che la malattia non è compatibile con l'inoculazione del vaccino, essendo ereditaria e che colpisce un bambino ogni 50.000. I genitori a quanto pare vorrebbero adire a vie legali.