Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La piccola è spirata all'ospedale di Castelfranco

MUORE BIMBA DI 6 ANNI, PER I GENITORI È COLPA DEL VACCINO

L'Uls 2 smentisce: "E' una malattia ereditaria"


TREVISO - E' nata una controversia sulle cause della morte di una bambina di 6 anni di origine rumena, Bambina muore a soli sei anni, per i genitori è colpa dei vaccini: l'Ulss smentisce
Sandra Andreica, che era ricoverata all'ospedale di Castelfranco Veneto. Come riferito dalla Tribuna di Treviso, la piccola da quando aveva tre mesi di una malattia incurabile, la ceroidolipofuscinosi neuronale, patologia neurodegenerativa progressiva ereditaria, caratterizzata da declino cognitivo, epilessia e perdita della vista. I genitori sono convinti che la figlioletta sia morta a causa del vaccino trivalente effettuato al terzo mese di vita. Secondo loro, Sara prima della iniezione era vivace e vigile, ma progressivamente le sue condizioni sono peggiorate. Il Direttore Generale dell'Ulss 2, Francesco Benazzi, ha ribadito in un comunicato che la malattia non è compatibile con l'inoculazione del vaccino, essendo ereditaria e che colpisce un bambino ogni 50.000. I genitori a quanto pare vorrebbero adire a vie legali.