Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/299: AD ABU DHABI WESTWOOD SI IMPONE SU UN SORPRENDENTE LAPORTA

Nel torneo in vigore le norma anti-gioco lento


ABU DHABI - Sono sette gli azzurri che partecipano al Championship di Abu Dhabi, il primo degli otto tornei sponsorizzati dalla Rolex nell’ambito dell’Eurotour. Sono numerosi, i campioni che iniziano l’anno 2020 negli Emirati Arabi Uniti all’Abu Dhabi GC, con lo statunitense...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/298: DOPO LE PROTESTE POLITICHE, AD HONG KONG TORNA IL GOLF

Successo per Wade Ormsby, Andrea Pavan unico azzurro


HONG KONG - Era stato rinviato per problemi di sicurezza l'Hong Kong Open. Avrebbe dovuto prendere avvio il 28 novembre, ma i disordini legati alla difficile situazione sociale, riordiamo i continui scontri nel Paese, aveva indotto gli organizzatori ad annullare la gara. Ora questo torneo...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/297: L'ALTRA META' DEL CIELO, IL GOLF AL FEMMINILE

Ad Evian, in Francia, l'unico major "rosa" d'Europa


EVIAN  - Nel doveroso ricordo del record assoluto di vittorie in campo internazionale conquistate dagli azzurri Bertasio, Gagli, Laporta, Migliozzi, i Molinari, Paratore, Pavan nel 2019, cominciamo il 2020 dando l'onore al Golf femminile, seppur in assenza delle atlete italiane.Il Ladies...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La piccola è spirata all'ospedale di Castelfranco

MUORE BIMBA DI 6 ANNI, PER I GENITORI È COLPA DEL VACCINO

L'Uls 2 smentisce: "E' una malattia ereditaria"


TREVISO - E' nata una controversia sulle cause della morte di una bambina di 6 anni di origine rumena, Bambina muore a soli sei anni, per i genitori è colpa dei vaccini: l'Ulss smentisce
Sandra Andreica, che era ricoverata all'ospedale di Castelfranco Veneto. Come riferito dalla Tribuna di Treviso, la piccola da quando aveva tre mesi di una malattia incurabile, la ceroidolipofuscinosi neuronale, patologia neurodegenerativa progressiva ereditaria, caratterizzata da declino cognitivo, epilessia e perdita della vista. I genitori sono convinti che la figlioletta sia morta a causa del vaccino trivalente effettuato al terzo mese di vita. Secondo loro, Sara prima della iniezione era vivace e vigile, ma progressivamente le sue condizioni sono peggiorate. Il Direttore Generale dell'Ulss 2, Francesco Benazzi, ha ribadito in un comunicato che la malattia non è compatibile con l'inoculazione del vaccino, essendo ereditaria e che colpisce un bambino ogni 50.000. I genitori a quanto pare vorrebbero adire a vie legali.