Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/239: DAGLI USA LA NUOVA PROMESSA AZZURRA

Virginia Elena Carta vince il Landfall Traditional


La giovane italiana Virginia Elena Carta trionfa nel Landfall Traditional, prestigioso torneo del campionato universitario americano.  È il 30° successo azzurro in campo internazionale: nuovo record in una stagione. Conosco Virginia, son passati molti anni da quando ebbi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/238: IL CAMPIONATO ITALIANO DI DOPPIO DELL'AIGG

Al club Cherv˛ il torneo intitolato a Paolo Dal Fior


SIRMIONE - Concluso il Challenge AIGG che ci ha portato a giocare sui più bei Campi d’Italia, e insabbiata la Coppa delle Nazioni dall’esito meno brillante per la squadra dell’Italia (sesto posto), vinta dalla Germania a Villa Carolina, era ora la volta del Campionato...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/237: L'OPEN D'ITALIA DEI CAMPIONI PARALIMPICI

Lo svedese Joakim Bj÷rkman si conferma imbattibile


CREMA - Sotto l’egida di EDGA (European Disabled Golf Association), si è giocata a Crema la 18esima edizione del torneo italiano per giocatori disabili, aperta a tutte le tipologie di disabilità. Il torneo, appena concluso, si è giocato sulla distanza di trentasei buche,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La piccola Ŕ spirata all'ospedale di Castelfranco

MUORE BIMBA DI 6 ANNI, PER I GENITORI ╚ COLPA DEL VACCINO

L'Uls 2 smentisce: "E' una malattia ereditaria"


TREVISO - E' nata una controversia sulle cause della morte di una bambina di 6 anni di origine rumena, Bambina muore a soli sei anni, per i genitori è colpa dei vaccini: l'Ulss smentisce
Sandra Andreica, che era ricoverata all'ospedale di Castelfranco Veneto. Come riferito dalla Tribuna di Treviso, la piccola da quando aveva tre mesi di una malattia incurabile, la ceroidolipofuscinosi neuronale, patologia neurodegenerativa progressiva ereditaria, caratterizzata da declino cognitivo, epilessia e perdita della vista. I genitori sono convinti che la figlioletta sia morta a causa del vaccino trivalente effettuato al terzo mese di vita. Secondo loro, Sara prima della iniezione era vivace e vigile, ma progressivamente le sue condizioni sono peggiorate. Il Direttore Generale dell'Ulss 2, Francesco Benazzi, ha ribadito in un comunicato che la malattia non è compatibile con l'inoculazione del vaccino, essendo ereditaria e che colpisce un bambino ogni 50.000. I genitori a quanto pare vorrebbero adire a vie legali.