Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/267: OTTO AZZURRI AL BRITISH MASTERS

Il titolo, primo in carriera, va però allo svedese Kinhult


SOUTHPORT (GB) - È uno dei tornei di più lunga tradizione nel calendario, il Betfred British Masters, che si gioca sul percorso dell’Hillside Golf Club, a Southport, bella località sulla costa occidentale della Gran Bretagna. Sono ben otto i giocatori italiani in gara:...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/266: MANDARE IN BUCA GLI OSTACOLI DELLA VITA

A Sala Baganza, l'open internazionale per disabili


PARMA - Giunto ormai alla 19esima edizione, si è giocato a Parma, nel bel campo da golf del Ducato di Sala Baganza, il torneo internazionale per golfisti paralimpici. Il campo è un parkland, inserito nel Podere d’Ombriano, già antica residenza di caccia dei Duchi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/265: KOEPKA FA SUO IL SECONDO MAJOR DI STAGIONE

Disputato per la prima volta a maggio, il Championship regala spettacolo


FARMINGDALE (USA) - Il secondo major, il Championship, giunto alla 101ª edizione, ha luogo per la prima volta a Farmingdale, nel Long Island, stato di New York, sul difficile percorso del Bethpage Black Course (par 70), che sarà sede della Ryder Cup 2024. È la prima volta che si...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Importante la formazione pre-accademica ma manterrà la funzione di scuola di musica

IL CONSERVATORIO STEFFANI ENTRA NELL STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE MANZATO

Il progetto è di costruire una rinnovata offerta didattica


TREVISO - Dall’anno scolastico 2017/2018 il Conservatorio di musica Agostino Steffani entra come associato istituzionale nello statuto dell’associazione musicale Francesco Manzato di Treviso. Il Conservatorio Agostino Steffani manterrà sede e attività nel comune di Castelfranco, ma si impegna a collaborare alla costruzione di una rinnovata offerta didattica, in collaborazione con il corpo docente già esistente e con la nuova presidenza. Gli interventi del Conservatorio nel nuovo corso musicale del Manzato si possono sintetizzare in tre punti.

Al primo posto un vero e proprio progetto culturale. In considerazione del ruolo storico che il Manzato ha avuto nella vita culturale della Città e della provincia, il conservatorio intende collaborare con l'istituzione cittadina, sia per la diffusione della cultura musicale tra i giovani e nel territorio trevigiano, sia potenziando il suo ruolo all’interno del percorso di formazione proprio degli istituti musicali.

Insieme alla formazione pre-accademica, l’Istituto continuerà a mantenere la sua funzione di scuola di musica che incoraggi la pratica amatoriale e terapeutica secondo le felici esperienze messe in cantiere negli scorsi decenni.

Il Conservatorio di Castelfranco ritiene importante irrobustire il comparto della produzione, cosicché gli allievi dell’Istituto Manzato possano avere a disposizione un’utile vetrina di confronto e possano contribuire in modo diretto all’arricchimento dell’offerta culturale in Città. Per questo verranno studiate collaborazioni in modo che gli studenti meritevoli vengano inseriti nell’orchestra, nel coro e negli ensemble del Conservatorio Steffani.

Infine il Conservatorio considera fondamentale il ruolo del direttore didattico che possiede quelle competenze tecniche e artistiche necessarie alla guida delle attività dell’istituto, nello specifico ambito tecnico musicale. Il Conservatorio ritiene che l’incarico a questa funzione apicale debba essere oggetto di opportuno bando ed è auspicabile che la figura del direttore didattico possa avere tra i requisiti quello di essere un/a giovane musicista trevigiano/a con diploma di Conservatorio