Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/268: L'U. S. OPEN METTE IN PALIO LA LEADERSHIP MONDIALE

Trionfa Gary Woodland, a Molinari non riesce la rimonta


PEBBLE BEACH (USA) - È il terzo major stagionale americano, ha luogo a Pebble Beach Golf Links in California, una delle maggiori sedi di Golf nel mondo. Sono due gli azzurri a disputare questo importante torneo. Francesco Molinari è affiancato da Renato Paratore, il giovane romano che...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/267: OTTO AZZURRI AL BRITISH MASTERS

Il titolo, primo in carriera, va però allo svedese Kinhult


SOUTHPORT (GB) - È uno dei tornei di più lunga tradizione nel calendario, il Betfred British Masters, che si gioca sul percorso dell’Hillside Golf Club, a Southport, bella località sulla costa occidentale della Gran Bretagna. Sono ben otto i giocatori italiani in gara:...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/266: MANDARE IN BUCA GLI OSTACOLI DELLA VITA

A Sala Baganza, l'open internazionale per disabili


PARMA - Giunto ormai alla 19esima edizione, si è giocato a Parma, nel bel campo da golf del Ducato di Sala Baganza, il torneo internazionale per golfisti paralimpici. Il campo è un parkland, inserito nel Podere d’Ombriano, già antica residenza di caccia dei Duchi...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Le attività tra febbraio e giugno sosterranno la candidatura di Treviso a Città della Cultura

COMUNE E CCIAA SI UNISCONO IN SISTEMA TREVISO

Firmato l'impegno per nuove iniziative turistiche e di marketing territoriale


TREVISO - Sistema Treviso avanti tutta grazie all’accordo sottoscritto dal Comune di Treviso e la Camera di Commercio di Treviso e Belluno. Dopo i successi registrati tra il 2016 e il 2017 con i grandi eventi e le esposizioni artistiche continua l’impegno dei due enti per la promozione della città e del territorio.

Il sindaco di Treviso Giovanni Manildo e il Presidente di Camera di Commercio Mario Pozza hanno messo nero su bianco l’impegno a sostenere una serie di nuove iniziative turistiche, di marketing territoriale e di comunicazione con l’obiettivo di continuare a percorrere la strada della collaborazione tra soggetti pubblici e privati inaugurata negli anni scorsi.

Il testo dell’accordo prevede la realizzazione di attività espositive capaci di valorizzare anche il patrimonio di beni storici e artistici nel periodo compreso tra febbraio e giugno 2018, la candidatura di Treviso in qualità di Città della Cultura e l’utilizzo del nuovo brand ‘Treviso is Open’. Il Comune da parte sua contribuirà a sostenere economicamente le iniziative con un contributo derivante da sponsorizzazioni, per 110mila euro che sommati all’impegno economico della Camera, altri 110mila euro, si traducono in un finanziamento di 220mila euro.

Il sindaco di Treviso Giovanni Manildo e il Presidente della Camera di Treviso Mario Pozzacommentano così i contenuti dell’accordo che ha già trovato il via libera sia della giunta comunale che di quella camerale.

“Il sistema Treviso è vivo ed è attivo – dichiara il sindaco di Treviso Giovanni Manildo - Questo accordo dimostra come in questi anni sia nata una nuova rete tra enti e istituzioni, sia pubbliche che private che lavorano insieme e che, con visione, pensano al futuro del territorio. Ringrazio il Presidente Pozza per la collaborazione: con questo accordo gettiamo le basi per la realizzazione di importanti attività da realizzare nei prossimi anni”.

"Convinto della positiva ricaduta economica dei grandi eventi e le esposizioni artistiche per la città di Treviso e la provincia di Treviso - afferma il Presidente della Camera di Commercio Mario Pozza - con la Giunta camerale abbiamo deciso di mettere a disposizione 110mila euro per donare alla città una nuova vitalità culturale programmata che sappia dare forte attrattività turistica per i residenti e per le presenze turistiche sempre più numerose in città e nel nostro territorio. Un percorso che vedrà il nostro sostegno alla candidatura di Treviso Capitale della cultura".