Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/219: DAI CONTI CORRENTI AL GREEN, LA SFIDA DEI BANCARI

A Ca' della Nave il torneo tra gli istituti di credito europei


MARTELLAGO - Patrocinato dalla Federazione Italiana Golf, c’è stato, al Circolo del Golf di Cà della Nave, l’incontro di Golf interbancario, tra i dipendenti degli istituti di credito d’Europa, il 17esimo, che ha impegnato il Club ospitante per cinque giornate. Si...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/218: UN GRANDE MOLINARI INFIAMMA L'OPEN D'ITALIA

La vittoria finale, però, va per un colpo al danese Olesen


SOLANO DEL LAGO (BS) - Eccoci arrivati all’Open d’Italia, il tanto atteso appuntamento, il maggiore del Golf italiano. Prologo domenica 27, in piazza Malvezzi e sul lungolago Cesare Battisti a Desenzano, era festa grande a Soiano del Lago: entusiasmo, curiosità, musica e...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/217: IL GOLF FINALMENTE VA IN TELEVISIONE

Sul campo di Ca' della Nave registrata la trasmissione di Bucarelli e Lanza


MARTELLAGO - È ben noto il disappunto del golfista che non è abbonato Sky, per non aver l’opportunità di vedere in chiaro le partite di golf nei programmi nazionali, seppur costretto a pagare il canone Rai. Non saprei a cosa ascrivere questo svantaggio sulla testa degli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Gli agenti sono risaliti alla provenienza della refurtiva dallo scontrino di un bar

DALLA ROMANIA PER RUBARE MILLE EURO DI COSMETICI IN UN SUPERMARKET DI MESTRE

Tre stranieri fermati dalla Polizia a Mogliano poco dopo il colpo


MOGLIANO VENETO - Dalla Romania in Veneto per fare incetta di prodotti di bellezza e profumi. Uno shopping però illegale, perchè senza pagare nulla. La Polizia ha arrestato e denunciato tre romeni per il furto di cosmetici e altri articoli per la cura del corpo per un valore complessivo di un migliaio di euro. Il terzetto, due uomini, C. G. di 28 anni e A. G. di 33, e una donna M. N., 27enne, è stato fermato da una Volante a bordo di una Audi A4 con targa del paese dell'Est, a Mogliano Veneto martedì pomeriggio intorno alle 15. Il comportamento degli occupanti ha insospettito gli agenti, che hanno approfondito il controllo: prima, hanno scoperto che uno dei due uomini aveva in tasca un coltello a scatto, poi, nascosti sotto i tappetini della vettura hanno trovato vari sacchetti con un centinaio di prodotti cosmetici. I tre, anzi in prevalenza la donna, unica a capire e parlare l'italiano, hanno cercato di giustificarsi dicendo di essere turisti in vacanza e di aver acquistato la merce per fare dei regali. La versione non ha retto e i tre sono stati condotti in Questura.
Grazie all'intuito e alla pazienza dei poliziotti, si è riusciti a stabilire la provenienza della refurtiva: partendo dallo scontrino per una consumazione in un bar di Mestre, gli agenti hanno contattato tutti i supermercati della zona e, grazie al confronto dei codici a barre, hanno verificato che i prodotti erano stati sottratti all'Interspar, non più di mezz'ora prima che l'auto venisse fermata dalla pattuglia. Nel punto vendita era stato lasciato anche un carrello con altri cosmetici per 220 euro circa, che probabilmente i ladri non avevano avuto il tempo di trafugare. Gli addetti tuttavia, non si erano ancora accorti della mancanza.
Il fatto che alle confezioni fosse stata tolta la barra antitaccheggio e la presenza di arnesi da scasso nella vettura lasciano pochi dubbi sulle intenzioni del trio. Secondo quanto ricostruito dalla Polizia trevigiana, i due uomini arrivavano direttamente dalla Romania: non vi sono tracce di un loro soggiorno precedente in Italia, mentre la ragazza, pur ufficialmente senza dimora, risiede nella Marca, è già nota alle forze dell'ordine e, probabilmente, era l'aggancio locale del gruppo.
Oltre alla denuncia per furto e al sequestro dell'auto (nessuno di loro, infatti, aveva la patente), ora il magistrato sta valutando anche un possibile foglio di via.