Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/286: L'OPEN D'ITALIA PER LA PRIMA VOLTA PARLA AUSTRIACO

All'Olgiata si impone Bernd Wiesberger, sotto tono Chicco Molinari


ROMA - Eccoci giunti al più grande appuntamento italiano dell’anno con il Golf: la 76esima edizione dell’OPEN D’ITALIA. A ospitarla è l’Olgiata Golf Club di Roma,nel percorso di gara, par 71, su quei terreni dove pascolava Ribot; un Open da gustare dalla...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/285: JON RAHM PROFETA IN PATRIA

L'iberico trionfa per la seconda volta nell'Open di Spagna


MADRID - L’European Tour arriva in Spagna, fa tappa al Club de Campo di Madrid, dove si disputa il Mutuactivos Open de España, una settimana prima dell’evento italiano. Sette sono gli azzurri in gara, tutti tesi a trovare il ritmo da dimostrarepoi a Roma, per l’Open...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/284: TURKISH AIRLINES CUP, RAFFINATA PROMOZIONE SPORTIVA

La tappa veneta del torneo voluto dalla compagnia aerea


ASOLO -  Una raffinata giornata, questo torneo di Golf amatoriale. È la tappa veneziano del Campionato che Turkish Airlines promuove nei quattro Continenti. È di qualificazione, introduttivo al gran finale che verrà disputato a Belek, in Turchia, dal prossimo sabato 2 alla...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Maltempo anche sulla Marca: flagellato soprattutto il Mottense

ALBERO SRADICATO DAL VENTO SI ABBATTE SU UN'AUTO IN TRANSITO A SILEA

Il conducente estratto dai vigili del fuoco, grave, ma vivo


TREVISO - Il maltempo non risparmia neppure la Marca. Le precipitazioni di questo pomeriggio, improvvise e violente, anche se localizzate, hanno interessato soprattutto la zona di Motta di Livenza, Chiarano, Cessalto, Meduna e Mansué: a causare i maggiori problemi sono state soprattutto le forti raffiche di vento che hanno divelto rami e interi alberi. I vigili del fuoco, impegnati con una ventina di addetti e cinque automezzi, hanno effettuato circa 45 interventi per tagliare le piante cadute e liberare così le strade.
Il caso più grave, però, è avvenuto a Lanzago di Silea: lungo via Callalta un platano è stato sradicato da una folata e si è abbattuto su un'auto in transito in quel momento. La vettura, una Peugeot 308, è stata centrata in pieno dal grosso tronco. La tragedia, però, è stata fortunatamente solo sfiorata:  l'uomo al volante è rimasto incastrato nell'abitacolo semisfondato, finchè non è stato estratto dai vigili del fuoco, giunti sul posto in pochi minuti dopo che gli altri automobilisti avevano lanciato l'allarme. Il guidatore è stato trasportato d'urgenza all'ospedale Ca' Foncello con diversi traumi: la sue condizioni sarebbero gravi, ma non sarebbe in pericolo di vita.
I danni prodotti nella Marca, tuttavia, sono decisamente inferiori a quanto avvenuto nel veneziano: trombe d'aria e bombe d'acqua hanno devastato l'intero littorale da Jesolo a Cavallino- Treporti.
Dalle 15 circa, i vigili del fuoco sono impegnati in tutta la zona litoranea del Veneto per centinaia d’interventi a causa di una tromba d’aria, che ha colpito la zona del rodigino per risalire la costa fino al Friuli Venezia Giulia: un disperso ad Albarella. Le squadre sono intervenute per tagliare piante e rami pericolosi, liberare strade e mettere in sicurezza lamiere e pali pericolanti. L’elicottero "Drago 81" si è alzato in volo per una verifica dei danni e se vi sono zone isolate per la caduta di alberi, che interrompono completamente la circolazione.  Una squadra dei pompieri di Adria è impegnata nella ricerca del disperso. Al momento in attesa 130 interventi nella zona litoranea del veneziano, 90 nel rodigino e 15 nel trevigiano. Squadre dei vigili del fuoco di Padova e Vicenza in rinforzo nel dispositivo di soccorso di Rovigo.


Galleria fotograficaGalleria fotografica