Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Maltempo anche sulla Marca: flagellato soprattutto il Mottense

ALBERO SRADICATO DAL VENTO SI ABBATTE SU UN'AUTO IN TRANSITO A SILEA

Il conducente estratto dai vigili del fuoco, grave, ma vivo


TREVISO - Il maltempo non risparmia neppure la Marca. Le precipitazioni di questo pomeriggio, improvvise e violente, anche se localizzate, hanno interessato soprattutto la zona di Motta di Livenza, Chiarano, Cessalto, Meduna e Mansué: a causare i maggiori problemi sono state soprattutto le forti raffiche di vento che hanno divelto rami e interi alberi. I vigili del fuoco, impegnati con una ventina di addetti e cinque automezzi, hanno effettuato circa 45 interventi per tagliare le piante cadute e liberare così le strade.
Il caso più grave, però, è avvenuto a Lanzago di Silea: lungo via Callalta un platano è stato sradicato da una folata e si è abbattuto su un'auto in transito in quel momento. La vettura, una Peugeot 308, è stata centrata in pieno dal grosso tronco. La tragedia, però, è stata fortunatamente solo sfiorata:  l'uomo al volante è rimasto incastrato nell'abitacolo semisfondato, finchè non è stato estratto dai vigili del fuoco, giunti sul posto in pochi minuti dopo che gli altri automobilisti avevano lanciato l'allarme. Il guidatore è stato trasportato d'urgenza all'ospedale Ca' Foncello con diversi traumi: la sue condizioni sarebbero gravi, ma non sarebbe in pericolo di vita.
I danni prodotti nella Marca, tuttavia, sono decisamente inferiori a quanto avvenuto nel veneziano: trombe d'aria e bombe d'acqua hanno devastato l'intero littorale da Jesolo a Cavallino- Treporti.
Dalle 15 circa, i vigili del fuoco sono impegnati in tutta la zona litoranea del Veneto per centinaia d’interventi a causa di una tromba d’aria, che ha colpito la zona del rodigino per risalire la costa fino al Friuli Venezia Giulia: un disperso ad Albarella. Le squadre sono intervenute per tagliare piante e rami pericolosi, liberare strade e mettere in sicurezza lamiere e pali pericolanti. L’elicottero "Drago 81" si è alzato in volo per una verifica dei danni e se vi sono zone isolate per la caduta di alberi, che interrompono completamente la circolazione.  Una squadra dei pompieri di Adria è impegnata nella ricerca del disperso. Al momento in attesa 130 interventi nella zona litoranea del veneziano, 90 nel rodigino e 15 nel trevigiano. Squadre dei vigili del fuoco di Padova e Vicenza in rinforzo nel dispositivo di soccorso di Rovigo.


Galleria fotograficaGalleria fotografica