Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/203: GARY WOODLAND ╚ IL RE DEL PHOENIX OPEN

Vittoria allo spareggio, tra invasioni di campo e commoventi dediche


SCOTTSDALE (ARIZONA - USA) - dall’1 al 4 febbraio. È sul percorso del TPC, la sfida Waste Management Phoenix, l’Open supportato dalla Gestione dei Rifiuti, che, strano a dirsi, nell'economia dell'Arizona vale 389 milioni di dollari. Il montepremi è di 6.900.000 dollari,...continua

Cronaca
PILLOLE DI GOLF/202: AL FARMERS INSURANCE ╚ IL GIORNO DI JASON DAY

Nel torneo al Torrey Pines si rivede anche il vero Tiger Woods


In California, nei due percorsi del Golf Torrey Pines, entrambi Par 72, si è giocato dal 25 al 28 gennaio, l’Open sostenuto dalla potente “Assicurazione Agricoltori” americana, con montepremi di 6.900.000 dollari, 1.200.000 dei quali, destinati al vincitore. Il Torrey...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/17: GARDAGOLF COUNTRY CLUB

Sulle colline attorno al lago si disputerÓ l'Open d'Italia


SOIANO DEL LAGO - È recente la notizia che l’Open d’Italia 2018 è stato assegnato a Gardagolf; andiamo ora a vedere dal vicino questo Club, la cui scelta è stata apprezzata dal gotha dirigenziale dell’European Tour.Di progetto squisitamente inglese (Cotton,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il presule: "Risposta alle sollecitazioni del papa, nessuna speculazione"

SOLIDARIET└ DEL VESCOVO PIZZIOLO AL PARROCO DI FRANCENIGO

Il sacerdote criticato per la possibile accoglienza ai migranti


GAIARINE - Solidaretà del vescovo di Vittorio Veneto al parroco di Francenigo. Riguardo al possibile arrivo di un gruppo di richiedenti asilo nella frazione del comune di Gaiarine, monsignor Corrado Pizziolo ha diffuso un comunicato per esprimere al sua vicinanza al don Pietro Salvador e precisare la sua posizione in merito. Il sacerdote era finito sotto accusa per essersi impegnato nella ricerca di uno stabile dove i migranti potrebbero essere ospitati. Un gruppo di cittadini, capeggiati dall'imprenditore Emiliano Piovesana, ha distribuito volantini contro questa ipotesi e è arrivata a proporre di non versare più offerte in chiesa.
«Un gruppo di persone delle parrocchie e delle comunità civili di Gaiarine e Francenigo – scrive il vescovo Pizziolo - si è sentito sollecitato dalle precise indicazioni di Papa Francesco circa il tema dell’accoglienza. Da tempo questo gruppo si è messo alla ricerca di possibili risposte alla problematica legata ai richiedenti asilo e a quanti vedono successivamente accolta la loro richiesta”.
"Dopo un anno e mezzo di cammino di preparazione, sostenuto anche dalla Caritas diocesana, grazie ad un membro di questo gruppo è stata finalmente trovata a Francenigo un’abitazione adatta allo scopo – prosegue il presule -. Il gruppo promotore si è impegnato a garantire per coloro che saranno accolti l'apprendimento della lingua italiana e – in base alle possibilità stabilite dalle legge – lo svolgimento di lavori socialmente utili".
Tuttavia, secondo quanto ribadito da monsignor Pizziolo, ad oggi non vi è ancora nulla di concretamente attuato: i tempi per far partire il progetto potrebbero essere ancora lunghi.
“Ben diversamente dalle notizie diffuse in questi giorni, quella prevista a Francenigo è una presenza di richiedenti asilo numericamente molto ridotta (non superiore alle 3 o 6 unità), secondo la scelta di una presenza diffusa nel territorio come auspicato a livello governativo. Riguardo all’accusa rivolta alla parrocchia di Francenigo di compiere una speculazione economica sulla pelle dei richiedenti asilo, si precisa che si tratta di un’affermazione gratuita e destituita di ogni fondamento”, conclude il pastore della diocesi vittoriese.