Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/264: PIERO TARUFFI, L'"UOMO FRECCIA"

Un evento alla Montecchia celebra l'ingegnere- pilota


PADOVA - Atleti, piloti, e Vip al Golf della Montecchia, sabato 25 maggio, a celebrare Piero Taruffi, la “Volpe argentata”. L’evento, nella sua terza edizione, intende essere una giornata di celebrazione dell’indimenticabile pilota. Ci sarà il concorso di eleganza...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/263: IL VICENTINO MIGLIOZZI MIGLIOR AZZURRO AL CHINA OPEN

A Shenzen il finlandese Korhonen si impone al playoff sul francese Hebert


SHENZEN - Sono ben quattro gli azzurri che partecipano al Volvo China Open, evento dell’Asian Tour e dell’European Tour, in programma a Shenzhen, al Tradition at Wolong Valley, di Chengdu in Cina. È Il venticinquesimo anniversario di questo torneo, che significa scadenza molto...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/20: GOLF CLUB CASTELFALFI

Tra le colline del Chianti, il paesaggio fa dimenticare anche le difficoltà tecniche


CASTELFALFI - Si arriva a Castelfalfi, località ignota ai più, percorrendo le luminose colline del Chiantigiano che riservano splendidi scorci. Siamo a Montaione, nei pressi dei borghi di San Gimignano e di Volterra, e Castelfalfi è un piccolo villaggio medievale arroccato...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il presule: "Risposta alle sollecitazioni del papa, nessuna speculazione"

SOLIDARIETÀ DEL VESCOVO PIZZIOLO AL PARROCO DI FRANCENIGO

Il sacerdote criticato per la possibile accoglienza ai migranti


GAIARINE - Solidaretà del vescovo di Vittorio Veneto al parroco di Francenigo. Riguardo al possibile arrivo di un gruppo di richiedenti asilo nella frazione del comune di Gaiarine, monsignor Corrado Pizziolo ha diffuso un comunicato per esprimere al sua vicinanza al don Pietro Salvador e precisare la sua posizione in merito. Il sacerdote era finito sotto accusa per essersi impegnato nella ricerca di uno stabile dove i migranti potrebbero essere ospitati. Un gruppo di cittadini, capeggiati dall'imprenditore Emiliano Piovesana, ha distribuito volantini contro questa ipotesi e è arrivata a proporre di non versare più offerte in chiesa.
«Un gruppo di persone delle parrocchie e delle comunità civili di Gaiarine e Francenigo – scrive il vescovo Pizziolo - si è sentito sollecitato dalle precise indicazioni di Papa Francesco circa il tema dell’accoglienza. Da tempo questo gruppo si è messo alla ricerca di possibili risposte alla problematica legata ai richiedenti asilo e a quanti vedono successivamente accolta la loro richiesta”.
"Dopo un anno e mezzo di cammino di preparazione, sostenuto anche dalla Caritas diocesana, grazie ad un membro di questo gruppo è stata finalmente trovata a Francenigo un’abitazione adatta allo scopo – prosegue il presule -. Il gruppo promotore si è impegnato a garantire per coloro che saranno accolti l'apprendimento della lingua italiana e – in base alle possibilità stabilite dalle legge – lo svolgimento di lavori socialmente utili".
Tuttavia, secondo quanto ribadito da monsignor Pizziolo, ad oggi non vi è ancora nulla di concretamente attuato: i tempi per far partire il progetto potrebbero essere ancora lunghi.
“Ben diversamente dalle notizie diffuse in questi giorni, quella prevista a Francenigo è una presenza di richiedenti asilo numericamente molto ridotta (non superiore alle 3 o 6 unità), secondo la scelta di una presenza diffusa nel territorio come auspicato a livello governativo. Riguardo all’accusa rivolta alla parrocchia di Francenigo di compiere una speculazione economica sulla pelle dei richiedenti asilo, si precisa che si tratta di un’affermazione gratuita e destituita di ogni fondamento”, conclude il pastore della diocesi vittoriese.