Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Tra la refurtiva un pc portatile che ha permesso di risalire ai proprietari

FOLLE INSEGUIMENTO TRA FIERA E SELVANA LADRI FINISCONO FUORI STRADA

Avevao derubato da poco una bifamiliare di Portobuffolč


TREVISO - Avevano appena svaligiato una bifamiliare a Portobuffolè quando dopo una breve fuga sono stati fermati da una volante della Questura nella prima periferia di Treviso.

Stavano viaggiando lungo viale 4 novembre in direzione del Put alle 2.30 di questa notte quando sono stati intercettati da una volante della Polizia di Treviso che ha tentato di fermarli per un controllo di routine.

A quel punto però i due uomini, a bordo di una Seicento hanno ingaggiato una spericolata fuga lungo il Put, uscendo poi all’altezza dello Stadio Tenni e girando poi lungo via Siora Adriana del Vescovo verso il sottopasso piccolo di Selvana. Prima del sottopasso hanno svoltato in via Selvana dove il rapido susseguirsi delle strette curve li ha mandati fuori strada.

Il guidatore, D.P., un polacco di 28 anni senza fissa dimora, è rimasto incastrato nell’abitacolo dell’utilitaria, il suo complice,M.H., un 24enne nomade residente a Udine, è riuscito a scappare a piedi per un breve tratto, poi è stato intercettato dagli uomini di un’altra volante intervenuta a supporto.

Nel corso della perquisizione del mezzo sono stati ritrovati orologi, gioielli ed effetti personali ed un pc portatile che ha permesso agli inquirenti di risalire ai proprietari della refurtiva: due fratelli residenti a Portobuffolè nei due appartamenti adiacenti di una abbinata.
Nel corso della perquisizione dell'auto, risultata rubata il 5 agosto a Cividale del Friuli, i poliziotti hanno ritrovato anche alcuni oggetti del proprietario dell’automobile tra cui un passaporto a cui era già stata tolta la fotografia per farne uno nuovo.

I due uomini, già precedentemente condannati per furto e rapina, sono ora in carcere con l’accusa di furto quasi in flagranza aggravato da resistenza a pubblico ufficiale.