Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/267: OTTO AZZURRI AL BRITISH MASTERS

Il titolo, primo in carriera, va però allo svedese Kinhult


SOUTHPORT (GB) - È uno dei tornei di più lunga tradizione nel calendario, il Betfred British Masters, che si gioca sul percorso dell’Hillside Golf Club, a Southport, bella località sulla costa occidentale della Gran Bretagna. Sono ben otto i giocatori italiani in gara:...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/266: MANDARE IN BUCA GLI OSTACOLI DELLA VITA

A Sala Baganza, l'open internazionale per disabili


PARMA - Giunto ormai alla 19esima edizione, si è giocato a Parma, nel bel campo da golf del Ducato di Sala Baganza, il torneo internazionale per golfisti paralimpici. Il campo è un parkland, inserito nel Podere d’Ombriano, già antica residenza di caccia dei Duchi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/265: KOEPKA FA SUO IL SECONDO MAJOR DI STAGIONE

Disputato per la prima volta a maggio, il Championship regala spettacolo


FARMINGDALE (USA) - Il secondo major, il Championship, giunto alla 101ª edizione, ha luogo per la prima volta a Farmingdale, nel Long Island, stato di New York, sul difficile percorso del Bethpage Black Course (par 70), che sarà sede della Ryder Cup 2024. È la prima volta che si...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

A Cison di Valmarino organizzatori già al lavoro per il 2018

ARTIGIANATO VIVO GUARDA AL FUTURO PUNTANDO SULLA QUALITÀ

Chiusa l'edizione 2017 con 400mila visitatori in 11 giorni


CISON DI VALMARINO - E' appena andata in archivio l'edizione 2017, la numero 37, di Artigianato Vivo. Dal 5 al 15 agosto la rassegna ha trasformato il borgo di Cison di Valmarino in un laboratorio artigiano a cielo aperto, con oltre 200 botteghe dove è stata data dimostrazione dell'antico saper fare manuale e di creatività innovativa. E a questo si sono aggiunti concerti di musica classica e contemporanea, mostre d'arte, eventi culturali, incontri con campioni dello sport.
Quattrocentomila visitatori hanno affollato le vie, le piazze, i cortili delle case del suggestivo borgo dell'Alta Marca, grazie anche al lavoro di un piccolo esercito di 470 volontari e collaboratori. E' dunque più che positivo il bilancio della Pro Loco di Cison, principale promotore della manifestazione. Ma la macchina organizzativa è già in moto per preparare l'edizione 2018. Con una filosofia base: puntare su realtà artigianali di qualità, sempre nuove e originali, come spiega Alessandro De Bin, consigliere della Pro loco di Cison.


Nel link l'intervista integrale ad Alessandro De Bin su Artigianato Vivo 2017