Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

I Vigili del fuoco al lavoro con 40 uomini e 10 mezzi

INCENDIO DEVASTA AZIENDA DI RACCOLTA DI RIFIUTI INDUSTRIALI A VIDOR

Rischio inquinamento, una persona lievemente intossicata


VIDOR - Un incendio di vaste proporzioni ha devastato la Vidori Servizi Ambientali di Vidor, ditta che si occupa di stoccaggio e smaltimento di rifiuti speciali. L'allarme è scattato nel primissimo pomeriggio: le fiamme hanno attechito nel deposito dell'azienda di via Tittoni, attiva dal 1979, e si sono presto propagate all'intero fabbricato. I Vigili del fuoco sono intervenuti, con 40 addetti e dieci mezzi, giunti anche da fuori provincia di rinforzo ai colleghi locali: dopo oltre sei ore di lavoro, intorno alle 18, l'incendio può dirsi sotto controllo, anche se permangono ancora dei focolai. Soprattutto gli operatori sono riusciti ad evitare che si propagasse ai materiali più pericolosi stoccati nel capannone. Due vigili del fuoso sono stati colpiti da un esaurimento di calore, proprio a causa dell'esposizione alle altissime temperature, nonostante le protezioni e le attrezzature di cui sono dotati: dopo essere stati reidratati e controllati dal personale sanitario, ripresisi, sono tornati al lavoro.
Ampie porzioni del vasto capannone sono andate completamente distrutte. A generare preoccupazione, vista la natura del materiale bruciato, però, sono soprattutto i possibili rischi di inquinamento e che la densa colonna di fumo nero sprigionatasi dallo stabilmento possa contenere sostanze tossiche. Per questo sono stati subito mobilitati anche i tecnici dell'Arpav, per le relative analisi.
La ditta era chiusa per ferie dalla settimana scorsa: a dare l'allarme sono stati alcuni passanti. Nei minuti successivi al centralino di Vigili del fuoco sono giunte almeno altre ottante telefonata, di cittadini impauriti dalla colonna di fumo, visibile anche a molti chilometri di distanza.
Il Suem 118, intervenuto con tre ambulanze e un'unità anti contaminazione nucleare-biologica-chimica- radiologica, ha soccorso una persona vittima di intossicazione e trasportata in ospedale.
Ancora da chiarire le cause del rogo: non si . Sul posto anche i Carabinieri, per le indagini del caso, e il sindaco di Vidor, Albino Cordiali.