Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/190: L'OPEN D'ITALIA 2017 È DA RECORD

Davanti a 73mila spettatori, vince l'inglese Hatton


MONZA - Eccoci giunti all’attesissimo evento, la manifestazione golfistica cardine sul territorio italiano! Preceduto da festeggiamenti, si è celebrato, dal 12 al 15 ottobre il 74° Open d’Italia, al Golf Club Milano. I più forti professionisti mondiali di Golf si son...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/189: CAMPI PRATICA, COLONNA PORTANTE DELLO SPORT

A Ca' della Nave il torneo dell'associazione dei club


MARTELLAGO - È con simpatia, che sabato 30 settembre il Golf Club Cà della Nave ha accolto l’Associazione Campi Pratica per una gara stableford a tre categorie, settima degli otto incontri della serie TROFEO, che a turno ogni Circolo appartenente all’associazione,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/188: TUTTO PRONTO PER L'OPEN D'ITALIA 2017

Al Parco di Monza il torneo del massimo circuito europeo


TREVISO - Il 74° Open d’Italia sta per andare in scena; è il principale evento sportivo nazionale legato alla Ryder Cup 2022, la sfida fra Europa e Stati Uniti, in programma fra cinque anni al Marco Simone Golf & Country Club. È il primo Open d’Italia con un...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Previsti metal detector e apparecchi a raggi X agli ingressi

HOME FESTIVAL, STRADE CHIUSE E BUS NAVETTA

Ultimi dettagli per la mobilità della mega rassegna in dogana


TREVISO - Quasi tutto pronto per l'Home Festival 2017. Si stanno definendo anche gli ultimi dettagli del piano della mobilità, aspetto chiave dell'organizzazione, dato il flusso di persone da gestire: dopo gli 88mila dell'anno scorso, dal 30 agosto al 3 settembre la rassegna nell'area della Dogana punta a quasi centomila spettatori.
Le due principali direttrici di accesso, via Serenissima (dalla rotonda sulla Noalese) e via Boiago, verranno chiuse al traffico: i partecipantti potranno percorrerle a piedi. Il divieto scatterà da metà pomeriggio circa e durerà fino a cessate esigenze, dunque fino a notte inoltrate. Potranno però essere anticipati, in particolare nei giorni clou, in cui è previsto un afflusso di pubblico maggiore per il richiamo degli artisti in programma, come ad esempio i Duran Duran giovedì 31 agosto o Liam Gallagher venerdì 1 settembre. Dai parcheggi principali, al Mercato Ortofrutticolo e all'ex Marazzato, sarà possibile raggiungere la zona dei concerti con i bus navetta, che percorreranno via Aeroporto e via Le Canevare, per poi immettersi nel sottopasso di via Boiago. Oppure lungo i percorsi pedonali sempre per via Le Canevare e via Boiago. Assolutamente vietato, per l'alta pericolosità, percorrere a piedi il cavalcavia di San Giuseppe e la rotonda della Noaelese: su esplicita richiesta della Polizia Locale, l'organizzazione rafforzerà gli addetti per dissuadere chi avesse queste intenzioni.
Sempre in tema di sicurezza, già da anni l’intera area del festival è interamente video sorvegliata. All’ingresso (la biglietteria sarà posta nel piazzale dell'ecocentro) sono installati metal detector, ma anche modernissimi macchinari a raggi X. A ciò si affiancano centinaia di addetti alla pubblica sicurezza, divisi in varie aree in base al livello di importanza della zona da proteggere. “Ci affidiamo ad una società ungherese, riconosciuta come la migliore a livello europeo, la stessa che lavora allo Sziget (uno dei più frequentati festival del Vecchio continente, ndr) - spiega il patron Amedeo Lombardi  - Non abbiamo perciò bisogno di alzare i nostri standard per le recenti normative, che rispettavamo ante litteram già lo scorso anno. Ci tengo poi a scusarmi in anticipo con chi, questi controlli, non li sopporta. Abbiamo avuto infatti lamentele, a qualcuno sembrava di entrare in caserma e non in un festival. A loro dico: lo facciamo per la sicurezza di tutti, un piccolo disagio all’ingresso va sopportato”.
Tra le altre novità di questa ottava edizione, la possibilità di bere e rinfrescarsi gratuitamente, per tutti, con l'acqua delle fontanelle e l'utilizzo, per i pagamenti nel perimetro della rassegna, di "token", speciali gettoni, che potranno essere cambiati al momento di accedere e, ovviamente, ricambiati, se non spesi, all'uscita.