Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/271: MATTHEW JORDAN ALL'ULTIMO COLPO NELL'ITALIAN CHALLENGE

L'inglese si impone al playoff sull'azzurro Scalise


MONTEROSI (VT) - Usciamo per un po’ dagli schemi del PGA, e dell’European Tour, per vedere come vanno le cose con l’Italian Challenge. Il Challenge Tour è il tour di golf professionale maschile europeo di secondo livello. È gestito dal PGA European Tour e, come per...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/270: IL GOLF ABBRACCIA LA SOLIDARIETA’

A Ca' della Nave l'undicesimo Trofeo Par 108


MARTELLAGO - Non finisce di stupire il Par 108. È nato bene, ed è un continuo crescendo: per l’affiatamento dei soci, e la buona organizzazione. Domenica il loro Comitato ha programmato una Louisiana a quattro giocatori, 18 buche stableford sul percorso del Club di Ca della...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/269: SETTE AZZURRI IN GARA IN GERMANIA PER L'EUROTOUR

Con una spettacolare rimonta Andrea Pavan vince il Bmw International


MONACO DI BAVIERA (GER) - Edoardo Molinari, Guido Migliozzi, Nino Bertasio, Lorenzo Gagli, Andrea Pavan, Filippo Bergamaschi e Renato Paratore reduce quest’ultimo dall’US Open, sua prima esperienza in un major, scendono in campo al Golf Club München Eichenried di Monaco di Baviera,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Previsti metal detector e apparecchi a raggi X agli ingressi

HOME FESTIVAL, STRADE CHIUSE E BUS NAVETTA

Ultimi dettagli per la mobilità della mega rassegna in dogana


TREVISO - Quasi tutto pronto per l'Home Festival 2017. Si stanno definendo anche gli ultimi dettagli del piano della mobilità, aspetto chiave dell'organizzazione, dato il flusso di persone da gestire: dopo gli 88mila dell'anno scorso, dal 30 agosto al 3 settembre la rassegna nell'area della Dogana punta a quasi centomila spettatori.
Le due principali direttrici di accesso, via Serenissima (dalla rotonda sulla Noalese) e via Boiago, verranno chiuse al traffico: i partecipantti potranno percorrerle a piedi. Il divieto scatterà da metà pomeriggio circa e durerà fino a cessate esigenze, dunque fino a notte inoltrate. Potranno però essere anticipati, in particolare nei giorni clou, in cui è previsto un afflusso di pubblico maggiore per il richiamo degli artisti in programma, come ad esempio i Duran Duran giovedì 31 agosto o Liam Gallagher venerdì 1 settembre. Dai parcheggi principali, al Mercato Ortofrutticolo e all'ex Marazzato, sarà possibile raggiungere la zona dei concerti con i bus navetta, che percorreranno via Aeroporto e via Le Canevare, per poi immettersi nel sottopasso di via Boiago. Oppure lungo i percorsi pedonali sempre per via Le Canevare e via Boiago. Assolutamente vietato, per l'alta pericolosità, percorrere a piedi il cavalcavia di San Giuseppe e la rotonda della Noaelese: su esplicita richiesta della Polizia Locale, l'organizzazione rafforzerà gli addetti per dissuadere chi avesse queste intenzioni.
Sempre in tema di sicurezza, già da anni l’intera area del festival è interamente video sorvegliata. All’ingresso (la biglietteria sarà posta nel piazzale dell'ecocentro) sono installati metal detector, ma anche modernissimi macchinari a raggi X. A ciò si affiancano centinaia di addetti alla pubblica sicurezza, divisi in varie aree in base al livello di importanza della zona da proteggere. “Ci affidiamo ad una società ungherese, riconosciuta come la migliore a livello europeo, la stessa che lavora allo Sziget (uno dei più frequentati festival del Vecchio continente, ndr) - spiega il patron Amedeo Lombardi  - Non abbiamo perciò bisogno di alzare i nostri standard per le recenti normative, che rispettavamo ante litteram già lo scorso anno. Ci tengo poi a scusarmi in anticipo con chi, questi controlli, non li sopporta. Abbiamo avuto infatti lamentele, a qualcuno sembrava di entrare in caserma e non in un festival. A loro dico: lo facciamo per la sicurezza di tutti, un piccolo disagio all’ingresso va sopportato”.
Tra le altre novità di questa ottava edizione, la possibilità di bere e rinfrescarsi gratuitamente, per tutti, con l'acqua delle fontanelle e l'utilizzo, per i pagamenti nel perimetro della rassegna, di "token", speciali gettoni, che potranno essere cambiati al momento di accedere e, ovviamente, ricambiati, se non spesi, all'uscita.