Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Sartor (Confartigianato): "Le aziende stanno cambiando passo"

PICCOLE IMPRESE IN RIPRESA, CRESCONO I CONSUMI ELETTRICI

Il consorzio Caem registra un aumento dello 0,9% nella Marca


TREVISO - Cresce la produzione delle piccole imprese. La conferma è nei dati elaborati dall’osservatorio sui consumi elettrici del Came, il Consorzio Acquisti Energia & Multiutility, di cui Confartigianato Imprese Marca Trevigiana è parte costituente.
L’indagine, condotta su un campione di 4.236 siti produttivi aderenti al consorzio, attesta l’aumento dei consumi di energia elettrica: più1,7% rispetto al più 0,5% segnato nell’ultimo trimestre del 2016. Nella Marca vi è stato un incremento pari a 0.9. L’andamento positivo è correlato all’incremento della produzione, variata in positivo del 4% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Dato che consolida la crescita del 2,6% di fine 2016.
La rialzo dei consumi elettrici registrato nei primi mesi del 2017 coinvolge tutte le categorie, sia quelle con servizi che quelle produttive, con l’unica eccezione delle imprese dell’alimentazione che segnano una leggera flessione dei consumi (-0,3%) rispetto al primo trimestre 2016. In particolare, si rilevano forti aumenti dei consumi di energia nelle imprese della Moda (+2,9%), Comunicazione (+2,4%), Produzione (+2,4%) e Casa (+1,9%). Tra le sottocategorie si osservano comunque alcune flessione dei consumi elettrici per estetisti e acconciatori (-2,4%), concia (-1,5%), marmo e pietra (-1,4%), odontotecnici (-0,9%), ceramica e vetro (-0,9%), meccanici e affini – autoriparatori (-0,5%) e pulisecco (-0,3%).
“Il continuo aumento dei consumi elettrici – dichiara Vendemiano Sartor, presidente di Confartigianato Imprese Marca Trevigiana – evidenzia che le piccole aziende stanno cambiando passo, hanno agganciato la ripresa. Finalmente in alcuni settori si registrano importanti e prolungati consumi di energia per più trimestri. Si tratta di un indicatore significativo che attesta l’effettivo utilizzo di attrezzature e macchinari. Ovviamente, e in particolare per il manifatturiero, questi dati non sono una garanzia automatica di guadagno e, ancora di più, del rispetto del pagamento delle commesse. Ci permettono però di guardare con più fiducia in vanati, in quanto contengono segnali positivi che, ovviamente, auspichiamo si confermino nel tempo”.
Nel frattempo il consorzio Caem, che opera in Veneto, Friuli e altre regioni sta ricercando ulteriori margini di vantaggio per le imprese consorziate che si traducono in risparmi e continua ad ampliare il numero delle aziende che vi aderiscono: ormai più di 7.500.