Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/286: L'OPEN D'ITALIA PER LA PRIMA VOLTA PARLA AUSTRIACO

All'Olgiata si impone Bernd Wiesberger, sotto tono Chicco Molinari


ROMA - Eccoci giunti al più grande appuntamento italiano dell’anno con il Golf: la 76esima edizione dell’OPEN D’ITALIA. A ospitarla è l’Olgiata Golf Club di Roma,nel percorso di gara, par 71, su quei terreni dove pascolava Ribot; un Open da gustare dalla...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/285: JON RAHM PROFETA IN PATRIA

L'iberico trionfa per la seconda volta nell'Open di Spagna


MADRID - L’European Tour arriva in Spagna, fa tappa al Club de Campo di Madrid, dove si disputa il Mutuactivos Open de España, una settimana prima dell’evento italiano. Sette sono gli azzurri in gara, tutti tesi a trovare il ritmo da dimostrarepoi a Roma, per l’Open...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/284: TURKISH AIRLINES CUP, RAFFINATA PROMOZIONE SPORTIVA

La tappa veneta del torneo voluto dalla compagnia aerea


ASOLO -  Una raffinata giornata, questo torneo di Golf amatoriale. È la tappa veneziano del Campionato che Turkish Airlines promuove nei quattro Continenti. È di qualificazione, introduttivo al gran finale che verrà disputato a Belek, in Turchia, dal prossimo sabato 2 alla...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Affidato all'Ist. Superiore per la Conservazione e il Restauro di Roma

AL VIA IL RESTAURO DEGLI AFFRESCHI DI TOMASO DA MODENA

Da settembre il cantiere didattico nella Sala del Capitolo di San Nicolò


TREVISO - Il ciclo di affreschi di Tomaso da Modena verso una nuova valorizzazione. Lunedì 4 settembre si dà il via a un nuovo intervento di restauro del ciclo tomasesco conservato nella Sala del Capitolo dell'antico convento dei Domenicani di San Nicolò, attualmente Seminario Diocesano di Treviso. Negli ultimi cinque anni il Seminario e la Soprintendenza si sono impegnati molto nell’opera di restauro del patrimonio artistico risalente al 1352 e raffigurante quaranta personaggi illustri dell’Ordine Domenicano. Ora è necessario un ulteriore e definitivo intervento per ridare splendore agli affreschi e alla parte lignea della Sala nel suo complesso; intervento che si inserisce in un articolato lavoro di recupero del Chiostro più antico del Seminario che ospita diversi istituti culturali.
Il cantiere è affidato alla Scuola di Alta Formazione e Studio dell’Istituto Superiore per la Conservazione ed il Restauro di Roma. Un cantiere didattico in cui 15 giovani studenti, guidati dai propri docenti, si cimenteranno nell’opera di salvaguardia degli affreschi che sono diventati uno dei simboli dell’arte e della cultura di Treviso.
Nel progetto si intende coinvolgere istituzioni, realtà culturali e imprenditoriali, oltre a cittadini sensibili, in un significativo impegno di mecenatismo culturale che possa aiutare a salvare un patrimonio che è di tutti, da sempre visitabile gratuitamente e apprezzato ogni anno da migliaia di turisti provenienti da tutto il mondo.