Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/267: OTTO AZZURRI AL BRITISH MASTERS

Il titolo, primo in carriera, va però allo svedese Kinhult


SOUTHPORT (GB) - È uno dei tornei di più lunga tradizione nel calendario, il Betfred British Masters, che si gioca sul percorso dell’Hillside Golf Club, a Southport, bella località sulla costa occidentale della Gran Bretagna. Sono ben otto i giocatori italiani in gara:...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/266: MANDARE IN BUCA GLI OSTACOLI DELLA VITA

A Sala Baganza, l'open internazionale per disabili


PARMA - Giunto ormai alla 19esima edizione, si è giocato a Parma, nel bel campo da golf del Ducato di Sala Baganza, il torneo internazionale per golfisti paralimpici. Il campo è un parkland, inserito nel Podere d’Ombriano, già antica residenza di caccia dei Duchi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/265: KOEPKA FA SUO IL SECONDO MAJOR DI STAGIONE

Disputato per la prima volta a maggio, il Championship regala spettacolo


FARMINGDALE (USA) - Il secondo major, il Championship, giunto alla 101ª edizione, ha luogo per la prima volta a Farmingdale, nel Long Island, stato di New York, sul difficile percorso del Bethpage Black Course (par 70), che sarà sede della Ryder Cup 2024. È la prima volta che si...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Riparte il servizio promosso insieme a Comune e Polizia locale

NONNI VIGILE DAVANTI A QUATTRO NUOVE SCUOLE DI TREVISO

Per il 2017-2018, 17 volontari sorveglieranno 16 istituti


TREVISO - Con l'inizio del nuovo anno scolastico, tornano davanti alle scuole anche i nonni vigile. Quest'anno si occuperanno di quattro istituti in più: le elementari Toniolo in via S. Bona Nuova, Carrer in via Sant’Antonino, Fanna in via Zanella e Ciardi in via Leonardo da Vinci. Armati di pettorina e paletta, i volontari permetteranno a bambini e ragazzi, in entrata o all'uscita dalle lezioni, di attraversare la strada in sicurezza, ma anche contribuiranno a gestire il traffico in quelle ore e fungeranno da preziose sentinelle sul territorio per segnalare eventuali situazioni a rischio. "Non solo - sottolinea il vicesindaco Roberto Grigoletto - hanno anche un fondamentale ruolo sociale ed educativo. Negli ultimi due anni la loro presenza era stata integrata con quella della Polizia locale, anche per effettuare un monitoriaggi di eventuali siti più critici".
Ora il progetto "Scuole sicure" ripartirà a pieno regime. I "nonni" in organico per il 2017-2018  saranno 17 e vigileranno sugli attraversamenti pedonali nei pressi di 17 scuole, Oltre a quelle citate, le primarie Pascoli (via Salsa), Bindoni (via S. Pelajo), De Amicis (via Caccianiga) più il flusso dalle scuole vicine, attraversamento viale Luzzatti/via Federici (per la primaria Giovanni XXIII e la secondaria Serena), attraversamento viale Monfenera/via Dalmazia (per la primaria Giovanni XXIII e la Serena), Manzoni (via S. Antonino), Don Milani (via S. Zeno), Carducci (via del Galletto), Vittorino Da Feltre (Via S. Elena Imperatrice) e poi le secondarie di 1° grado Bianchetti (via S. Bona Nuova) e Stefanini (viale III Armata). 
La Polizia locale continuerà ad occuparsi degli attraversamenti più critici di via Feltrina (scuole Coletti), viale Brigata Treviso (scuole Martini) e viale Repubblica /via S. Bartolomeo (scuola 1° Maggio).

“Si tratta di un vero e proprio scambio generazionale – dichiara l’assessore alla città educativa Anna Caterina Cabino - più sicurezza per i bambini e la consapevolezza dei nonni vigile di svolgere un’attività utile alla collettività”.
Il servizio di vigilanza dei “nonni vigile” è fornito in forma associata tramite convenzione con l'Associazione Comuni della Marca Trevigiana. Per l'anno 2016/2017 aderivano a 29 comuni con l'impiego di circa 200 nonni vigile.
I requisiti per poter essere nonni vigile restano quelli degli anni scorsi: essere in pensione o in attesa di pensione, avere un'età compresa tra i 55 e i 75 anni, non trovarsi in condizioni psico -fisiche che impediscano lo svolgimento delle attività richieste, non aver subito condanne per alcuni tipi di reato.

Durante il prossimo anno scolastico, la Polizia Locale di Treviso promuoverà anche degli specifici corsi di educazione stradale (con lezioni teoriche e prove pratiche), rivolti alle classi terze elementari del comune: coinvolti dodici agenti.