Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/268: L'U. S. OPEN METTE IN PALIO LA LEADERSHIP MONDIALE

Trionfa Gary Woodland, a Molinari non riesce la rimonta


PEBBLE BEACH (USA) - È il terzo major stagionale americano, ha luogo a Pebble Beach Golf Links in California, una delle maggiori sedi di Golf nel mondo. Sono due gli azzurri a disputare questo importante torneo. Francesco Molinari è affiancato da Renato Paratore, il giovane romano che...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/267: OTTO AZZURRI AL BRITISH MASTERS

Il titolo, primo in carriera, va però allo svedese Kinhult


SOUTHPORT (GB) - È uno dei tornei di più lunga tradizione nel calendario, il Betfred British Masters, che si gioca sul percorso dell’Hillside Golf Club, a Southport, bella località sulla costa occidentale della Gran Bretagna. Sono ben otto i giocatori italiani in gara:...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/266: MANDARE IN BUCA GLI OSTACOLI DELLA VITA

A Sala Baganza, l'open internazionale per disabili


PARMA - Giunto ormai alla 19esima edizione, si è giocato a Parma, nel bel campo da golf del Ducato di Sala Baganza, il torneo internazionale per golfisti paralimpici. Il campo è un parkland, inserito nel Podere d’Ombriano, già antica residenza di caccia dei Duchi...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Tedesco di 48 anni stava scalando una celebre via sulla Marmolada

VOLA PER VENTI METRI IN PARETE, ALPINISTA SE LA CAVA CON QUALCHE FERITA

Recuperato dall'elisoccorso e trasportato a Treviso


ROCCA PIETORE (BL) - Stava scalando su una delle più celebri (e impegnative) vie della Marmolada: Tempi moderni. Perso l'appiglio, è volato sbattendo contro la parete: un impatto violento, tanto da rompere il casco indossato dall'alpinista.
Protagonista dell'incidente, avvenuto intorno alle 9.30, un tedesco di 48 anni: arrivato appena sopra il traverso, a circa 200 metri dall'attacco, lo scalatore è caduto, mentre procedeva da primo di cordata. Nel volo ha strappato le protezioni che aveva piazzato salendo e si è fermato venti metri più in basso prima che il compagno riuscisse a blocare la corda. L'elicottero del Suem di Pieve di Cadore lo ha raggiunto poco sopra gli strapiombi e il tecnico di elisoccorso lo ha recuperato con un verricello di 30 metri per trasportarlo al Rifugio Falier, dove il personale medico gli ha prestato le prime cure. Nel frattempo l'elicottero è tornato a prendere anche il compagno fermo in sosta. Pronta a partire una squadra del Soccorso alpino della Val Pettorina. L'infortunato è stato trasportato a Treviso e fortunatamente non pare aver riportato gravi conseguenze.