Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/189: CAMPI PRATICA, COLONNA PORTANTE DELLO SPORT

A Ca' della Nave il torneo dell'associazione dei club


MARTELLAGO - È con simpatia, che sabato 30 settembre il Golf Club Cà della Nave ha accolto l’Associazione Campi Pratica per una gara stableford a tre categorie, settima degli otto incontri della serie TROFEO, che a turno ogni Circolo appartenente all’associazione,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/188: TUTTO PRONTO PER L'OPEN D'ITALIA 2017

Al Parco di Monza il torneo del massimo circuito europeo


TREVISO - Il 74° Open d’Italia sta per andare in scena; è il principale evento sportivo nazionale legato alla Ryder Cup 2022, la sfida fra Europa e Stati Uniti, in programma fra cinque anni al Marco Simone Golf & Country Club. È il primo Open d’Italia con un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/187: IN FRIULI IL CAMPIONATO ITALIANO AIGG

Assegnati i tricolori 2017 dei giornalisti


TREVISO - Chiuso con l’ultima gara di Villa d’Este il Challenge Aigg Diavolina 2017 che mi aveva visto con un bel piatto d’argento, è ora la volta del Campionato individuale, che si gioca a Fagagna, al Circolo Golf Udine. Nelle giornate precedenti il Club aveva ospitato il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Non innaffiare il prato o lavare l'auto, chiudere i rubinetti

"FALDE A SECCO E NIENTE PIOGGIA, NON SPRECATE L'ACQUA"

L'appello di Raffaele Baratto, presidente di Ats


TREVISO - "Nei prossimi 15 giorni non sono previste precipitazioni significative. Non siamo ancora in una fase di allarme ma la situazione delle falde è critica soprattutto nelle Pedemontana e data l’assenza di pioggia non è destinata a migliorare nell’immediato. Per questa ragione rivolgiamo un appello alla popolazione: fate un uso responsabile dell’acqua". E' il monito lanciato da Ats, la società che gestisce la rete idrica in molti comuni della Marca trevigiana, oltre che nel bellunese e nel vicentino. "Con la riapertura delle fabbriche a partire da lunedì - spiega il presidente Raffaele Baratto - i consumi sono inevitabilmente destinati ad aumentare e non di poco. Ciò potrebbe portare a situazioni di stress della rete idrica, in particolare nelle aree che soffrono maggiormente il calo delle falde. Ats tiene la situazione sotto controllo ma è importante mettere in atto misure di prevenzione e questo significa che i cittadini devono essere responsabilizzati".
"L’invito è quello a non utilizzare l’acqua della rete per innaffiare orti, giardini o lavare le automobili - sottolinea il presidente di Ats - limitiamoci all’utilizzo casalingo. Anche in questo caso, comunque, è buona pratica ridurre il tempo di apertura durante le docce oppure dei rubinetti della cucina".