Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/227: JUSTIN THOMAS SENZA RIVALI AL BRIDGESTONE INVITATIONAL

Il terzo evento del circuito World Golf Championship


AKRON (USA) - È Francesco Molinari a godere il favore degli spettatori. Lo divide con il leader mondiale Dustin Johnson, che di WGC ne ha già conquistati cinque. Anche Tiger Woods, riemerso grazie alla bella prestazione nell’Open Championship, è atteso con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/226: UN BEL COMPLEANNO FESTEGGIATO SUL FAIRWAY

Torneo e party in onore di Luigino Conti, patron di Ca' della Nave


MARTELLAGO - Una Louisiana a due, per festeggiare il genetliaco di Luigino Conti, direttore del Club Cà della Nave, persona che sa farsi benvolere.Luigino, che ormai da tre anni ha assunto la dirigenza del Circolo trovando nel suo cammino un mare di difficoltà, è riuscito a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/225: CON L'ACI SI GIOCA NEL BOSCO DELLA SERENISSIMA

Al Golf Cansiglio il torneo promosso dall'Automobile Club


TAMBRE D'ALPAGO - L’Automobile Club d’Italia ha cura dei propri soci: al di là del suo compito d’istituto su tutto quanto è attinente all’automobile, mette a loro disposizione un Campionato italiano di Golf, che gira da aprile ad agosto, su 28 tra i...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il colpo fu commesso nell'ottobre 2016

IN MANETTE IL COMMANDO CHE ASSALTÒ I PORTAVALORI SULLA A27

Gli arrestati sono 8, tutti di Cerignola


TREVISO - Arrestate in Toscana 8 persone, accusate di essere gli autori fra le altre, della rapina a due portavalori sulla A27, nell'ottobre 2016 e che fruttò circa un milione di bottino. I reati ipotizzati sono di tentata rapina, porto abusivo di arma da fuoco, ricettazione e riciclaggio. Gli arresti sono stati effettuati dalle squadre mobili di Firenze, Ancona, Pisa e Foggia. Ecco i nomi degli arrestati, tutti di Cerignola (Foggia): Antonio Braschi 39 anni, attualmente detenuto; Cosimo Attila Cirulli, 27 anni; Pasquale Matera, 40 anni; Gennaro Lorusso, 39 anni, Damiano Carlucci, 46 anni; Pasquale Saracino, 42 anni, attualmente detenuto; Giuseppe Stefanelli, 34 anni; Matteo Lagrasta, 43 anni. Dopo il colpo seminarono la carreggiata di chiodi a tre punte;  lo stesso fecero all’altezza di Treviso nord, in direzione Venezia, per bloccare anche l'altra carreggiata.