Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/267: OTTO AZZURRI AL BRITISH MASTERS

Il titolo, primo in carriera, va però allo svedese Kinhult


SOUTHPORT (GB) - È uno dei tornei di più lunga tradizione nel calendario, il Betfred British Masters, che si gioca sul percorso dell’Hillside Golf Club, a Southport, bella località sulla costa occidentale della Gran Bretagna. Sono ben otto i giocatori italiani in gara:...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/266: MANDARE IN BUCA GLI OSTACOLI DELLA VITA

A Sala Baganza, l'open internazionale per disabili


PARMA - Giunto ormai alla 19esima edizione, si è giocato a Parma, nel bel campo da golf del Ducato di Sala Baganza, il torneo internazionale per golfisti paralimpici. Il campo è un parkland, inserito nel Podere d’Ombriano, già antica residenza di caccia dei Duchi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/265: KOEPKA FA SUO IL SECONDO MAJOR DI STAGIONE

Disputato per la prima volta a maggio, il Championship regala spettacolo


FARMINGDALE (USA) - Il secondo major, il Championship, giunto alla 101ª edizione, ha luogo per la prima volta a Farmingdale, nel Long Island, stato di New York, sul difficile percorso del Bethpage Black Course (par 70), che sarà sede della Ryder Cup 2024. È la prima volta che si...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il colpo fu commesso nell'ottobre 2016

IN MANETTE IL COMMANDO CHE ASSALTÒ I PORTAVALORI SULLA A27

Gli arrestati sono 8, tutti di Cerignola


TREVISO - Arrestate in Toscana 8 persone, accusate di essere gli autori fra le altre, della rapina a due portavalori sulla A27, nell'ottobre 2016 e che fruttò circa un milione di bottino. I reati ipotizzati sono di tentata rapina, porto abusivo di arma da fuoco, ricettazione e riciclaggio. Gli arresti sono stati effettuati dalle squadre mobili di Firenze, Ancona, Pisa e Foggia. Ecco i nomi degli arrestati, tutti di Cerignola (Foggia): Antonio Braschi 39 anni, attualmente detenuto; Cosimo Attila Cirulli, 27 anni; Pasquale Matera, 40 anni; Gennaro Lorusso, 39 anni, Damiano Carlucci, 46 anni; Pasquale Saracino, 42 anni, attualmente detenuto; Giuseppe Stefanelli, 34 anni; Matteo Lagrasta, 43 anni. Dopo il colpo seminarono la carreggiata di chiodi a tre punte;  lo stesso fecero all’altezza di Treviso nord, in direzione Venezia, per bloccare anche l'altra carreggiata.