Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/267: OTTO AZZURRI AL BRITISH MASTERS

Il titolo, primo in carriera, va però allo svedese Kinhult


SOUTHPORT (GB) - È uno dei tornei di più lunga tradizione nel calendario, il Betfred British Masters, che si gioca sul percorso dell’Hillside Golf Club, a Southport, bella località sulla costa occidentale della Gran Bretagna. Sono ben otto i giocatori italiani in gara:...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/266: MANDARE IN BUCA GLI OSTACOLI DELLA VITA

A Sala Baganza, l'open internazionale per disabili


PARMA - Giunto ormai alla 19esima edizione, si è giocato a Parma, nel bel campo da golf del Ducato di Sala Baganza, il torneo internazionale per golfisti paralimpici. Il campo è un parkland, inserito nel Podere d’Ombriano, già antica residenza di caccia dei Duchi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/265: KOEPKA FA SUO IL SECONDO MAJOR DI STAGIONE

Disputato per la prima volta a maggio, il Championship regala spettacolo


FARMINGDALE (USA) - Il secondo major, il Championship, giunto alla 101ª edizione, ha luogo per la prima volta a Farmingdale, nel Long Island, stato di New York, sul difficile percorso del Bethpage Black Course (par 70), che sarà sede della Ryder Cup 2024. È la prima volta che si...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

"Ho votato contro l'obbligo, ma le differenze regioni sono dannose"

"IRRESPONSABILE LO SCONTRO DELLA REGIONE VENETO CON IL GOVERNO"

Laura Puppato critica sulla proroga voluta da Zaia


MONTEBELLUNA - "Trovo irresponsabile questo continuo scontro di Zaia e della giunta del Veneto con il governo, che rende insicuro e fragile un intero territorio di particolare valore culturale e produttivo, oggi davvero allo sbando. Nessuno che comprenda che questa ultima trovata crea confusione e insicurezza a decine di migliaia di famiglie?". Lo dice la senatrice del Pd Laura Puppato, eletta in Veneto.
"A prescindere persino dal fatto di convenire con la scelta fatta dal Parlamento su indicazione delle ministre Lorenzin e Fedeli - prosegue Puppato - visto che personalmente ho cercato di modificare con emendamenti e poi votato contro l'obbligatorietà per le scuole materne e l'asilo nido senza possibilità di iscrizione dei bimbi in carenza di vaccinazione, trovo indecente che si proceda senza quel briciolo di buon senso e logica che vuole si applichino le leggi come questa sui vaccini, in tutto il Paese, senza differenziazioni regionali, stupide e dannose".
"Ad ennesima riprova della mancanza di coerenza di Zaia - conclude la senatrice trevigiana -, meno di un mese fa il presidente del Veneto invocava l'autonomia per poter decidere anche cosa fare sui vaccini, cosa non vera visto che l'Alto Adige interpellato da me diede conforto sull'indicazione nazionale vincolante in materia di sanità. Oggi scopriamo che anche una regione ordinaria può essere anarchica. In Veneto nuotiamo nostro malgrado nella follia e nella falsità".