Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/286: L'OPEN D'ITALIA PER LA PRIMA VOLTA PARLA AUSTRIACO

All'Olgiata si impone Bernd Wiesberger, sotto tono Chicco Molinari


ROMA - Eccoci giunti al più grande appuntamento italiano dell’anno con il Golf: la 76esima edizione dell’OPEN D’ITALIA. A ospitarla è l’Olgiata Golf Club di Roma,nel percorso di gara, par 71, su quei terreni dove pascolava Ribot; un Open da gustare dalla...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/285: JON RAHM PROFETA IN PATRIA

L'iberico trionfa per la seconda volta nell'Open di Spagna


MADRID - L’European Tour arriva in Spagna, fa tappa al Club de Campo di Madrid, dove si disputa il Mutuactivos Open de España, una settimana prima dell’evento italiano. Sette sono gli azzurri in gara, tutti tesi a trovare il ritmo da dimostrarepoi a Roma, per l’Open...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/284: TURKISH AIRLINES CUP, RAFFINATA PROMOZIONE SPORTIVA

La tappa veneta del torneo voluto dalla compagnia aerea


ASOLO -  Una raffinata giornata, questo torneo di Golf amatoriale. È la tappa veneziano del Campionato che Turkish Airlines promuove nei quattro Continenti. È di qualificazione, introduttivo al gran finale che verrà disputato a Belek, in Turchia, dal prossimo sabato 2 alla...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

"Ho votato contro l'obbligo, ma le differenze regioni sono dannose"

"IRRESPONSABILE LO SCONTRO DELLA REGIONE VENETO CON IL GOVERNO"

Laura Puppato critica sulla proroga voluta da Zaia


MONTEBELLUNA - "Trovo irresponsabile questo continuo scontro di Zaia e della giunta del Veneto con il governo, che rende insicuro e fragile un intero territorio di particolare valore culturale e produttivo, oggi davvero allo sbando. Nessuno che comprenda che questa ultima trovata crea confusione e insicurezza a decine di migliaia di famiglie?". Lo dice la senatrice del Pd Laura Puppato, eletta in Veneto.
"A prescindere persino dal fatto di convenire con la scelta fatta dal Parlamento su indicazione delle ministre Lorenzin e Fedeli - prosegue Puppato - visto che personalmente ho cercato di modificare con emendamenti e poi votato contro l'obbligatorietà per le scuole materne e l'asilo nido senza possibilità di iscrizione dei bimbi in carenza di vaccinazione, trovo indecente che si proceda senza quel briciolo di buon senso e logica che vuole si applichino le leggi come questa sui vaccini, in tutto il Paese, senza differenziazioni regionali, stupide e dannose".
"Ad ennesima riprova della mancanza di coerenza di Zaia - conclude la senatrice trevigiana -, meno di un mese fa il presidente del Veneto invocava l'autonomia per poter decidere anche cosa fare sui vaccini, cosa non vera visto che l'Alto Adige interpellato da me diede conforto sull'indicazione nazionale vincolante in materia di sanità. Oggi scopriamo che anche una regione ordinaria può essere anarchica. In Veneto nuotiamo nostro malgrado nella follia e nella falsità".