Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/267: OTTO AZZURRI AL BRITISH MASTERS

Il titolo, primo in carriera, va però allo svedese Kinhult


SOUTHPORT (GB) - È uno dei tornei di più lunga tradizione nel calendario, il Betfred British Masters, che si gioca sul percorso dell’Hillside Golf Club, a Southport, bella località sulla costa occidentale della Gran Bretagna. Sono ben otto i giocatori italiani in gara:...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/266: MANDARE IN BUCA GLI OSTACOLI DELLA VITA

A Sala Baganza, l'open internazionale per disabili


PARMA - Giunto ormai alla 19esima edizione, si è giocato a Parma, nel bel campo da golf del Ducato di Sala Baganza, il torneo internazionale per golfisti paralimpici. Il campo è un parkland, inserito nel Podere d’Ombriano, già antica residenza di caccia dei Duchi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/265: KOEPKA FA SUO IL SECONDO MAJOR DI STAGIONE

Disputato per la prima volta a maggio, il Championship regala spettacolo


FARMINGDALE (USA) - Il secondo major, il Championship, giunto alla 101ª edizione, ha luogo per la prima volta a Farmingdale, nel Long Island, stato di New York, sul difficile percorso del Bethpage Black Course (par 70), che sarà sede della Ryder Cup 2024. È la prima volta che si...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Bernini (Cgil): "Inacettabile che i lavoratori non siano stati informati"

CARCERE MINORILE DA TREVISO A ROVIGO, LO SCONCERTO DEI DIPENDENTI

Nella struttura lavorano oltre 40 addetti


TREVISO - Preoccupazione e sconcerto tra i lavoratori del carcere minorile trevigiano, che solo dagli organi di stampa hanno appreso della decisione, ormai in fase avanzata, di spostare la struttura nell'ex casa circondariale di Rovigo. Il ministero delle Infrastrutture, infatti, ha già stanziato cinque milioni di euro per l’adeguamento degli spazi dell'ex carcere del capoluogo rodigino in via Verdi e l’iter per l’assegnazione è stato ufficialmente avviato dal Dipartimento competente.
"L’anomalia del carcere minorile trevigiano, l’unico in Italia a essere ancora inserito in una struttura penitenziaria per adulti, non giustifica di certo questa totale mancanza d’informazione da parte del Dipartimento di Giustizia Minorile - tuona Ivan Bernini, segretario generale FP Cgil Treviso -, visto che né i lavoratori, né tanto meno le loro rappresentanze sindacali hanno ad oggi ricevuto alcuna comunicazione sul trasferimento a Rovigo. Un atteggiamento inaccettabile, che ci ha spinto a chiedere con urgenza un tavolo di confronto con l’Amministrazione Centrale. Gli interrogativi sul destino di questi lavoratori vanno affrontati da subito - prosegue Bernini - e le scelte sui percorsi di mobilità che li vedranno inevitabilmente coinvolti vanno condivise. Chi prende le decisioni non può far finta di niente”.
Gli oltre quaranta lavoratori presenti all’interno del carcere Minorile di Santa Bona, assieme a tutte le figure che a vario titolo prestano la loro opera nell’Istituto - insegnanti, animatori, volontari - attendono dunque preoccupati gli sviluppi della vicenda. Per questo, il sindacato, in assenza di risposte in tempi rapidi, valuterà unitamente al personale civile e di polizia le iniziative più adeguate a tutela della loro futura condizione lavorativa.