Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/286: L'OPEN D'ITALIA PER LA PRIMA VOLTA PARLA AUSTRIACO

All'Olgiata si impone Bernd Wiesberger, sotto tono Chicco Molinari


ROMA - Eccoci giunti al più grande appuntamento italiano dell’anno con il Golf: la 76esima edizione dell’OPEN D’ITALIA. A ospitarla è l’Olgiata Golf Club di Roma,nel percorso di gara, par 71, su quei terreni dove pascolava Ribot; un Open da gustare dalla...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/285: JON RAHM PROFETA IN PATRIA

L'iberico trionfa per la seconda volta nell'Open di Spagna


MADRID - L’European Tour arriva in Spagna, fa tappa al Club de Campo di Madrid, dove si disputa il Mutuactivos Open de España, una settimana prima dell’evento italiano. Sette sono gli azzurri in gara, tutti tesi a trovare il ritmo da dimostrarepoi a Roma, per l’Open...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/284: TURKISH AIRLINES CUP, RAFFINATA PROMOZIONE SPORTIVA

La tappa veneta del torneo voluto dalla compagnia aerea


ASOLO -  Una raffinata giornata, questo torneo di Golf amatoriale. È la tappa veneziano del Campionato che Turkish Airlines promuove nei quattro Continenti. È di qualificazione, introduttivo al gran finale che verrà disputato a Belek, in Turchia, dal prossimo sabato 2 alla...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Devozione e natura nell'evento organizzato da Giovanni Carraro

DOMENICA LA FESTA DELLA MADONNA DEL LANDRO DEL COLLÒN

Secondo raduno alla grotta ai piedi del Col Visentin


VITTORIO VENETO - Domenica 10 settembre è in programma, ai piedi del Col Visentin, poco distante da Fais in comune di Vittorio Veneto, la seconda festa della Madonna del Landro del Collón. Il raduno è previsto presso la piccola grotta posta lungo il ripido sentiero “Troi de le Casere” che da borgo Collón conduce a forcella Zoppèi: in questo luogo lo scorso anno Giovanni Carraro, giornalista e reporter con la passione per il trekking, ha fatto realizzare un capitello in ferro battuto dove è stata posta la statua della Madonna. “Questo è un posto particolare – spiega Carraro – dove l’escursionista può fermarsi, per tirare fiato, e trovare conforto anche dell’anima, perché camminare in montagna è anche sapersi fermare, ritrovando la serenità”. La festa inizierà alle 10 con il raduno presso la grotta; seguirà la santa messa celebrata da don Alessio Magoga direttore del periodico diocesano L’Azione e il saluto delle autorità presenti. Alle ore 12.30 la comitiva potrà fare ritorno al Borgo dove sarà preparato un rinfresco. Alla cerimonia presenzierà il coro Monte Cimon di Miane. La festa è organizzata anche quest’anno da Giovanni Carraro con il supporto delle associazioni Val Lapisina Iniziative, Associazione Cacciatori tiratori vittoriesi, del settimanale l’Azione e del Comune di Vittorio Veneto.

Galleria fotograficaGalleria fotografica