Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/264: PIERO TARUFFI, L'"UOMO FRECCIA"

Un evento alla Montecchia celebra l'ingegnere- pilota


PADOVA - Atleti, piloti, e Vip al Golf della Montecchia, sabato 25 maggio, a celebrare Piero Taruffi, la “Volpe argentata”. L’evento, nella sua terza edizione, intende essere una giornata di celebrazione dell’indimenticabile pilota. Ci sarà il concorso di eleganza...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/263: IL VICENTINO MIGLIOZZI MIGLIOR AZZURRO AL CHINA OPEN

A Shenzen il finlandese Korhonen si impone al playoff sul francese Hebert


SHENZEN - Sono ben quattro gli azzurri che partecipano al Volvo China Open, evento dell’Asian Tour e dell’European Tour, in programma a Shenzhen, al Tradition at Wolong Valley, di Chengdu in Cina. È Il venticinquesimo anniversario di questo torneo, che significa scadenza molto...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/20: GOLF CLUB CASTELFALFI

Tra le colline del Chianti, il paesaggio fa dimenticare anche le difficoltà tecniche


CASTELFALFI - Si arriva a Castelfalfi, località ignota ai più, percorrendo le luminose colline del Chiantigiano che riservano splendidi scorci. Siamo a Montaione, nei pressi dei borghi di San Gimignano e di Volterra, e Castelfalfi è un piccolo villaggio medievale arroccato...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Devozione e natura nell'evento organizzato da Giovanni Carraro

DOMENICA LA FESTA DELLA MADONNA DEL LANDRO DEL COLLÒN

Secondo raduno alla grotta ai piedi del Col Visentin


VITTORIO VENETO - Domenica 10 settembre è in programma, ai piedi del Col Visentin, poco distante da Fais in comune di Vittorio Veneto, la seconda festa della Madonna del Landro del Collón. Il raduno è previsto presso la piccola grotta posta lungo il ripido sentiero “Troi de le Casere” che da borgo Collón conduce a forcella Zoppèi: in questo luogo lo scorso anno Giovanni Carraro, giornalista e reporter con la passione per il trekking, ha fatto realizzare un capitello in ferro battuto dove è stata posta la statua della Madonna. “Questo è un posto particolare – spiega Carraro – dove l’escursionista può fermarsi, per tirare fiato, e trovare conforto anche dell’anima, perché camminare in montagna è anche sapersi fermare, ritrovando la serenità”. La festa inizierà alle 10 con il raduno presso la grotta; seguirà la santa messa celebrata da don Alessio Magoga direttore del periodico diocesano L’Azione e il saluto delle autorità presenti. Alle ore 12.30 la comitiva potrà fare ritorno al Borgo dove sarà preparato un rinfresco. Alla cerimonia presenzierà il coro Monte Cimon di Miane. La festa è organizzata anche quest’anno da Giovanni Carraro con il supporto delle associazioni Val Lapisina Iniziative, Associazione Cacciatori tiratori vittoriesi, del settimanale l’Azione e del Comune di Vittorio Veneto.

Galleria fotograficaGalleria fotografica