Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/264: PIERO TARUFFI, L'"UOMO FRECCIA"

Un evento alla Montecchia celebra l'ingegnere- pilota


PADOVA - Atleti, piloti, e Vip al Golf della Montecchia, sabato 25 maggio, a celebrare Piero Taruffi, la “Volpe argentata”. L’evento, nella sua terza edizione, intende essere una giornata di celebrazione dell’indimenticabile pilota. Ci sarà il concorso di eleganza...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/263: IL VICENTINO MIGLIOZZI MIGLIOR AZZURRO AL CHINA OPEN

A Shenzen il finlandese Korhonen si impone al playoff sul francese Hebert


SHENZEN - Sono ben quattro gli azzurri che partecipano al Volvo China Open, evento dell’Asian Tour e dell’European Tour, in programma a Shenzhen, al Tradition at Wolong Valley, di Chengdu in Cina. È Il venticinquesimo anniversario di questo torneo, che significa scadenza molto...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/20: GOLF CLUB CASTELFALFI

Tra le colline del Chianti, il paesaggio fa dimenticare anche le difficoltà tecniche


CASTELFALFI - Si arriva a Castelfalfi, località ignota ai più, percorrendo le luminose colline del Chiantigiano che riservano splendidi scorci. Siamo a Montaione, nei pressi dei borghi di San Gimignano e di Volterra, e Castelfalfi è un piccolo villaggio medievale arroccato...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Oltre 350 penne nere vittoriesi alla manifestazione vicentina

DOMENICA IL RADUNO TRIVENETO DEGLI ALPINI, PENSANDO A VITTORIO 2018

Dopo la sfilata in Val Chiampo il "passaggio della stecca"


VITTORIO VENETO - Gli alpini di Veneto, Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige si ritroveranno domenica, in Val Chiampo, nel vicentino, per la loro Adunata Triveneta 2017.
Tra loro anche 350 penne nere della sezione di Vittorio Veneto, guidate dal presidente Francesco Introvigne: oltre al clou della sfilata, veci e bocia vittoriesi attenderanno soprattutto un altro momento: il tradizionale passaggio della "stecca". Ovvero il tradizionale passaggio di consegne alla sezione e alla città che ospiteranno il raduno dell'anno sucessivo: dal 15 al 17 giugno 2018, infatti, proprio sarà proprio la città della Vittoria a richiamare gli alpini delle tre regioni. Il tradizionale rituale, alla presenza dei rispettivi presidenti Ana, sindaci e gonfaloni delle città, accompagnato dall'altrettanto consueto brindisi, segnerà l'avvio uffficiale del percorso verso il "Triveneto del Centenario".
Il Comitato organizzatore, coordinato dallo stesso Introvigne, in realtà è già al lavoro da tempo e ha predisposto i programmi di “Aspettando il raduno del Centenario” e dei tre giorni della manifestazione, per la quale sono attese a Vittorio Veneto oltre centomila persone, tra alpini e simpatizzanti. “Il 2018 infatti è proprio l’anno del Centenario, - conferma il presidente dell'Ana vittoriese - di quel 1918 che, con la vittoria, ha visto nella nostra città la fine della Grande Guerra, un conflitto sanguinario con decine di milioni di morti. Per noi sarà l’occasione straordinaria di celebrare la pace e rendere omaggio ad un corpo, gli Alpini, in cui ci sono le radici più profonde e autentiche della nostra terra, dallo spirito dell’unità nazionale, ai valori che ci hanno reso sempre riconoscibili, l’amicizia, la solidarietà e il senso del dovere, soprattutto nei momenti difficili".
Introvigne invita tutti i sindaci del territorio della sezione ad unirsi alla trasferta a Chiampo. Intanto nei prossimi giorni sarà organizzato un incontro per la presentazione ufficiale degli eventi inseriti nel calendario di avvicinamento al raduno 2018, già "inaugurato" dal duplice prologo di sabato 2 e domenica 3 settembre con la rappresentazione a Cison di Valmarino e il raduno alpino al Bosco delle Penne Mozze.