Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il tema di quest'anno “Scopriamo un gioco in ogni mestiere”

TUCOGIÒ: NEL WEEKEND MONASTIER DIVENTA CAPITALE DEL GIOCO

In programma 3km di giochi, spettacoli di strada e salti nel fieno


MONASTIERTorna l’appuntamento con il gioco e con Tucogiò, il festival dei giochi inventati, rielaborati e riscoperti: a Monastier (Treviso) da venerdì 15 a domenica 17 settembre si snoderà per oltre 3 chilometri riproponendo le idee di gioco più belle ispirate al tema di questa XI edizione, “Scopriamo un gioco in ogni mestiere”.

Organizzato dall’associazione Un Giro in Piazza, che raggruppa persone adulte che tuttavia non hanno perso la voglia e la capacità di giocare, Tucogiò conta su una rete di circa 300 volontari e coinvolge tutti gli abitanti del paese. Nei giorni della manifestazione la partecipazione della comunità è globale: tutti si sentano coinvolti e offrono un aiuto, anche solo abbellendo la propria casa con palloncini o portando il caffè alla mattina agli espositori. Da questa partecipazione corale è nata ad esempio Via dei Palloncini (pochi ricordano ormai che il vero nome è via Piovesan), 
che in occasione della manifestazione ogni anno viene decorata con centinaia di palloncini colorati e, dal 2016, anche la Via degli ombrelli, coloratissima e scaramantica (il festival si svolge interamente all’aperto).
Realizzato per la prima volta nel 2007 e introdotto con cadenza annuale nel 2008, nelle ultime edizioni ha registrato oltre 10 mila visitatori, provenienti da tutto il Veneto e non solo.

Il percorso giochi
Il percorso del festival, che vede l’apertura ufficiale sabato 16 settembre alle 15.00 con la tradizionale allegra sfilata delle bandiere di tutto il mondo, sarà costellato da una trentina di proposte di gioco artigianali nei quali i bambini potranno mettersi alla prova.
Il filo conduttore tra tutti i giochi sarà il lavoro: l'idea di fondo è che da ogni diversa professione si possa trarre uno spunto ludico, facendolo diventare un vero e proprio gioco. Attraverso il gioco i bambini imparano come funziona ed è organizzato il mondo degli adulti; il mondo del lavoro, dunque, di certo può offrire nuovi stimoli e solleticare la creatività, aiutando i più piccoli a crescere.
Non mancheranno evergreen che hanno reso celebre la manifestazione, come il “Salto nel fieno” o “Pompieri” o, ancora “Il disegno gigante”.

Gli spettacoli
A partire dal 2016 Tucogiò è divenuto palcoscenico privilegiato per gli spettacoli di artisti di strada internazionali che anche quest’anno coloreranno la tre giorni. Ad inaugurare il ricco cartellone di Tucogiò sarà Mr. Bang, artista anglo francese, eccentrico clown metropolitano, che dosa sapientemente ironia e provocazione, abilità circensi, teatro fisico e cabaret post-moderno in uno spettacolo esplosivo.
Per tutto il week end, inoltre, il percorso di Tucogiò si animerà con gli spettacoli di Andréanne Thiboutot, raffinata artista belga con i suoi ipnotici Hula Hoop, del cileno Mistral, che combina arte acrobatica a ballo e magia, con le evoluzioni circensi dei Nanirossi e la poetica ed esilarante magia del Mago Dudi.
Il sabato sera, durante la “Notte bianca lungo il fiume”, agli incantevoli spettacoli con artisti di strada di fama nazionale e internazionale si alterneranno le melodie soul e pop dei Frame e gli ExiBeat, i musiconauti del tempo che ci guideranno dai meravigliosi anni ’60 agli scoppiettanti anni ’80 con un emozionante racconto in musica.

Street food e salute
Come sempre a Tucogiò non manca l’attenzione alla buona cucina.
A dare il via al Festival venerdì 15 settembre sarà la Serata Paella, novità culinaria di questa XI edizione.
Quest’anno, inoltre, il Festival è patrocinato dall’ULSS 2 che, nell’ambito del progetto di prevenzione e sana alimentazione, sarà al fianco dei volontari di Un Giro in Piazza che arricchiranno la proposta dei quattro punti ristoro di piatti gustosi e genuini, dando spazio ad ingredienti di alta qualità.
Espositori e altre proposte
Non mancheranno gli espositori, oltre 60, con prodotti artigianali e sempre curiosi, un’area picnic, un’area camper, una nursery ed una zona tranquilla per il riposo dei più piccoli. Per tutti i bambini inoltre la Libreria Volante per il baratto dei libri usati, il Ludogiò (uno spazio gioco dedicato ai più piccoli) e il Ludobus, uno scrigno di giochi “viaggianti” tutti da scoprire.

Contest fotografico Instagram
Per la prima volta Tucogiò chiama a raccolta la comunità di Instagram chiedendo a tutti i presenti di partecipare al contest fotografico “Giochiamo a… fare i fotografi!” e raccontare con il proprio sguardo le emozioni, le atmosfere e momenti più significativi del Festival dei giochi inventati, rielaborati e riscoperti, postandoli con l’hashtag #tucogio2017 e menzionando l’account @tucogiò. Il regolamento si trova sul sito www.tuttocolgioco.it.

L’ingresso alla manifestazione è libero e gratuito, per la partecipazione al percorso dei giochi è prevista una quota di partecipazione.